Nel latte, trovata la presenza di 20 tipi di farmaci diversi

Un alimento diffuso in ogni parte del mondo. Venduto e prodotto ovunque! Ma sapete cosa c’è davvero al suo interno?

Magari noi crediamo che quando apriamo una confezione di latte, siamo per bere qualcosa di davvero fidato e genuino, ma in realtà, dopo aver letto questo articolo avrete qualche dubbio in merito.

A condurre degli studi in merito e a fare luce su questa vicenda è stata una ricerca dell’Università di Jaen (Spagna), diretta da Evaristo Ballesteros, pubblicata sul “Journal of Food Chemistry”.

I ricercatori e studiosi Iberica, hanno condotto studi su circa 20 campioni di latte prodotto in Spagna e proveniente dal Marocco, clamorosamente questa ricerca ha rivelato ciò che non ci si aspettava affatto: nella bevanda sono state esaminate e riconosciute tracce di analgesici (tra cui acido niflumico, mefenamico e chetoprofene) antinfiammatori,  ormoni sessuali ed estrogeni.

La presenza degli ormoni all’interno del latte, sarebbe motivata (se pur clamorosamente) dalle sostanze somministrate ai bovini per aumentare la produzione di latte a livelli industriali. Ovviamente non stiamo parlando di sostanze presenzi in quantità enormi, quindi non ci si dovrebbe preoccupare più del dovuto. Ma a far nascere il dubbio è proprio il fatto che l’ingestione di queste sostanze da parte dell’uomo, è costante e graduale. 

Spieghiamoci meglio: ogni giorno capita di bere un quantitativo di latte, piccolo o grande che esso sia. Avvolte nel caffè, avvolte sotto forma di cappuccino, altre ancora come elemento essenziale per cucinare i nostri dolci.

Insomma, in vari modi e costantemente, il nostro organismo ingerisce queste sostanze! Quanto potrà influire sul nostro organismo l’assunzione di queste sostanze? Cosa ci comporterà?
[fonte veritaoltreilsistema]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO