Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2012

Il fumo ucciderà un miliardo di persone nel XXI secolo. Smettere offre un extra di 10 anni di vita

Immagine
Entro la fine di questo secolo il fumo ucciderà fino a un miliardo di persone. E' questa la previsione del dottor John Seffrin, responsabile dell'American Cancer Society, che è intervenuto a Lugano, in Svizzera, a una conferenza a cui hanno partecipato i principali esperti mondiali di lotta al cancro. Da Lugano gli esperti hanno lanciato un avvertimento ai governi, affinché facciano di più per colpire l'industria del tabacco, responsabile a loro dire della più grande catastrofe della storia relativa alla salute pubblica. "C'è una grande industria globale che produce un prodotto letale per almeno la metà delle persone che lo usano - ha detto il dottor Seffrin -. Se l'attuale trend non sarà invertito, (il fumo) ucciderà un miliardo di persone questo secolo". Gli scienziati hanno calcolato che il fumo uccide più della metà di tutti i fumatori. E nonostante si conoscano i rischi che comporta per la salute, ogni anno si registrano 30 milioni di nuovi fumatori…

Ufo crash: una lettera dal passato

Immagine
1950: il Colonnello Robert Blount è il capo della Divisione Medical Research della US Air Force; il dottor Robley Evans è invece un illustre scienziato del MIT (Massachusetts Institute of Technology), professore emerito a Cambridge e universalmente riconosciuto come uno dei padri della Medicina Nucleare. Cosa lega questi due uomini al fenomeno Ufo?
La risposta a questo quesito è celata in una lettera datata 1950, inizialmente classificata come “Riservata”; non si tratta certo della famosa “pistola fumante” che svelerà finalmente la verità sugli Ufo, ma rimane comunque un documento abbastanza particolare e degno di essere citato, se non altro per via di alcune considerazioni che proprio il suo contenuto ci spinge a fare.
Il 10 marzo del 1950 Blount si rivolge a Evans scrivendogli di essere venuto a conoscenza di un Ufo Crash avvenuto in Messico, lo avverte che è in corso la stesura di un memorandum in merito che verrà classificato come Top Secret, giustificando infine la sua missiva co…

FMI presenta piano rivoluzionario per detronizzare i banchieri

Immagine
Christine Lagarde e colleghi hanno in mente un epico stratagemma per cancellare il debito e ridimensionare drasticamente i poteri delle banche d'affari. Basterebbe tornare indietro di 346 anni. 
New York - A volte il rimedio perfetto e indolore a una crisi non e' nell'idea geniale di qualche precursore del futuro. Bensi' in un passo indietro banale, in una riflessione imparziale con un occhio esterno sul problema. In questi giorni c'e' chi si sta impegnando, almeno in teoria, per riportare l'equilibrio tra le parti nel mondo della finanza e arginare la dilagante crisi del debito. Dopo tutto c'era da aspettarsi che qualcuno prima o poi facesse una mossa ovvia come quella di innalzare una diga alle spese delle grandi banche. Alzi la mano, pero', chi pensava che a lanciare la proposta che prevede un netto ridimensionamento del ruolo giocato dai banchieri fosse il Fondo Monetario Internazionale. La tesi di uno studio rivoluzionario pubblicato  dal fondo …

Ghiacciai del Gran Paradiso destinati all'oblio, tra 20 anni non ci saranno più

Immagine
I ghiacciai del Parco nazionale del Gran Paradiso hanno ancora solo 20 anni di vita, poi scompariranno. L'allarme è stato lanciato oggi dai ricercatori dell'area protetta che hanno diffuso gli ultimi dati relativi ai rilievi effettuati dopo l'ultima estate, che è stata la più calda: il valore massimo è stato registrato al ghiacciaio Aouillié in Valsavarenche (Aosta), che è arretrato di 90 metri ed è diminuito di spessore. "Di questo passo - spiegano gli esperti - entro 20 anni i ghiacciai del Parco potrebbero in gran parte scomparire, sorte a cui non sfuggirebbero moltissimi altri ghiacciai dell'intero arco alpino".
A rischio anche il ghiacciaio del Grand Etret - Un altro "grande malato" a causa dei cambiamenti climatici è il ghiacciaio del Grand Etret, sempre in Valsavarenche, il cui bilancio di massa tra il 2011 e il 2012 è negativo con una perdita di oltre un metro di equivalente in acqua. Dal 1999 ad oggi il ghiacciaio ha perso più d…

Uso dei cellulari e insorgenza dei tumori, 20 anni di studi tra paure e assoluzioni

Immagine
E' una storia infinita, caratterizzata da venti anni di studi e ricerche, quella che lega i telefonini cellulari alle paure e agli allarmismi sui presunti rischi di sviluppare alcune malattie come il cancro al cervello. Rischi smentiti però, ad esempio, da un ultimo studio pubblicato nel 2011 sul British Medical Journal, secondo il quale non esiste alcuna relazione tra i cellulari e l'insorgenza di tumori. Il dibattito resta però aperto, come dimostra anche l'ultimo pronunciamento della Cassazione, che ha dato torto all'Inail che non voleva riconoscere il rischio 'lavorativo' - e il conseguente diritto alla pensione per malattia professionale - per l'uso del telefonino e del cordless.
Nel mondo si contano 5 miliardi di telefonini - Solo in Italia sono quasi due a testa, per un totale di circa 100 milioni, e resta alta l'attenzione nei confronti dei risultati di tutti gli studi che fino ad oggi hanno cercato di chiarire se questi strumenti s…

Un appartamento a bolletta zero con la casa tutta fuori dalle reti

Immagine
In una struttura ecologicamente indipendente, si può arrivare a risparmiare circa 4 mila euro l'anno di spese per consumi. E' l'obiettivo della Off Grid Academy che a Capraia punta a creare un modello di ecosostenibilità totale.
BOLLETTE addio: niente luce, niente gas, niente acqua. Autonomia totale. Fino a ieri sembrava un'utopia, oggi  -  mentre le prospettive energetiche diventano sempre più precarie - comincia a diventare una tentazione. Resa possibile dalla proposta di una casa interamente off grid, fuori dalle reti, completamente autosufficiente. L'idea è stata lanciata oggi dal ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, dal presidente dell'Off Grid Academy, Marco Tulli, e dal presidente di Federparchi, Giampiero Sammuri. I parchi, a cominciare da quello dell'Arcipelago toscano, si candidano infatti a fare da laboratorio per la nuova iniziativa.
"Nell'Arcipelago toscano abbiamo isole che hanno uno straordinario patrimonio naturalistico, un pa…

La Terra ha un gemello Alfa Centauri lo riscalda

Immagine
E’ il pianeta extrasolare più vicino mai scoperto finora. In orbita intorno ad Alfa Centauri B, assomiglia al nostro mondo anche se è troppo caldo per ospitare la vita. Ma in quel sistema stellare potrebbero esserci altri pianeti di tipo terrestre.
PROXIMA Centauri è la stella più vicina a noi. Alla velocità della luce, un’astronave impiegherebbe poco più di quattro anni per raggiungerla. Una volta giunti a destinazione, cosa troverebbero i passeggeri di questa ipotetica nave spaziale?  Viaggiando nei pressi di Proxima, i nostri esploratori vedrebbero una debolissima nana rossa grande circa un decimo del Sole. Una piccola delusione, forse. Ma guardando più in là, ecco spuntare una coppia di stelle brillanti molto simili al nostro Sole. Sono Alfa Centauri, una delle stelle più brillanti del cielo australe, e la sua compagna Alfa Centauri B. Per raggiungere queste stelle l’astronave dovrebbe viaggiare almeno altri due mesi, ma la ricompensa per questo lungo viaggio sarebbe grandiosa. Gu…

"Alone" di gas avvolge la Via Lattea al suo interno si cela un mistero

Immagine
Dai risultati di un'osservazione compiuta da un gruppo internazionale di astronomi, la nostra galassia sarebbe circondata da un'enome massa di gas calda cento volte in più rispetto alla superfice del Sole.
Ai margini della nostra galassia, a circa 400 mila anni luce dalla terra, la Via Lattea è circondata da una nube enorme, un grande "alone" che si estende per almeno 300 mila anni luce verso lo spazio profondo. Un gruppo di ricercatori - grazie al Chandra X-ray Observatory della Nasa, un telescopio spaziale a raggi X - ha misurato le dimensioni di questa gigantesca "muraglia" di gas.
La misurazione. La sua massa, paragonabile a quella di tutte le stelle della nostra galassia messe insieme, ha una temperatura tra 1 milione e 2,5 milioni di gradi Kelvin. Studi precedenti avevano già confermato l'esistenza di "aloni" di questo tipo attorno ad altre galassie.
Il mistero all'interno della nube. A dare rilevanza a questa scoperta c'è soprat…

Energia dalle Piramidi, 25000 anni fa

Immagine
Piramidi di 25000 anni? Questi sono i risultati del test al radiocarbonio delle piramidi in Bosnia scoperte dal Dr.Sam Osmanagich, Foreign Member dell'Accademia Russa delle Scienze Naturali, principale investigatore del Bosnian Pyramid Project e Professore di Antropologia presso l'American University in Bosnia-Herzegovina. Mentre ci muoviamo nell'era-2012 del Nuovo Sole, il nostro senso del tempo e della cosmologia continua ad espandersi. Recentemente è stato riportato che il centro della Piramide del Sole trasmette un "segnale elettromagnetico di 28 kilohertz" con un raggio di 13 piedi. Il Dr.Osmanagich e i ricercatori come l'ing.Christopher Dunn, assieme al giornalista investigativo Philip Coppens, pensano che questa sia un modello di un'antica tecnologia "free energy", che ricorda le ricerche di Nikola Tesla.
Si dice che "l'Era dell'Acquario sia L'Era dell'Energia" (VerDarLuz) e che il ricordo collettivo …

Cosa rallenta i Pioneer?

Immagine
Uno studio dell'Università del Missouri analizza come l'espansione dell'Universo alteri la propagazione della luce nel sistema solare, e così facendo offre a una soluzione a un mistero studiato per anni: perché le sonde Pioneer della NASA sembrano rallentare più del previsto mentre si allontanano dalla Terra?
L’ anomalia dei Pioneer, l’effetto che causa il rallentamento anomalo delle sonde NASA Pioneer 10 e 11, potrebbe finalmente avere una spiegazione. Da decenni gli esperti cercano di trovare una soluzione a questo mistero: un rallentamento difficile da spiegare nel moto delle due sonde, lanciate nei primi anni settanta dalla NASA verso gli estremi confini del Sistema Solare, in direzioni opposte. Che l’attrazione gravitazione del Sole causi una decelerazione nel loro moto è normale, ma quella decelerazione è ben maggiore di quanto ci si aspetterebbe. La nuova teoria arriva da uno studio di Sergei Kopeikin, un ricercatore dell’Università del Missouri (USA): …

"L'aldilà esiste", lo rivela un neurochirurgo di Harvard dopo essersi risvegliato dal coma

Immagine
Il Paradiso esiste e io ci sono stato: un neurochirurgo di Harvard che finora aveva negato l'esistenza dell'aldilà ha riconsiderato la possibilità di una vita dopo la morte dopo sette giorni passati in coma profondo. "Nuvole bianco rosa contro un cielo azzurro, creature scintillanti che lasciavano dietro di sé scie luminose: uccelli? angeli?" avrebbero accolto nell'altro mondo Eben Alexander III, lo scienziato, che ne ha raccontato in un libro, "Proof of Heaven' (Prova del paradiso) in uscita il 23 ottobre negli Usa e di cui estratti sono stati anticipati dal settimanale Newsweek.
Visioni di nuvole e farfalle - "Erano forme molto avanzate, forme più alte di tutto quello che conosco sulla Terra", ha scritto il neurochirurgo raccontando di un canto "che veniva da sopra" e "mi chiedevo se fossero le creature alate a produrlo". Era "palpabile, quasi materiale, come una pioggia che senti sulla pelle ma che non ti…

Magnete provoca la morte programmata delle cellule tumorali

Immagine
Uno studio condotto dai ricercatori coreani ha dimostrato la morte programmata delle cellule tumorali provocata da un campo magnetico utilizzando nanoparticelle
Un team di ricercatori in Corea del Sud ha sviluppato un nuovo metodo che provoca la morte cellulare delle cellule tumorali intestinali (in vivo e in vitro) in entrambi i pesci vivi e quelli di laboratorio, con un campo magnetico. Secondo scienziati coreani che hanno pubblicato il risultato di questa ricerca sulla rivista Nature Materials, l’applicazione del campo magnetico innesca un “segnale di morte” che porta alla morte cellulare programmata. Alcune domande sono conosciute come i problemi principali nel trattamento dei tumori. Come può una terapia essere applicabile in modo efficace ed efficiente e come si può distinguere fra cellule tumorali e sane, uccidendo le cellule cattive mantenendo quelle buone?
Finora, numerosi metodi sono stati sperimentati nel corso degli anni con vari gradi di successo. Ora, in que…

Cambiamenti climatici: nei prossimi anni le estati Mediterranee saranno sempre più fredde!

Immagine
Le estati torride nel Sud dell’Europa potrebbero presto diventare solo un lontano ricordo: lo indica l’andamento della temperatura dell’oceano Atlantico, secondo le ultime ricerche degli esperti. Dopo il periodo di riscaldamento che a partire dagli anni ’90 vrebbe reso le estati europee sempre piu’ piovose nel Nord e molto calde nel Sud, lo studio realizzato da un gruppo di ricercatori dell’Universita’ di Reading e pubblicato su Nature Geoscience, prevede a breve un periodo di raffreddamento delle acque oceaniche che avra’ ripercussioni sul clima europeo. Le previsioni delle evoluzioni climatiche dipendono da una enorme quantita’ di parametri difficilmente valutabili ma e’ comunque riconosciuto ormai da tempo che l’Oceano Atlantico e’ in grado di influenzare in maniera molto importante l’evoluzione negli anni del clima europeo. 
Questo fenomeno e’ causato in buona parte dalla cosiddetta Oscillazione Atlantica Multidecennale, un variazione ciclica, della durata di decine d…

Calcoli renali, spremuta di limone ha gli stessi effetti di un medicinale a base di citrato di potassio

Immagine
La fiducia delle persone nei medicinali è tale che, sebbene esistano dei rimedi naturali per un dato problema, si preferisce comunque optare per l’uso di un farmaco. Per combattere la calcolosi renale ad esempio, patologia molto diffusa nel nostro Paese, i medici prescrivono solitamente farmaci a base di citrato di potassio. Come spesso avviene tali medicinali hanno effetti collaterali, e non sono tollerati da quasi un terzo dei pazienti. Eppure una soluzione naturale al problema esiste, ed è alla portata di tutti: una “banale” spremuta di limone. A confermare gli effetti curativi uno studio condotto dall'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Bergamo.
I limoni sono più efficaci dei farmaci - Il contenuto in citrato del limone è pari a 42,9 grammi per chilogrammo, ovvero cinque volte superiore rispetto a quello dell'arancia. Ciò significa che sarebbe sufficiente assumere il succo di due o tre frutti per ottenere gli stessi effetti di un medicinale trad…

Infinite realtà? Una scoperta conferma i paradossi della fisica quantistica

Immagine
La funzione d’onda, concetto alla base della meccanica quantistica, non è solo un modello matematico astratto ma una realtà tangibile. La scoperta aprirebbe prospettive capaci di rivoluzionare il concetto stesso di realtà, solo una delle infinite possibili.
Immaginate di stare seduti al tavolo da gioco per una partita di poker. Vi vengono date le carte. Per quanto forte sia il vostro desiderio di trovarvi una buona mano, non saprete che carte sono finché non le girate. Immaginate ora che, con quel semplice gesto, la realtà cambi, prendendo diverse direzioni: in una vi troverete in mano delle carte buone per una scala, in un’altra potrete fare una doppia coppia o un tris, in un’altra ancora – molto fortunata – un bel poker. In molte altre, vi troverete solo delle carte inutili. Nulla di tutto questo accade davvero, secondo la nostra esperienza. Eppure questa “scissione” della realtà sembra avvenire a una scala infinitamente piccola, quella regolata dalle leggi della fisica…

Le patatine fritte surgelate sono cancerogene: tutta colpa del processo di produzione

Immagine
Le patatine fritte surgelate potrebbero causare gravi danni alla salute dell’uomo. E’ quanto sostiene una ricerca condotta dagli esperti della American Chemical Association che, nello specifico, puntano il dito contro tutte le patatine che vengono parzialmente fritte, congelate e vendute. Secondo gli esperti, questi prodotti amatissimi da decine di milioni di persone in tutto il mondo, al loro interno potrebbero contenere l’acrilamide, una sostanza sospettata di esser cancerogena.
Produttori devono intervenire al più presto - L’acrilamide, presente in moltissimi alimenti, viene rilasciata in quantità abnormi, potenzialmente pericolose per la salute, a seguito del particolare processo di cottura e conservazione. “Si forma naturalmente durante la cottura di alcuni prodotti - precisa il professor Donald Mottram - e per quello che riguarda le patatine fritte questo è inevitabile”.
Possibile ridurre la quantità di acrilamide nei cibi - Ridurre la quantità di acrilamide all’inte…

Nanoparticelle: rischi per la salute?

Immagine
Un po’ alla chetichella, senza dar troppo nell’occhio, le nanotecnologie sono entrate nella nostra vita. Alimenti, cosmetici, tessuti, prodotti elettronici, materiali edili sempre più spesso contengono nanoparticelle, strutture ultra piccole, nell’ordine di un miliardesimo di metro (dimensioni comparabili a quelle di un virus e infinitamente più piccole rispetto a una cellula) in grado di conferire alle sostanze proprietà del tutto inedite. Quando si smonta e rimonta la materia su scala atomica, si possono creare prodotti incredibili, come vetri autopulenti, tute ignifughe, vernici antigraffio, superfici antibatteriche, spugne mangia-petrolio, farmaci-robot… Ma un interrogativo incombe sopra il meraviglioso mondo nano: le nanoparticelle sono sicure? Le ingeriamo, le respiriamo, le tocchiamo, ma sappiamo quali effetti provocano sugli organismi viventi? Ad affrontare il tema, di scottante attualità, è il workshop “Nanoparticelle di sintesi e ambientali: angeli o demoni?” o…

Inquinamento luminoso? Pericoloso per ambiente, salute e sicurezza stradale

Immagine
L'inquinamento luminoso non cancella solo la possibilità di osservare le bellezze del cielo. Le conseguenze negative ci sono anche per l'ambiente, la salute dell'uomo e, sembrerà strano, anche per la sicurezza stradale. Parola di Fabio Falchi, presidente di CieloBuio, coordinamento per la protezione del cielo notturno.
Negli ultimi 100 anni, spiega Falchi all'Adnkronos, ''l'uomo ha aumentato sempre di più i livelli di luminosità, sconvolgendo le abitudini degli animali notturni''. Certe specie, come di alcuni predatori, possono trarre vantaggio da una maggiore luminosità mentre altre, che devono nascondersi, sono penalizzate. In questo modo si altera completamente la catena alimentare. Altro esempio sono le tartarughe marine, che appena nate, attratte dalla zona piu' luminosa, tendono ad andare verso l'entroterra e, quindi, verso una morte sicura. Ma anche la salute dell'uomo è a rischio. Circa una decina di anni fa, aggiunge…

Las Vegas, parlano i militari: “Gli Ufo vanno presi seriamente”

Immagine
Chi si aspettava frammenti di astronavi, DNA rivelatori o testimonianze scioccanti, forse è rimasto deluso. Ma per gli esperti e gli appassionati di ufologia, l’appuntamento che si svolto lo scorso 22 settembre al Museo del Test atomico di Las Vegas si è rivelato particolarmente interessante.
È vero, il titolo dell’incontro prometteva la rivelazione di segreti -cosa che non è avvenuta- ma i relatori, quasi tutti ex ufficiali dell’Esercito e dell’Aviazione, hanno concordemente sostenuto che il fenomeno Ufo non è uno scherzo. Anzi, è un argomento che merita molta attenzione e che già ne ha ricevuta molta, a nostra insaputa, ai massimi livelli. Il più esplicito è stato l’ex colonnello dell’Air Force Charles Halt, che ha apertamente parlato di cover-up ed insabbiamento della verità. “Spesso sento dire che sarebbe ora che il governo predisponga una struttura per investigare su questi argomenti“, ha detto all’auditorio, proseguendo: “Gente, questa struttura esiste già! Ed è a …