Scoperto il meccanismo che fa della Terra un pianeta abitabile

E' stato scoperto un nuovo meccanismo che rende la Terra un pianeta in grado di ospitare la vita. Secondo i ricercatori dell'Università della California del Sud (Usc) e dell'Università cinese di Nanjing, che hanno pubblicato un articolo su Nature, il contributo dato dall'erosione delle rocce al bilanciamento del livello dell'anidride carbonica nell'aria, gioca un ruolo fondamentale fino ad oggi sottostimato. I ricercatori, coordinati da Mark West del'Usc, hanno spiegato come le rocce 'fresche', prodotte dalla formazione delle montagne, abbiano agito come una spugna assorbendo l'anidride carbonica. Se non ci fossero stati i vulcani e l'erosione delle rocce stesse che emettono anidride carbonica questa si sarebbe esaurita nel giro di qualche milione di anni lasciando l'intera Terra in un perenne inverno.

Presenza dell'uomo sulla Terra dipende da ciclo del carbonio - Per Mark Torres co-autore dello studio "la presenza dell'uomo sulla Terra dipende anche da questo ciclo del carbonio. Questo è uno dei motivi per cui la vita è in grado di sopravvivere". Mentre gli aumenti di anidride carbonica immessi dall'uomo nell'atmosfera stanno oggi portando cambiamenti significativi nel clima terrestre, il sistema geologico ha mantenuto le cose bilanciate per milioni di anni. "La Terra si comporta un po' come un grande riciclatore naturale", ha detto West. Lo studio si basa sul fatto che le grandi catene montuose, come l'Himalaya e le Ande, iniziarono a formarsi durante il periodo Cenozoico, circa 60 milioni di anni fa in concomitanza con un importante cambiamento del livello dell'anidride carbonica nell'atmosfera.

Lo stesso processo avvenuto probabilmente anche su Marte - "Questo lavoro mostra uno dei processi fondamentali dell'evoluzione planetaria che avviene in maniera continua sulla Terra e che probabilmente è avvenuto sia su Marte che su Venere in ere geologiche passate", dice John Robert Brucato presidente della Società Italiana di Astrobiologia e ricercatore presso l'Osservatorio di Arcetri dell'Istituto Nazionale di Astrofisica. "Questa azione bilanciata dell'anidride carbonica - conclude Brucato - ha permesso all'atmosfera terrestre di mantenere per miliardi di anni una sufficiente quantità di calore tali da mantenere l'acqua in forma liquida, dando vita, così, ad un pianeta abitabile".
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO