Allarme Clima: la NASA conferma lo scioglimento dei grandi ghiacciai “Zachariae Isstrom” e “Nioghalvfjerdsfjorden” in Groenlandia!

Come pubblicato da alcune agenzie di stampa internazionali,  uno dei più grandi ghiacciai della Groenlandia, Zachariae Isstrom, si sta sciogliendo troppo rapidamente, tanto da rischiare di far aumentare il livello del mare in tutto il mondo di quasi mezzo metro.

Rammentiamo che, questo enorme ghiacciaio, contiene acqua sufficiente per alzare il livello globale del mare di ben 20 cm, ma la cosa più stupefacente e che si sta frantumando sempre di più.  Il ghiacciaio sta perdendo massa a un ritmo di 5 miliardi di tonnellate all’anno, con un’impennata dal 2012.

Lo studio che ha rilevato lo scioglimento di uno dei più grandi ghiacciai del mondo, è stato condotto dall’Università della California Irvine, dagli scienziati della Nasa e dai ricercatori dell’Università del Kansas. Il team di ricerca ha utilizzato i dati provenienti da indagini aeree condotte dall’operazione Nasa IceBridge e dalle osservazioni satellitari acquisite da varie agenzie spaziali internazionali (NASA, ESA, CSA, DLR, JAXA e ASI).

Sistemi radar hanno monitorato e registrato cambiamenti nella forma dei ghiacciai
I sistemi radar hanno monitorato e registrato cambiamenti nella forma, nelle dimensioni e nella posizione dei ghiacciai per lunghi periodi di tempo, fornendo dati precisi sullo stato delle regioni polari della Terra. “I ghiacciai della Groenlandia del nord stanno cambiando rapidamente. La forma e la dinamica di Zachariae Isstrom sono cambiate drasticamente negli ultimi anni”, si legge nel rapporto del ricercatore presso l’Università di California, Irvine Jeremie Mouginot. “Il ghiacciaio – ha avvertito – si sta disintegrando e sta rilasciando grandi quantità di iceberg nell’oceano, il che significa che il livello dei mari salirà nei prossimi decenni.

Non molto tempo fa, – continua Mouginot – ci siamo chiesti cosa sarebbe accaduto al livelli del mare se i grandi ghiacciai della Terra si fossero ritirati”, ha osservato Rignot. “Non abbiamo più bisogno di chiedercelo. In un paio di decenni, siamo stati in grado di osservare direttamente i risultati dei cambiamenti climatici sui ghiacciai polari”.

Da non dimenticare che accanto a Zachariae Isstrom, vi è un altro grande ghiacciaio, il Nioghalvfjerdsfjorden, che si sta sciogliendo rapidamente. Entrambi raccolgono circa il 12 percento della massa di ghiaccio della Groenlandia: secondo gli esperti, se si sciogliessero tutti e due il livello dei mari aumenterebbe di circa un metro.
[fonte news.sciencemag]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO