Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2012

Il futuro della Terra

Immagine
Il futuro della Terra sarà determinato da una varietà di fattori, compresi gli aumenti della luminosità del Sole, la perdita di energia termica dal nucleo della Terra, le perturbazioni da parte di altri corpi del sistema solare e la biochimica sulla superficie della Terra. La teoria di Milanković prevede che il pianeta continuerà a subire cicli di glaciazione a causa dell'eccentricità, dell'inclinazione assiale e della precessione dell'orbita della Terra. Come parte del ciclo dei supercontinenti in corso, la tettonica delle placche avrà probabilmente come risultato un supercontinente tra 250-350 milioni di anni. In qualche momento nei prossimi 1,5-4,5 miliardi di anni, l'inclinazione assiale della Terra potrebbe cominciare a subire variazioni caotiche, con cambiamenti dell'inclinazione fino a 90°.
Da uno a due miliardi di anni nel futuro, l'aumento costante della radiazione solare causato dall'accumulo di elio nel nucleo del Sole avrà come risultato la perdi…

Le conseguenze dell'amore - così il cuore droga il cervello

Immagine
Annulla tristezza, ansia e paure, accendendo in noi scintille di vita: quel che già "sentivamo" ora è verità scientifica. Ecco come la neurobiologia interpersonale, e una studiosa americana decisa a guarire il marito, lo hanno dimostrato. Diane Ackerman ha sperimentato gli effetti positivi nella cura del compagno dopo l'ictus.
È la rivincita di Cole Porter e Frank Sinatra. Ricordate quel vecchio successo di Broadway? "Neppure la cocaina mi dà il piacere che mi dai tu". Giustissimo: "I Get A Kick Out Of You". La scienza ci ha messo qualche decina di anni ma alla fine la verità che abbiamo sempre sospettato è saltata fuori: l'amore è come una droga. Nella duplice accezione appunto di dipendenza e medicina. Sì, il doping del cuore è l'ultima frontiera della neuropsichiatria. Anzi, per la precisione di una nuovissima disciplina chiamata neurobiologia interpersonale. E che per la prima volta nella storia è riuscita a dimostrare che cuore & cerve…

Gran caldo e piogge record è tutta colpa dell'uomo

Immagine
Sono le conclusioni di uno studio pubblicato dalla rivista Nature Climate Change, secondo cui almeno per questi fenomeni il legame è ormai chiaro, mentre è più difficile esserne certi per il comportamento degli uragani.
Gli eventi meteorologici estremi sempre più frequenti negli ultimi anni sono in buona parte riconducibili ai cambiamenti climatici causati dall'uomo. Sono le conclusioni di uno studio pubblicato dalla rivista Nature Climate Change, secondo cui almeno per le ondate di calore e le piogge estreme il legame è ormai chiaro, mentre è più difficile esserne certi per il comportamento degli uragani.
Gli esempi, spiegano i ricercatori del Potsdam Institute for Climate Impact Research, non mancano: solo nel 2011 negli Usa ci sono stati 14 eventi estremi, ognuno con danni superiori a un miliardo di dollari, mentre in Giappone si è registrato il record di piovosità e al contrario in Cina c'è stata la peggiore siccità di sempre. Nel 2010 la Russia ha visto l'estate più cal…

In Italia si vive a lungo, ma male

Immagine
Le aspettative di vita nel nostro Paese sono in crescita, confermando il trend europeo, ma si invecchia peggio. Questi i dati ufficiali dell'Istat, ma non tutti i numeri fanno essere ottimisti per il futuro.
Una lunga pensione. Saranno tutti ultraottantenni gli uomini e le donne che oggi hanno 65 anni. Secondo i dati Istat, infatti, chi ha compiuto 65 anni nel 2010 ha un'aspettativa di vita che va dai 18,3 anni per gli uomini ai 21,9 per le donne. Questo, con un semplice calcolo matematico, significa che chi è andato in pensione due anni fa vivrà rispettivamente fino a 83,3 anni e 86,9 anni. Un dato in crescita rispetto al 2009, e che conferma il trend europeo che vede l'aspettativa di vita avvicinarsi sempre più ai cento anni.
I più giovani vivranno meno. Ma c'è un altro dato che lascia stupiti. Guardando alle aspettative di vita per i neonati, si scopre che nel 2001 un neonato poteva sperare di arrivare all'età di 77 anni, mentre un bambino nato nel 2010 arriverà a…

Papà separati, i nuovi poveri

Immagine
Affollano le mense di beneficenza, a volte si riducono a vivere in automobile, spesso cadono in depressione ed entrano in una spirale da cui è difficilissimo uscire. E sono quasi un milione quelli già precipitati nella miseria.
«Mi hanno derubato dell'amore dei miei figli, una delle cose più brutte che possa capitare a un uomo», «se non avessi avuto i miei genitori e la solidarietà degli amici sarei un senza tetto», «vivo in un ripostiglio di 7,3 metri quadrati con un letto, una scrivania e una sedia al settimo piano su un terrazzo», «per mangiare vado a Sant'Egidio e ho trovato un letto all'asilo notturno».
Antonio, Sergio, Stéphane, Marco. Storie di esistenze precarie. Storie di padri disperati che gridano «rivogliamo i nostri figli». Padri defraudati dell'affetto, ridotto spesso a rituali deprimenti, e padri privati di ogni effetto economico . In Italia sono 4 milioni e secondo l'Eurispes l'80 per cento di loro non riesce a vivere del proprio stipendio, tanto …

Birmania al voto con San Suu Kyi: «Elezioni né libere né eque»

Immagine
RANGOON - Domani alcuni milioni di birmani si recheranno alle urne per eleggere 48 deputati in uno dei rami del parlamento. Si tratta di elezioni suppletive. La novità straordinaria è che in una delle circoscrizioni si presenta Aung San Suu Kyi, la leader democratica e premio Nobel per la pace, assieme ad altri 46 esponenti della sua Lega Nazionale per la Democrazia.
È un evento incredibile se si pensa che fino al novembre 2010 Suu Kyi era ancora agli arresti domiciliari, una giunta di feroci militari governava con il pugno di ferro e centinaia di prigionieri politici languivano nelle tristi galere del Paese delle pagode.
Poi all’improvviso tutto è cambiato. La Lady è stata finalmente liberata dopo avere passato 15 degli ultimi 21 anni nel suo domicilio coatto. Si è insediato un governo civile pur a seguito di elezioni manipolate. Il nuovo presidente Thein Sein, ex generale, ha fatto aperture impensabili fino ad allora: liberazione dei prigionieri politici, allentamento della censura pe…

La pillola dei 5 giorni dopo sbarca in Italia

Immagine
Arriva anche in Italia la nuova pillola contraccettiva d'emergenza, la cosiddetta pillola dei 5 giorni dopo.
Il farmaco (ellaOne), a base di Ulipristal acetato, sarà disponibile nelle farmacie dal 2 aprile 2012. Lo ha reso noto l'azienda produttrice, Hra Pharma, nella conferenza stampa per la presentazione del nuovo farmaco. Punti forti della nuova contraccezione d'emergenza, illustrati oggi in una conferenza stampa di annuncio della commercializzazione in Italia del farmaco, sono la maggiore efficacia e tollerabilità.
Test preventivo. La pillola dei 5 giorni dopo è tre volte più efficace nelle prime 24 ore e due volte di più nelle prime 72 ore. Il farmaco può essere assunto fino a cinque giorni dal rapporto a rischio di gravidanza indesiderata. La pillola Ellaone è già in commercio in oltre venti Paesi del mondo. In Italia sarà però necessario effettuare un test di gravidanza preventivo. Il farmaco è inserito in fascia C (a carico del cittadino) e avrà un costo di 34,89 eu…

L'AQUILA: venerdì 6 aprile 2012 "lutto cittadino"

Immagine
Due giorni di celebrazioni per il terzo anniversario del terremoto: concerti, convegni, spettacoli e anche una staffetta. Ma il momento centrale della ricorrenza è la fiaccolata della notte tra il 5 e il 6 aprile, in ricordo delle 309 vittime.
Le celebrazioni per ricordare le vittime del sisma che ha lacerato la città portandosi via 309 persone, cominceranno mercoledì 4 aprile. A illustrare il programma degli appuntamenti è stata la presidente del Comitato vittime della Casa dello studente, Antonietta Centofanti. Al suo fianco anche l'assessore comunale Marco Fanfani, che ha ricordato la firma - finalmente - dell'ordinanza che istituisce il lutto cittadino per la giornata del 6 aprile.
Ecco alcuni appuntamenti in programma per il terzo anniversario dal sisma. Il 4 aprile si terrà lo spettacolo «Mille giorni. Racconti dal disastro dell'Aquila» (ore 21 al teatro Nobelperlapace, a San Demetrio). Il 5 aprile alle 18 e alle 21, a Casa Onna, sarà proiettato il docu-film «Migrazi…

Quanta chimica in quella mela

Immagine
Frutta che sembra di plastica, peperoni patinati, pomodori tutti uguali. Dalla pianta al frigorifero, passando per i fitofarmaci, sulle nostre tavole i prodotti sono belli e durano tanto. Ma i rischi  ci sono. Ecco quali e cosa fare per evitarli.
Una mela, ci pare il più semplice dei frutti. Eppure in quelle che vediamo nelle ceste del supermercato c'è qualcosa di innaturale: come mai sono tutte identiche, lucide al punto giusto, perfette? E come le mele tutto il resto: frutta e verdura sembrano giochi in plastica, privi di difetti, lucenti e omologati. Qualcosa deve essere accaduto nel tragitto dall'albero al carrello. In che modo si ottengono prodotti che sembrano tanto innaturali ma che sono capaci di resistere per giorni dentro al frigorifero come se fossero appena colti? Quanta chimica ci vuole per giungere a quel risultato? E si tratta di una chimica buona o pericolosa?
Bisogna tornare sul campo. Per seguire il destino di questa mela. Che in questi aspetti ha una storia de…

Espansione dell'universo: datata la «spinta» dell'energia oscura

Immagine
Circa 6 miliardi di anni fa la gravità che teneva «vicine» le galassie venne vinta da una forza opposta che dilatò il cosmo.
Circa 6 miliardi di anni fa, a metà strada tra il Big Bang e oggi, l'universo subì la «spinta» da parte di un'energia di cui non si è ancora compresa la natura (infatti è chiamata «energia oscura») che face rapidamente aumentare la sua velocità di espansione. Ora un gruppo di scienziati è riuscito a «fissare» il momento in cui l'energia oscura ha superato la forza di gravità che teneva unite (in senso relativo) le prime galassie. Il risultato sarà pubblicato sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, ed è stato ottenuta dalla ricerca Baryon Oscillation Spectroscopic Survey (Boss) con il telescopio Sloan in New Mexico, coordinata dai ricercatori americani del Lawrence Berkeley National Laboratory.
ESPANSIONE - Gli scienziati hanno ricostruito la storia dettagliata dell'espansione dell'universo mappando in tre dimensioni am…

La trappola delle tasse

Immagine
L'Europa e l'Italia si trovano fra Scilla (la recessione) e Cariddi (debito e deficit). Sono acque molto difficili ed errori di navigazione possono essere fatali. I mercati li temono e le loro preoccupazioni si riflettono negli spread che si stanno di nuovo allargando. Quelli italiani sono saliti di 50 punti in meno di due settimane. Lo sbaglio da evitare, e che invece in Europa è sempre più frequente, è dare eccessiva importanza alla dimensione dell'aggiustamento dei conti pubblici, trascurandone la qualità. In Paesi come l'Italia, dove la pressione fiscale è vicina al 50% del reddito nazionale (Pil), ostinarsi a ridurre deficit e debito aumentando le imposte è inutile, o addirittura controproducente perché ogni beneficio rischia di essere annullato dall'effetto recessivo di un ulteriore aumento della pressione fiscale.
Negli ultimi otto mesi, in quattro successive manovre volte a correggere i nostri conti pubblici, la pressione fiscale è cresciuta di quasi 2 punti:…

Petrolio. Usa chiedono di sbloccare riserve, Francia favorevole

Immagine
Gli Stati Uniti hanno proposto di far ricorso alla riserve di carburanti per contrastare i rincari delle ultime settimane sospinti dagli aumenti dei prezzi del petrolio.
Lo ha riferito il ministro dell'Energia francese, Eric Besson, annunciando che Parigi è disponibile a procedere su questa linea.
Ieri a Londra il barile di Brent, il petrolio del mare del Nord, era risalito al di sopra dei 126 dollari, mentre in vari paesi europei i prezzi dei carburanti hanno stabilito nuovi massimi storici. Stamattina il Brent cede parte dei rincari a 124,27 dollari, 1,31 dollari in meno rispetto alla chiusura di ieri.
La Francia "è favorevole ad attingere alla riserve di petrolio", ha detto al termine di un consiglio dei ministri. "Sono stati gli Usa a chiederlo, la Francia ha accolto favorevolmente questa ipotesi, ora spettiamo il parere dell'Agenzia internazionale per l'energia". [fonte afp]

Aprite quella porta sui numeri

Immagine
Difficile ma ipnotica: "E' la matematica a dominare ogni nostro gesto". Il 23 settembre 1949 va in stampa un libro destinato a diventare famoso: «Le modulor. Essai sur une misure harmonique à l'échelle humaine applicable universellement à l'architecture et à la mécanique». Autore Le Corbusier.
Aveva un sogno l'architetto francese: «Il mio sogno è di erigere, nelle aree fabbricabili, una griglia delle proporzioni, che serva come indicazione per l'intero progetto, un modello che presenti un’infinita serie di differenti combinazioni e proporzioni e che il muratore, il carpentiere, il falegname dovranno consultare ogni qualvolta debbano scegliere le misure per il loro lavoro; in modo che tutte le opere saranno unificate dall'armonia. Prendiamo un uomo con il braccio alzato che in questa posizione raggiunga l'altezza di due metri e venti... Con tale griglia da costruzione, disegnata per essere in armonia con l'uomo collocatovi dentro, sono certo che …

Le comete hanno portato la vita sulla Terra

Immagine
La vita potrebbe essere arrivata sulla Terra grazie alle comete: è la teoria della panspermia. Formulata già nell'800 da Lord Kelvin e dal fisico Hermann von Helmholtz, ha ricevuto le prime conferme sperimentali negli ultimi anni, con il ritrovamento da parte della sonda Stardust di tracce di ammine e catene carboniose lunghe nei materiali raccolti dalla cometa Wild 2. Si tratta di molecole fondamentali allo sviluppo della vita, ma la loro scoperta ancora non spiega come da questi elementi siano nati i microrganismi e poi gli animali e le piante così come li conosciamo oggi.
Una risposta arriva dai laboratori di biochimica della NASA, dove Jennifer Blank e i suoi colleghi hanno recentemente concluso uno studio che potrebbe, almeno in parte, confermare la teoria della panspermia. Secondo gli scienziati tutto avrebbe avuto inizio 3,8 miliardi di anni fa, quando la Terra era in pieno "Late Heavy Bombardament", un periodo geologicamente molto tormentanto in cui il nostro pia…

Tariffe boom, da aprile luce +5,8% da maggio un +4%

Immagine
Aumenti in 2 tempi: per luce da aprile +5,8% Stangata da 49 euro annue per le famiglie.
Dal primo aprile le tariffe del gas aumenteranno dell'1,8%, per un aggravio di 22 euro per una famiglia tipo, e quelle dell'energia elettrica del 5,8%, con una maggiore spesa annua di 27 euro. Lo ha deciso l'autorità per l'Energia Elettrica e il Gas.
A partire dal mese di maggio, poi, scatterà l'ulteriore aumento del 4% delle bollette elettriche 'sospeso' dall'Autorità per dare un "segnale, chiaro e concreto" ai decisori in materia di politica energetica. L'aggiornamento del 5,8%, infatti, non comprende quello per gli incentivi diretti alle fonti rinnovabili e assimilate, vale a dire la componente A3. Gli aggiornamenti dell'Autorità coincidono con la definizione dei decreti ministeriali relativi alle rinnovabili: quello per le fonti non fotovoltaiche e quello per il cosiddetto Quinto conto energia, che riguarda invece anche il fotovoltaico. Tornando a…

Terapie anti colesterolo e per la cura del diabete

Immagine
Arrivano due nuove possibili cure per altrettante malattie molto diffuse. La prima è una terapia anti-colesterolo che è stata sperimentata dal colosso americano Amgen.
Il medicinale ridurrebbe del 63% il livello del colesterolo, arrivando addirittura all’81% per chi presenta la malattia in forma meno grave. Un farmaco per il colesterolo è già distribuito da Regeneron Pharmaceuticals, ed è in grado di ridurre il colesterolo LDL dei due terzi. Clapton Dias, responsabile sanitario di Amgen, ha sottolineato: “Abbiamo somministrato due dosi a distanza di quattro settimane e all'ottava settimana abbiamo ridotto gradualmente la potenza del farmaco. La riduzione del 66 per cento del colesterolo LDL è rimasta”.
Il New England Journal of Medicine ha invece pubblicato i risultati di una ricerca, realizzata da un gruppo italo-americano, sulla chirurgia bariatrica per la cura del diabete. La sperimentazione è avvenuta su 60 soggetti diabetici, che sono stati suddivisi in tre gruppi. Sono quindi…

ITALIA - Dipendenti dichiarano piu' degli imprenditori

Immagine
Denunciano 19.810 euro contro i 18.170 euro Meta' italiani sotto 15.000 euro, 1/3 sotto 10.000.
Il 49% dei contribuenti italiani ha un reddito complessivo lordo annuo che non supera i 15.000 euro l'anno. Un terzo invece non supera i 10.000 euro. E' quanto risulta dalle ultime dichiarazioni Irpef, presentate nel 2011, rese note dal Dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia.
REDDITO MEDIO E' PARI A 19.250 EURO, +1,2% - Il reddito medio degli italiani è pari a 19.250 euro. E' quanto risulta dalle ultime dichiarazioni dei redditi Irpef (dichiarazioni 2011 su anno di imposta 2010). In un anno il reddito è cresciuto dell'1,2%. Lo comunica il Dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia.
IN LOMBARDIA CON REDDITO PIU' ALTO, CALABRA PIU' BASSO - La regione con reddito medio complessivo più elevato è la Lombardia (22.710 euro), seguita dal Lazio (21.720 euro), mentre la Calabria ha il reddito medio più basso con 13.970 euro. E' qua…

Batteri modificati trasformano l'anidride carbonica in benzina

Immagine
Una specie di versione moderna della pietra filosofale che invece di mutare il ferro in oro trasforma l'anidride carbonica in benzina, grazie a batteri ingegnerizzati e un po' di elettricità, è stata realizzata dai ricercatori dell'università della California.
I batteri scelti sono del genere Ralstonia eutropha, già conosciuti per la loro capacità di utilizzare idrogeno e sostanze organiche come fonte di energia. I ricercatori li hanno modificati geneticamente, facendo in modo che i sottoprodotti del loro metabolismo siano isobutanolo e metil butanolo, due alcol complessi che possono essere usati nei motori a scoppio come carburante.
Una volta messi in una soluzione con CO2 e elettricità, i microrganismi si sono dimostrati in grado di trasformare l'anidride carbonica in quantità elevate di questi prodotti: "Il sistema è stato studiato per essere accoppiato alle fonti di energia rinnovabili, eolico e fotovoltaico, che nei momenti di picco hanno una produzione maggior…

L'Aids in Europa? Curata peggio a San Pietroburgo che in Malawi

Immagine
In Italia un sieropositivo su tre non sa di esserlo: il network «Persone sieropositive»promuove il test per tutti.
L’epidemia di Aids, nell’Europa dell’Est, è fuori controllo. In Russia, Ucraina e Bielorussia il numero di persone sieropositive per l’Hiv è triplicato dal 2000 a oggi, raggiungendo il milione e mezzo, e la mortalità è in aumento, in controtendenza rispetto a tutti gli altri Paesi del mondo dove, invece, si sta riducendo. Colpa delle scarse possibilità di accesso alle terapie e alla prevenzione, dello stigma sociale e della mancanza di politiche sanitarie adeguate. L’allarme è stato lanciato a Copenhagen in occasione della conferenza internazionale «Hiv in Europe» promossa dall’«Hiv in Europe Iniatiative», un progetto pan-europeo, nato nel 2007 per migliorare la diagnosi e il trattamento precoci dell’infezione da Hiv in quest’area del mondo, e diretto da un gruppo di esperti indipendenti, con rappresentanti della società civile, dei professionisti della salute e delle isti…

Mare del Nord: fuga di gas sottomarina - Tre piattaforme evacuate

Immagine
Elevato rischio di esplosione. Gli esperti: almeno sei mesi per fermare il flusso. La Shell ha disposto l'evacuazione di due piattaforme nel mare del Nord che si trovano nelle vicinanze di una fuga di gas sottomarina da un pozzo della Total, la quale ha già evacuato 238 lavoratori dalla sua piattaforma Elgin, situato a circa 250 chilometri a est di Aberdeen. La fuga di gas è stata scoperta domenica scorsa e la Guardia costiera della Scozia ha disposto una zona di interdizione marina e aerea di 4 miglia intorno al pozzo (circa 8 km). Un velivolo di sorveglianza ha notato lunedì una scia di gas condensato (sostanza più leggera del petrolio) intorno alla piattaforma. La tragedia della piattaforma Piper Alpha, avvenuta 24 anni fa, in cui morirono 167 persone, venne causata proprio dal gas condensato.
IL POZZO DALL'INFERNO - Soprannominato «il pozzo dall'inferno» (the well from hell) dagli ambientalisti a causa dell'elevata pressione del giacimento, i tempi lunghi per chiuder…

L'Ora della Terra: 60 minuti a luci spente per il pianeta

Immagine
Dalle 20,30 alle 21,30 di sabato 31 marzo. Anche il Quirinale «al buio» per un quarto d'ora.
Adesioni da tutto il mondo per l'Ora della Terra (Earth Hour), un'iniziativa lanciata dal Wwf per sensibilizzare il mondo intero sui temi ambientali. Dalle 20.30 alle 21.30 di sabato 31 marzo, tutti sono invitati a spegnere le luci elettriche per riflettere sui cambiamenti climatici, sul consumo di energia e sulla possibilità di un futuro sostenibile per l'intero pianeta. Lo scorso anno hanno partecipato 5.200 città in 135 nazioni.
ITALIA - Sarà Roberto Bolle a dare il via agli spegnimenti italiani a Castel Sant’Angelo insieme a Fulco Pratesi, presidente onorario del Wwf Italia, e a Jim Leape, direttore generale del Wwf International. La presenza di Bolle, primo ballerino della Scala, è particolarmente significativa perché per la prima volta parteciperà all'iniziativa anche il teatro milanese. Accanto ai testimonial a Roma, 128 «donatori di energia» in bicicletta alimenterann…