Sommersa nel mare del Nord c'è un'Atlantide europea tutta da scoprire

Giace sommersa al largo dell'Inghilterra a non più di trenta metri di profondità. È ancora inesplorata. Grazie al finanziamento di 2,5 milioni di euro dell'Unione europea gli archeologi potranno presto conoscere tutti i segreti dell'antica civiltà misteriosa che l'abitava.

In mezzo al mare del Nord c'è un enorme banco di sabbia sommerso. Si chiama Dogger Banks, e potrebbe essere una vera e propria "Atlantide Britannica". È un blocco di 17.600 chilometri quadrati immerso tra il Regno Unito e la Danimarca. Ancora inesplorato. Grazie al finanziamento di 2,5 milioni di euro da parte dell'Unione europea, adesso gli inglesi potranno attivare un grande studio archeologico per scoprire i segreti delle tribù che abitavano quelle terre.

Fino a 7.500 anni fa, alla fine dell'ultima glaciazione, Dogger era terra emersa e abitata dalle tribù dell'Età della Pietra. Con lo scioglimento dei ghiacci le sue colline divennero prima un'isola, poi piano piano furono sommerse dalle acque. Gli abitanti di quelle colline furono costretti a salire nei punti più alti dell'isola. Poco si sa di queste genti, delle loro abitudini e dei loro usi. Una civiltà misteriosa, quindi, che ora l'Università di Bradford cercherà di scoprire con spedizioni sottomarine.

All'altezza dei Dogger Banks il mare non è particolarmente profondo, al massimo 30 metri. L'area è conosciuta da sempre per la sua elevata pescosità. Ma presto diventerà famosa anche per le sue rovine da vera e propria Atlantide sommersa.
[fonte rep.ca]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO