Scoperta la “camera segreta” del supervulcano di Yellowstone: è 11 volte più grande del Grand Canyon

E’ stata scoperta la camera segreta di Yellowstone, il supervulcano piu’ grande del mondo: e’ un serbatoio di magma 11,2 volte piu’ grande del Grand Canyon. Pubblicata su Science, la scoperta si deve al gruppo di ricerca coordinato da Hsin-Hua Huang dell’universita’ americana dello Utah. La camera di magma si trova a una profondita’ compresa fra 28 e 45 chilometri, il suo volume e’ di 46.000 chilometri quadrati ed e’ 4,4 volte piu’ grande della camera di magma piu’ superficiale gia’ nota, che e’ 2,5 volte il Grand Canyon.

”La scoperta di una seconda camera magmatica, piu’ grande della prima, giustifica la quantita’ enorme di anidride carbonica emessa dal supervulcano, che equivale a 45.000 tonnellate al giorno” sottolinea il vulcanologo Salvatore Inguaggiato della sezione di Palermo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). La camera profonda del vulcano, spiega l’esperto, e’ un serbatoio che alimenta continuamente la camera magmatica posta piu’ in superficie. La scoperta non aggiunge pericolosita’ al supervulcano ma migliora la conoscenza di questa struttura, la cui ultima eruzione risale al 640.000 anni fa, quando ha coperto di ceneri tutto il Nord America. Yellowstone, dice il vulcanologo, e’ il piu’ grande supervulcano del mondo, al secondo posto c’e’ la Long Valley caldera in California e al terzo posto vi e’ Campi Flegrei, in Italia.

Su tutto il pianeta sono circa dieci le strutture come queste, e sono capaci di eruzioni catastrofiche (ma per fortuna rarissime), possono eruttare decine di migliaia di chilometri cubi di lava nell’arco di ore o di pochi giorni. ”L’eruzione di un supervulcano come Yellowstone causerebbe una catastrofe, l’emissione di ceneri in atmosfera farebbe abbassare le temperature di 4-5 gradi ma ci sono probabilita’ bassissime che accada” osserva Inguaggiato. Secondo il geofisico Robert Smith, dell’universita’ dello Utah, la probabilita’ che accada in un anno e’ di 1 su 700.000. I ricercatori sono riusciti a scoprire la stanza segreta del supervulcano analizzando le onde sismiche rilevate da una rete di sismografi: come i raggi X permettono di vedere cosa c’e’ nel corpo umano, cosi’ le onde sismiche ?fotografano? le viscere della Terra perche’ forniscono informazioni delle rocce che attraversano, per esempio sono piu’ veloci nella roccia solida e piu’ lente in quella calda e fusa. In questo modo e’ stato anche scoperto che in entrambe le camere vi e’ solo una piccola parte di lava, cioe’ roccia fusa: il 9% nella camera superiore e il 2% nel serbatoio piu’ profondo. La maggior parte del materiale contenuto e’ roccia calda, per lo piu’ solida e spugnosa.
[fonte meteo-w.]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO