Salute: nell’olio extravergine trovata una nuova arma anti-cancro

La scoperta potrebbe contribuire a spiegare alcuni dei benefici effetti della dieta mediterranea. Una molecola antiossidante presente nell’olio extravergine d’oliva uccide cellule tumorali di vario tipo in meno di un’ora e si presenta come un’ottima terapia potenziale contro i tumori. Lo rivela uno studio condotto tra Rutgers University e Hunter College e pubblicato sulla rivista Molecular & Cellular Oncology. 

Benche’ si tratti solamente di osservazioni preliminari su cellule in provetta, la scoperta potrebbe contribuire a spiegare alcuni dei benefici effetti della dieta mediterranea, che vari studi hanno dimostrato capace di ridurre il rischio di cancro. L’oleocantale e’ una sostanza naturale isolata dall’olio extra vergine d’oliva di cui rappresenta uno dei principali antiossidanti. Gli esperti lo hanno aggiunto a colture di cellule tumorali e visto che la sostanza e’ in grado di annientarle nel giro di 30-60 minuti. 

Gli esperti hanno anche visto che l’oleocantale danneggia le cellule tumorali distruggendone le ‘discariche’ cellulari, i lisosomi dove si accumulano sostanze tossiche e molto altro, e questo conduce la cellula a morte. Inoltre l’oleocantale non ha gli stessi effetti su cellule sane, quindi sembrerebbe davvero un ottimo candidato per nuove terapie anticancro.
[fonte meteo-w.]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO