Addio lavastoviglie e detersivi, creati i piatti e le posate "autolavanti"

Un nuovo e rivoluzionario materiale potrebbe mandare definitivamente in pensione lavastoviglie e relativi detersivi. La Tomorrow Machine, società svedese specializzata nella produzione di packaging e food design, ha infatti creato un nuovo materiale utilizzabile a sua volta per realizzare piatti, tazze e posate “autolavanti”. Il tutto sarà possibile attraverso l’uso della nanocellulosa, un materiale ricavato dalla segatura, uno scarto atossico che può esser modellato riproducendo le caratteristiche delle foglie di loto.

Basterà inclinare i piatti per far scivolare via lo sporco - I futuri oggetti da cucina potranno esser dunque ricoperti da una pellicola idrofobica in cera e ripuliti con un semplice movimento oscillatorio. La Tomorrow Machine, che ha collaborato con l‘istituto di ricerca ecocompatibile Innventia, ha realizzato per il momento dei semplici prototipi.

Possibile ridurre lo spreco d'acqua e l'uso di detersivi - Intanto l’Associazione federale forestale svedese ha annunciato il proprio interesse al rivoluzionario materiale, anche perché risulterebbe un grande alleato per la salvaguardia del proprio patrimonio forestale. Insomma l’idea di Tomorrow Machine sembra avere tutte le carte in regola per ridurre il consumo di detersivi, il conseguente inquinamento, il consumo-spreco d’acqua e persino quello dell’energia.
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO