Dire la verità non sempre paga

Essere sinceri ha ormai un valore? In un paese dilaniato da bugiardi, dove spesso è la menzogna ad aprire le porte e la verità a chiuderle, a davvero senso rimanere leali? e se ne ha, perchè rimanerlo?

Una filastrocca apparsa sul messaggero ci rammemora l’importanza di dire la verità in un mondo di menzogna, una storiella a lieto fine che vede venire in un paese dove non si dicevano altro che menzogne, un uomo che aveva un morbo strano, quello della verità. Praticamente dove tutti affermavano il contrario di tutto, un tizio proveniente da lontano diceva la verità, e fu visto subito come pazzo, tanto da essere catturato dalle autorità e sbattuto in prigione.

Ma l’uomo sincero non si diede per vinto, e continuo a perseverare, non affermando mai il falso, ma sempre la verità, suscitando grande stupore verso tutti, dai magistrati ai governanti locali, tanto da diventare un fenomeno da baraccone che tutti andavano a visitare.

Quello che però nessuno aveva calcolato, era che la malattia della verità fosse contagiosa, e in breve tempo la menzogna sparì dal paese per lasciare spazio alla verità.

Una volta liberato l’uomo, lo elessero presidente, perchè ormai tutti si fidavano di lui.
La storiella finisce però dicendo che se crediamo a questa vicenda non abbiamo capito niente, lasciandoci tuttora il dubbio se sia un bene o un male difendere la verità.
Voi che ne pensate?
[fonte attualita.tuttogratis]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO