Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2013

Nel 2045 gli umani saranno immortali

Immagine
L’idea che gli esseri umani siano immortali e che l’intelligenza artificiale raggiunga quella del suo creatore potrebbe sembrare la sceneggiatura di un film di fantascienza, ma un gruppo di scienziati paventa questa possibilità tra qualche decennio, nel 2045.
L’ingegnere Josè Cordero ha rilasciato un’intervista alla rivista Time su una ricerca dell’Università della Singolarità, che collabora anche con la NASA, circa l’immortalità della razza umana.
Su cosa si basa la teoria? Tratta l’immortalità fisica o più precisamente il controllo dell’invecchiamento. C’è una grande quantità di tecnologia, biotecnologia e nanotecnologia che stanno aiutando a capire come evolve il processo biologico delle malattie. Interessante è che si stia studiando l’invecchiamento come una malattia curabile e questo è l’aspetto più trascendente.
In che modo si collega con le scoperte tecnologiche? La tecnologia è usata in organismi biologici, di fatto già ora si effettuano esperimenti con topi sul tema della long…

Quei tre geni della giovinezza che regalano pelle liscia anche dopo i 100 anni

Immagine
Trovate tre variazioni genetiche congenite in un'area specifica del Dna di un gruppo di ultracentenari.
Sono stati identificati per la prima volta i «geni della giovinezza» che garantiscono una pelle sempre liscia, anche dopo i 100 anni di età. Sono 3 variazioni genetiche congenite, identificate con le sigle Kcnd2, Diaph1 e Edem1, e sono state trovate in un'area specifica del DNA umano di un gruppo di fortunati ultracentenari con una pelle eccezionalmente giovane. La scoperta è dei ricercatori del dipartimento di dermatologia della Stanford university school of medicine e dell'Albert Einstein College of medicine di New York e lo studio è pubblicato su Journal of investigative dermatology.
INVECCHIAMENTO RALLENTATO - Gli scienziati hanno potuto accedere ad un corposo database del DNA di 1.000 persone anziane, inclusi 100 ultracentenari, residenti a New York. «Escludendo chi si era sottoposto ad interventi di chirurgia e trattamenti estetici, abbiamo individuato gli stessi 3…

Machu Picchu: scoperto un osservatorio astronomico

Immagine
Secondo i ricercatori, siamo di fronte ad una scoperta molto importante, un monumento completamente diverso rispetto a quelli finora rinvenuti.Un team composto da ricercatori provenienti dalla Polonia e dal Perù hanno esaminato le rovine di un monumento Inca finora sconosciuto.
La struttura, realizzata con pietre ben lavorate, è stato individuata in una zona inaccessibile del Parco Nazionale di Machu Picchu, in Perù, durante un lavoro di inventario condotto sulle pendici del monte Huayna Picchu.
Quando l’antropologo Fernando Astete Victoria, direttore del parco, si è reso conto di trovarsi di fronte a rovine completamente sconosciute, subito ha chiesto l’intervento di una squadra polacca di ricercatori per eseguire le prime analisi strumentali.
I ricercatori polacchi, infatti, lavorano a Machu Picchu fin dal 2008, nell’ambito di un accordo tra l’Università di Varsavia e la delegazione regionale del Ministero della Cultura del Perù. L’accordo prevede la conservazione del sito archeolo…

Terza guerra mondiale: siamo all'atto finale e nessuno ne parla

Immagine
Silente ed occultata da tutti i mass media, la terza guerra mondiale è entrata nella fase conclusiva. Un tempo, le guerre si combattevano tra stati con armi sovvenzionate dai banchieri, che prestavano il denaro a tutti gli stati in guerra affinché si indebitassero con loro. Oggi, hanno affilato le loro armi prendendo il controllo di tutti gli stati – e quindi dei popoli – grazie al tradimento dei politici a loro asserviti. Vediamo se è vero e, in tal caso, come ci sono riusciti. Prima degli accordi di Bretton Woods, le banche degli stati dovevano avere una quantità di oro nei loro forzieri pari al denaro che stampavano. Succedeva, però, che esse stampavano più denaro rispetto al controvalore in oro che possedevano. Perciò nel 1944 si decise che solamente il dollaro dovesse avere la controvertibilità in oro e le altre monete potessero essere scambiate con il dollaro che faceva da garante. Gli USA invece stamparono quasi 90 miliardi di dollari, creando un'inflazione globale, senza …

Frutta secca e burro d’arachidi per ridurre del 39% il rischio di cancro al seno

Immagine
Frutta secca, o frutta a guscio, come noci, nocciole, mandorle, pistacchi, anacardi, arachidi (in special modo il burro di arachidi) pare siano un toccasana anche per quel che riguarda la prevenzione del cancro al seno. Lo suggerisce un nuovo studio della Washington University e della Harvard Medical School.
Il team di ricercatori ha analizzato i dati storici relativi alla salute di oltre 9mila ragazze, seguite a partire dai 9-15 anni e fino all’età di 18-30 anni, tra il 1996 e il 2001, e tra il 2005 e il 2010. L’intento era quello di valutare l’incidenza del carcinoma mammario. L’analisi dei dati ha permesso agli scienziati di scoprire che le ragazze che mangiavano anche solo due volte a settimana frutta a guscio o burro di arachidi avevano il 39% in meno di probabilità di sviluppare una forma, anche se benigna, di tumore del seno all’età di 30 anni, rispetto alle ragazze che non mangiavano frutta secca o il burro di arachidi.
Da quanto emerso dalla studio, anche l’assunzione di soi…

Carburanti dai batteri, si parte: benzina e diesel dall'E.Coli modificata

Immagine
Con un intervento genetico sul batterio, i ricercatori ne hanno riprogettato il metabolismo per produrre alcani a catena corta. Così le possibilità di sostituire i comuni combustibili fossili diventano concrete.
Per la prima volta è stata prodotta benzina da batteri geneticamente modificati. Il risultato, annunciato su Nature, è stato ottenuto dal gruppo coordinato da Sang Yup Lee dell'Istituto avanzato di scienza e tecnologia coreano(Kaist), secondo il quale è il primo passo verso la benzina sostenibile. La benzina è stata ottenuta modificando geneticamente uno dei microrganismi più studiati nei laboratori di tutto il mondo, il batterio Escherichia coli (E. coli), che in passato ha già dimostrato di poter produrre carburante diesel grazie all'ingegneria genetica. Il riscaldamento climatico globale, correlato all'uso delle risorse fossili per produrre combustibili liquidi come benzina e gasolio, e molti prodotti chimici industriali e di uso quotidiano, ha innescato un for…

Cellulari, il ricercatore Marinelli: “Danni per la salute. Usarli per emergenza”

Immagine
"Non ci sono dubbi del profondo impatto biologico delle radiazioni di radiofrequenza" dice il ricercatore dell'Istituto di Genetica Molecolare del Cnr di Bologna che cita la Iarc che nel maggio 2011 ha classificato le radiofrequenze nella classe 2B cioe’ “possibili cancerogeni per l’uomo”. E propone la scritta sui telefoni: "Nuoce gravemente alla salute".
Non solo ne sconsiglia l’uso, ma ci avverte che chiunque usi un telefonino si espone a “un rischio serio per i tessuti cerebrali”. Fiorenzo Marinelli, ricercatore dell’Istituto di Genetica Molecolare del Cnr di Bologna, in una intervista al fattoquotidiano.it spiega perché sarebbe meglio per comunicare inviare un sms e perché propone di mettere la scritta: “Nuoce gravemente alla salute”. 
Dr. Marinelli, i cellulari fanno davvero male alla salute?
Non ci sono dubbi del profondo impatto biologico delle radiazioni di radiofrequenza. Il telefonino è uno strumento molto inquinante e dannoso per la salute. La I.A.R.…

Tutto pronto entro il 1° Ottobre 2013…cosa sta per accadere?

Immagine
Immaginate di essere a capo di una grande azienda; e questa grande azienda si prepara ad un periodo di super lavoro con poco personale e probabilmente di grande confusione. Conoscete la data esatta in cui ciò accadrà…
Non provereste a organizzare il più possibile l’approvvigionamento delle merci o delle materie prime entro quella data?
Non provereste a coinvolgere il più possibile il personale ridistribuendo i compiti e formandolo per far si che siano abili in tutti i ruoli a voi necessari?
Non vi preoccupereste di averlo tutto disponibile in quel periodo, in maniera da poter affrontare bene la fase critica?
Bene!
Adesso date un’occhiata a questi dati…
- L’82% delle nostre forze di combattimento e le forniture militari rientreranno negli Stati Uniti; fine della operazioni: 1 Ottobre 2013.
- L’Acquisto di Ordini della FEMA (Federal Emergency Management Agency) è salito a più di 14,2 milioni dollari per il MRE (Meals Ready to Eat) e pasti da consegnare alla Regione III. Data ultima di c…

Le macchine? Al servizio dell'uomo - Il Paradismo è la filosofia del futuro

Immagine
L'idea utopica del "paradiso in terra" sta accogliendo adepti in diverse nazioni del mondo: l'obiettivo è che l'essere umano dedichi la propria vita alla ricerca, alle arti, agli studi, o allo sviluppo personale. Lasciando ogni incombenza alle macchine che "libereranno l'individuo dalla schiavitù del lavoro e del denaro". Ecco come
Uomini amministratori e automi manovali. O meglio: uomini creativi, intellettuali, scienziati, artisti e robot creatori di forza lavoro. Una teoria racchiude questo pensiero in una parola: Paradismo, sinonimo di "tecnologia al servizio dell'uomo".  Un mondo in cui l'innovazione libererà l'umanità dalla schiavitù di denaro e di lavoro. Dimentichiamo perciò la concorrenza uomo-macchina, quella su cui economisti, ricercatori,  sociologi stanno da tempo dibattendo perché considerata come crescente piaga del futuro per la perdita di 5-10 milioni di posti di lavoro ogni anno. Opinione condivisa è che sia f…

L'IPCC conferma: stiamo cambiando il clima del pianeta

Immagine
Secondo il nuovo rapporto dell'Intergovernmental Panel on Climate Change, frutto del lavoro di quasi 2500 esperti, il riscaldamento del clima della Terra è inequivocabile e i cambiamenti non hanno precedenti su una scala temporale che va dalle decine di anni ai millenni. Il rapporto, presentato oggi a Stoccolma, conferma inoltre le responsabilità delle attività umane.
La nostra specie sta modificando il clima della Terra in modo evidente. Questa frase lapidaria ha annunciato la presentazione a Stoccolma del V Assessment Report (AR5) dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) che ha aggiornato le basi scientifiche del cambiamento climatico. 
A essere precisi, quella resa pubblica nella capitale svedese oggi è la versione dell'AR5 per i decisori politici, un documento di quasi 40 pagine. Una bozza del rapporto vero e proprio, circa 2200 pagine, sarà disponibile on line tra qualche giorno sul sito dell'IPCC, emntre la versione finale sarà diffusa in forma digi…

Trovata su Marte una roccia nata in un ambiente ricco d'acqua: è simile alle maugeariti

Immagine
Si è formata in un ambiente ricco di acqua, la roccia scoperta su Marte da Curiosity, il robot-laboratorio della Nasa al lavoro sulla superficie di Marte dal 6 agosto 2012. La roccia, alla quale la rivista Science dedica la copertina, non somiglia a nessuno degli altri minerali finora trovati sul Pianeta Rosso ed è la prima ad essere stata studiata da Curiosity. Ha forti somiglianze con le rocce terrestri chiamate maugeariti, che si trovano sulle isole oceaniche o nelle fratture continentali. La ricerca è stata condotta da Martin Fisk, geologo marino presso l'università dello Stato dell'Oregon e membro del gruppo scientifico di Curiosity. La roccia è stata battezzata dalla Nasa "Jake M." in onore dell'ingegnere Jake Matijevic deceduto pochi giorni dopo l'arrivo su Marte di Curiosity sul quale aveva lavorato. Era già stata notata per la sua strana forma a piramide.
Le altre pietre analizzate su Marte sono molto diverse - "Sulla Terra abbiamo una buona id…

Più caldo, più alluvioni e siccità: così il clima trasformerà l'Italia

Immagine
La penisola potrebbe soffrire gli effetti il cambiamento climatico già nei prossimi 40 anni, spiegano gli esperti riuniti a Lecce. Si allungherà la stagione dei roghi, aumenteranno le ondate di calore e le precipitazioni brevi ma intense. E il rischio idrogeologico sarà molto maggiore.
I temi "caldi" che illustrano i mutamenti ambientali in atto a livello globale e quelli previsti nel nostro Paese. Ecco una selezione dei risultati degli ultimi studi sull'impatto del cambiamento climatico in Italia. Sono stati presentati durante la Prima Conferenza Annuale della Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC), da poco conclusa a Lecce. Sono ricerche sul futuro di coste, montagne, e pianure della nostra penisola. Gli studi presentati dagli esperti rappresentano un campanello d'allarme per chi si occupa della gestione del territorio, delle risorse, e dei rischi naturali.
Incendi, risorse idriche e livello marino. Cambierà la temperatura, e questo si sa, ma insieme all…

Scoperta una grande piramide sommersa nelle Azzorre: una svolta nella ricerca di Atlantide?

Immagine
La ricerca della leggendaria civiltà atlantidea, scomparsa nella notte dei tempi a causa di un cataclisma globale catastrofico, potrebbe essere ad una svolta. L'emittente televisiva pubblica del Portogallo (RTP) ha diffuso la sorprendente notizia della scoperta di una piramide sottomarina nelle acque delle Isole Azzorre. La ricerca di Atlantide è ad una svolta decisiva?
Le leggende sull’esistenza di una civiltà preistorica avanzata, denominata comunemente Atlantide, sono circolate fin dall’inizio della storia umana. I ricercatori che si sono avventurati nella ricerca di indizi sulla sua esistenza hanno avuto sempre opinioni divergenti. Alcuni pensavano che si trovasse al centro dell’Oceano Atlantico, altri in Sud America, altri ancora nell’Oceano Pacifico. Come ormai è noto, sono stati gli scritti di Platone a suggerire che i costruttori originali delle piramidi sul nostro pianeta fossero gli abitanti di un continente perduto situato ad ovest dello Stretto di Gibilterra, ma i rit…

UK: IL DAILY MAIL PARLA DI SCIE CHIMICHE... CHE SONO PER IL NOSTRO BENE, OF COURSE

Immagine
Dopo un decennio passato a negare e a occultare la pratica di questi esperimenti altamente distruttivi e pericolosi, fatti sulla testa di umani ignari, quest'anno - il 2013- l'informazione del mainstream, la superfognatura, ha cominciato svelare l'esistenza della discarica che vediamo quando alziamo gli occhi verso i nostri cieli, che un tempo erano blu. 
Val la pena di dare una occhiata e condividere l'articolo del Daily Mail (nel seguito) che parla come se cio' che descrivono potrebbe accadere quando, di fatto, sta gia' accadendo quotidianamente in tutto il Regno Unito. Sfruttano il fatto che la piu' parte della gente non alza gli occhi al cielo ne' fa domande sul costante aumento dei ghirigori disegnati sopra le loro teste.
Si noti che di recente si sono fatti molti tentativi per dare nuovo slancio di vita alla pseudo scienza e scienza del global warming; anche se con un giorno di ritardo e un carbon dollaro in meno, non smetteranno di tentarci anco…

“Le piante sono più intelligenti di uomini e animali”: nasce il 1° laboratorio di neurobiologia vegetale

Immagine
Anche le piante sono intelligenti. Non solo: oltre ai nostri cinque sensi, ovviamente sviluppati in modo diverso, ne hanno un’altra quindicina. Per cui definire “vegetale” una persona che perde funzioni intellettive e sensibilita’ “e’ proprio una stupidaggine“. 
Lo sostiene Stefano Mancuso, professore associato presso la Facolta’ di Agraria dell’Universita’ di Firenze, accademico dei Georgofili e soprattutto “anima” del Linv, il primo laboratorio al mondo di neurobiologia vegetale, scienza da lui stesso fondata assieme al collega Frantisek Baluska dell’Universita’ di Bonn. Mancuso, autore assieme alla giornalista scientifica Alessandra Viola del libro “Verde brillante”, in cui espone con chiarezza e semplicita’ le sue stupefacenti teorie suffragate dai risultati della ricerca, sara’ domenica 29 settembre da Fabio Fazio in occasione della ripresa della trasmissione “Che tempo che fa” su RaiTre alle 20. In vista di questo appuntamento Toscana Oggi lo ha incontrato in esclusiva presso il…

Un reattore che mangia scorie nucleari: il sogno di Bill Gates per l'energia

Immagine
Recuperare gli scarti delle centrali di oggi per alimentare il fabbisogno americano di domani: nei laboratori TerraPower di Bellevue, vicino a Washington, decine di ingegneri e fisici lavorano al nuovo sogno del patron di Microsoft. Che spera però nella Cina per costruire un prototipo da 5 miliardi di dollari.
Un reattore alimentato dalle scorie nucleari che soddisfi il fabbisogno energetico degli Stati Uniti per i prossimi 800 anni. Messa così, fra un po' troppo fantascienza. In realtà è l'ambizioso sogno del fondatore di Microsoft, Bill Gates, e dal suo multimilionario collega Nathan Myhrvold, a cui decine di ingegneri e fisici stanno lavorando non lontano da Washington, a Bellevue. Si tratta di uno spinoff di un'altra compagnia, la Intellectual Ventures, che si dedica all'invenzione di nuovi prodotti e tecniche di confine, dall'agricoltura alla medicina.
La startup si chiama TerraPower e finora ha raccolto decine di milioni di dollari di finanziamenti. Tuttavia l…

Terremoti, li studieremo dallo spazio:accordo Italia-Cina per il monitoraggio

Immagine
L'Agenzia Spaziale Italiana e la China National Space Administration hanno firmato a Pechino, un  protocollo d'intesa con lo scopo di ospitare un payload italiano a bordo del satellite cinese Cses, China Seismo-Electromagnetic Satellite: "Il principale obiettivo della missione è la ricerca su vari tipi di fenomeni di tipo elettromagnetico e la loro correlazione con fenomeni geofisici.
Studiare e monitorare dallo spazio le attività sismiche della Terra. Con questo obiettivo l'Agenzia Spaziale Italiana e la China National Space Administration hanno firmato oggi, a Pechino, un importante Memorandum of Understanding (MoU). Ad annunciarlo è l'Asi spiegando che il protocollo d'intesa ha lo scopo di ospitare un payload italiano a bordo del satellite cinese Cses, China Seismo-Electromagnetic Satellite. "Il principale obiettivo scientifico della missione -spiega l'Agenzia Spaziale Italiana- è la ricerca su vari tipi di fenomeni di tipo elettromagnetico e la lo…

Incredibile in Pakistan: dopo il terremoto nasce una nuova isola al largo di Gwadar

Immagine
Il violento terremoto di magnitudo 7.8 ha colpito il Pakistan, ha provocato la nascita di una nuova isola nelle acque del mare arabico, a circa 400 metri al largo di Gwadar, come possiamo vedere nelle immagini a corredo dell’articolo. 
Secondo le prime testimonianze, l’isola potrebbe essere alta addirittura fino a 100 metri sul livello del mare! Si tratta di un avvenimento geologico sconvolgente che nelle prossime ore mobiliterà gli studiosi di tutto il pianeta. Intanto continua a salire il bilancio delle vittime del sisma. Le ultime notizie dei media locali, che citano funzionari pakistani, riferiscono di almeno 50 morti nella regione del Baluchistan, dove e’ stato localizzato l’epicentro del sisma. 
La maggior parte delle vittime si registra nel distretto di Awaran. Continua a salire il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito il Pakistan. Le ultime notizie dei media locali, che citano funzionari pakistani, riferiscono di almeno 50 morti nella regione del Baluchistan, do…

Tempo di noci, tempo di prendersi cura del cuore. E non solo

Immagine
Con l’autunno arriva il tempo delle noci e della frutta a guscio, un alimento sano e benefico per il cuore ma anche per altre funzioni del corpo, come suggerito da numerosi studi scientifici. Tutti i benefici della frutta secca riuniti, insieme agli scienziati, in un simposio.
Noci, ma non solo. I benefici della frutta secca sono stati raccolti e raggruppati a cura di un team di scienziati che si sono riuniti in un simposio dal titolo “Nuts in Health and Disease”, organizzato dall’international Nut and Dried Fruit Council.
Durante il congresso, i ricercatori hanno presentato i risultati di numerosi studi che confermano le proprietà benefiche della frutta a guscio. Tra queste proprietà vi sono i benefici a carico dell’apparato cardiovascolare – con in primis l’infarto del miocardio e l’ictus – la funzione renale, il diabete, le funzioni cognitive, l’aterosclerosi, la sindrome metabolica e i biomarcatori infiammatori – che hanno una correlazione con le malattie degenerative e il cancro.

Ostriche, non solo cibo di lusso - A New York salvano l'ambiente

Immagine
Sul fiume Bronx stanno mettendo a punto una barriera di 100mila molluschi per ripristinare l'ecosistema del corso d'acqua e abbattere l'inquinamento dell'area.
A New York, e non solo, le ostriche sono icona del lusso. Ma si tratta di un mollusco che può dare un contributo alla causa ambientale. Sempre nella Grande Mela. Sul fiume Bronx, per esempio, si sta creando una barriera di 100mila esemplari di ostriche. Lo scopo - scrive il New York Times - è quello di contribuire a ripristinare l'ecosistema e filtrare l'inquinamento nel fiume, che è molto alto. Le ostriche, quindi, non più soltanto emblema dell'upper-class cosmopolita ma vengono utilizzate per un fine decisamente politically-correct.  
"L'idea è stata di un team di ingegneri ambientali", ha raccontato al quotidiano Usa Dennis Suszkowski, direttore scientifico dell'Hudson River Foundation di Lower Manhattan, che sovraintende alla realizzazione della barriera del mollusco. "Le …

La 'ndrangheta lombarda è una metastasi favorita dall'omertà

Immagine
Pubblicate le motivazioni della sentenza d'appello del processo 'Infinito' che ha portato alla condanna di 110 persone. "La 'ndrangheta si fa scudo della sua segretezza e della sua esteriore impermeabilità".
In Lombardia "è ben radicata e diffusa" quella che si può definire la '''ndrangheta padana", in parte autonoma dalla casa madre calabrese e che opera nella "diffusa omertà che porta le vittime a subire senza denunciare, a nascondere piuttosto che a rivelare". Lo scrivono i giudici della prima sezione della Corte d'appello di Milano nelle oltre 1.700 pagine di motivazioni della sentenza con cui lo scorso aprile hanno inflitto 110 condanne, confermando in sostanza la storica sentenza 'Infinito' di primo grado.
Il 23 aprile i giudici d'appello (collegio Polizzi-Bocelli-Caputo) col loro verdetto hanno confermato la storica sentenza - emessa nel novembre del 2011 con rito abbreviato dal gup milanese Roberto …

Cerere, un pianeta nano anomalo: nel 2015 la missione Dawn ne svelerà i segreti

Immagine
Cerere è l’unico pianeta nano del sistema solare interno, a differenza degli altri che si trovano nella fascia di Kuiper. Nonostante sia il più piccolo tra i pianeti nani noti, è il più grande oggetto della fascia principale degli asteroidi, da cui differisce per la sua forma arrotondata con un rigonfiamento attorno al suo equatore. Scoperto la notte del 1 Gennaio 1801 dall’astronomo italiano Giuseppe Piazzi, gli astronomi oggi ritengono che Cerere possa ospitare un oceano, ed eventualmente un’atmosfera. Nel corso di un decennio da quella notte, vennero scoperti quattro nuovi oggetti nella stessa regione di spazio, considerati all’epoca come dei pianeti. Gli astronomi del XVIII secolo, infatti, credevano che tra Marte e Giove si trovasse un corpo unico mancante, dovuto all’abisso cosmico presente tra i due pianeti. In realtà, oggi ipotizzano che la fascia degli asteroidi conservi i frammenti di un pianeta mai formato. Nonostante sia il pianeta nano più piccolo, le sue dimensioni di 9…