Osteoporosi, è l'uomo il sesso debole. Ma non lo sa

Non è tutto rosa in tema di osteoporosi. Anzi è il contrario: le donne hanno fatto molti progressi ed oggi è proprio l'uomo, il sesso debole, quello inconsapevole. Se le donne in generale sono sempre più attente alla salute degli uomini, raramente si assiste ad uno squilibrio così forte tra i sessi come nel caso dell'osteoporosi, malattia in grande espansione, con una stima epidemiologica pari a 5 milioni di italiani colpiti.

"Gli uomini non sanno di poter soffrire di osteoporosi, si stupiscono quando lo scoprono. - afferma Maria Luisa Brandi, Professoressa di Endocrinologia a Firenze e Presidente F.I.R.M.O - Pensano, a torto, che sia una patologia esclusivamente femminile. Questo quadro è più che confermato, dall'analisi di genere sui pazienti ultra sessantacinquenni per frattura di femore, realizzata dalla Regione Toscana dal 2006 al 2011.

Dai dati regionali emerge una fotografia, sovrapponibile alla situazione nazionale italiana, con numeri allarmanti sulle fratture negli uomini over 65enni. Le fratture di femore, nella popolazione anziana, sono un terzo del totale, ma il maschio muore nel primo anno nel 35 per cento dei casi contro il 18 per cento della donna. Nel caso delle fratture d'anca la mortalità maschile arriva addirittura al 37 per cento nel primo anno successivo alla frattura".
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO