Post

Visualizzazione dei post da 2016

Si è 'ristretta' la materia oscura

Immagine
Dal Big Bang si è ridotta del 2%-5% e non si sa se questo processo sia ancora in atto. La materia oscura si è 'ristretta'. La sua natura è ancora misteriosa, ma ci sono elementi sufficienti per calcolare che dall'epoca del Big Bang questa materia invisibile si sia ridotta del 2%-5% e non si sa se questo processo sia ancora in atto. L'ipotesi arriva a pochi giorni dalla scomparsa dell'astronoma Vera Rubin, che aveva dimostrato l'esistenza della materia oscura. Pubblicata sulla rivista Physics Review D, la ricerca si deve al gruppo di fisici coordinati da Dmitry Gorbunov, dell'Istituto di Fisica e Tecnologia di Mosca (Mipt) e dell'Istituto per la ricerca nucleare (Inr) dell'Accademia Russa delle Scienze.
La componete misteriosa del cosmo I ricercatori ipotizzano che la componete misteriosa del cosmo, che si manifesta solo per l'effetto della sua forza di gravità, ''potrebbe essere composta di due elementi, uno stabile e l'altro instabil…

Onde gravitazionali la scoperta fondamentale del 2016

Immagine
Per la rivista Science, hanno sconvolto il mondo scientifico. Sono le onde gravitazionali la scoperta fondamentale dell'anno secondo la rivista Science. Le increspature dello spazio-tempo generate da eventi cosmici violenti, previste da Albert Einstein un secolo fa e rilevate lo scorso febbraio dallo strumento americano Ligo, hanno ''sconvolto il mondo scientifico''. ''Quando ci siamo riuniti per discutere le grandi notizie di scienza, non ci abbiamo messo molto a individuare quella fondamentale dell'anno. Il 2016 ha visto molti risultati impressionanti, ma la scoperta delle onde gravitazionali domina su tutti'', spiega Tim Appenzeller, caporedattore di Science.
Un nuovo capitolo dell'astronomia Una ''scelta facile'', secondo Fulvio Ricci, coordinatore del progetto Virgo, il rivelatore europeo che si trova in Italia, a Cascina (Pisa), frutto della collaborazione tra Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e Consiglio nazi…

ANOMALIE ATMOSFERICHE NEI CIELI BRASILIANI

Incredibile tramonto a San Carlos in Brasile,le nuvole assumevano un colore dal rosso vivo fino al viola. Daniel Silva, colui che ha effettuato questo video, asserisce di non aver mai osservato un cielo cosi' particolare nella sua vita.

Il sesto sigillo 12 - Poi vidi l'Agnello aprire il sesto sigillo. Ci fu allora un forte terremoto. Il sole diventò scuro, come panno da lutto, e la luna diventò color sangue.  13 - Le stelle del cielo caddero sulla terra, come i fichi acerbi cadono dall'albero quando è colpito da vento impetuoso.  14 - La volta celeste si squarciò e si arrotolò, come un foglio di pergamena; tutte le montagne e le isole furono strappate via dal loro posto.  15 - I re di tutta la terra, i governanti, i comandanti di eserciti, le persone più ricche e potenti andarono a rifugiarsi nelle caverne e fra le rocce dei monti insieme a tutti gli altri, schiavi e liberi;  16 - e dicevano ai monti e alle rocce: 'Cadeteci addosso e nascondeteci, che non ci veda Dio ch…

La Nasa lancia l'allarme: "Asteroidi in arrivo sulla terra, non possiamo difenderci"

Immagine
Non è una bufala. È niente meno che la Nasa a dare l'allarme, ritenendo loro dovere informare la popolazione mondiale del pericolo mortale che grava sopra le nostre teste, all'arrivo di un ipotetico asteroide sulla nostra superficie terrestre. 
Se pensiamo che ogni sera scopriamo l'arrivo di cinque nuovi asteroide e che siamo riusciti a mappare solo il 60% degli asteroidi che si avvicinano al nostro pianeta ogni 200 anni, il pericolo è concreto. 
Secondo il ricercatore della Nasa, Joseph Nuth, come riporta la rivista Focus, noi possederemmo anche la tecnologia sufficiente per evitare la tragedia, peccato che sia inutilizzabile: l'unica soluzione possibile sarebbe individuare il punto di schianto ed evacuarlo, e considerando che possiamo individuarne l'arrivo circa 22 mesi prima del passaggio vicino alla Terra, potremo salvare solo una parte della popolazione, non tutta. 
Per deviare un asteroide la soluzione ottimale sarebbe quella di lanciare un'astronave capace…

Allarme degli scienziati: il Campo Magnetico terrestre si sta “sgretolando”

Immagine
L’allarme arriva direttamente dal Tata Institute of Fundamental Research in India e riguarda il nostro pianeta Terra, gia vittima dell’inquinamento atmosferico, delle emissioni di CO2, del surriscaldamento globale e delle azioni nefaste dell’Uomo. Sappiamo bene che il campo magnetico o scudo magnetico della Terra , ci protegge dai brillamenti solari e radiazioni cosmiche, e le screpolature possono trasmettere periodicamente i raggi cosmici ad alta energia sulla superficie, come dichiarato in un articolo pubblicato sulla rivista Physical Review Letters. 
La Terra, a differenza di Venere e altri pianeti del sistema solare, ha il proprio campo magnetico, che è prodotto dal movimento dei flussi di metallo liquido nel suo nucleo. Questo campo magnetico interpreta il ruolo di uno “scudo” che riflette i raggi cosmici, particelle cariche ad alta energia, e protegge la Terra dal vento solare e espulsioni di massa coronale sul sole. Secondo gli studi portati avanti gi…

Trema il pericoloso “Anello del fuoco”: terremoto M 7.0 in Russia e forti scosse in California!

Immagine
Lo avevamo immaginato che gli eventi globali sarebbero aumentati in modo esponenziale. Dopo il terremoto in Centro Italia,  altro sisma potente di magnitudo 7.0 è stato registrato in Russia dopo che numerose scosse telluriche erano state avvertite in tutta la California.
Ma veniamo ai fatti come si sono svolti. Alle 05.25 di ieri matitna una forte scossa ha colpito l’estremo oriente della Russia. L’evento sismico di magnitudo 7.0 è stato localizzato nell’Oceano Pacifico Nord Occidentale ad una profondità di 158 Km, ed è avvenuto poco dopo che due terremoti di magnutodo 5.9 e 4.9  facevano tremare la California. Secondo le agenzie di stampa internazionali non ci sarebbero vittime o feriti.
Le zone colpite dagli ultimi eventi sismici, sarebbero parte della famosa zona sismica chiamata Ring Of Fire, l’Anello di Fuoco. Da questa ultima immagine (foto sopra) che vi propongo, la situazione lungo l’anello di fuoco non è delle migliori. Attualmente ci sono moltissimi vulcani attivi e i terre…

Gli attuali standard della salute sono falsi.

Immagine
Gli "standard" della Salute. La medicina scientifica è costruita sui fenomeni della “malattia”, piuttosto che su quelli della salute, e si basa su processi patologici artificiali, piuttosto che sulle regole della Natura.
Finchè l’uomo si è mantenuto sano, non ha sentito la necessità di studiare; quando si è ammalato, il suo stato di malattia, e non lo stato precedente di salute, ha richiesto la sua attenzione. Ha cominciato così a ricercare nei disturbi delle cure, focalizzandosi sui segnali e sui sintomi, invece che sulle espressioni di integrità e totalità. La scienza della patologia ha fatto passi da gigante dopo l’invenzione del microscopio. In nessuna scuola di medicina si insegnano le condizioni e le esigenze della salute, ma solo nozioni di malattie e false cure. Inoltre lo standard di salute attuale è falso.
L’umanità civilizzata è malata e quelli che noi chiamiamo “sani” sono solo un po’ meno malati di quelli che chiamiamo “malati”.
L’errore è quello di credere che …

Triangolo delle Bermude, nuova ipotesi per l'enigma: 'bombe d'aria' causate da nubi

Immagine
Potrebbe esserci un esagono dietro al mistero del triangolo delle Bermuda. Fin dal 1800 il Triangolo, detto anche "delle Bermude" e "del Diavolo" a causa di un articolo apparso nel 1964, è entrato nell'immaginario collettivo come un'area maledetta. Lì, in quella zona dell'Oceano Atlantico incastrata fra Florida, Bermuda e Portorico, si stima che dal 1851 siano scomparse più di 8mila persone, con almeno 75 aerei precipitati o spariti e centinaia di navi di cui non si è mai conosciuto il reale destino.
L'ultimo episodio risale al 2015. Complici articoli e best seller come il libro "Bermuda, il triangolo maledetto", quest'area di mare che si estende per oltre 500mila chilometri quadrati è rimasta per anni un mistero maledetto: campi magnetici (per via delle bussole che possono impazzire), vulcani sotterranei, depositi di gas, piramidi sott'acqua, perfino alieni, sul Triangolo è stata fatta ogni tipo di teoria.
In realtà, come sostenu…

NWO: BAYER-MONSANTO, L’OFFENSIVA DEI COLOSSI

Immagine
La notizia dell’acquisto di Monsanto da parte della Bayer fa tremare i polsi ma è solo un tassello importante di un vertiginoso processo di fusioni e aquisizioni in atto nell’industria sementifera-agrochimica e in altri settori strategici del business della catena agroalimentare. I nuovi colossi accrescono il loro potere nei mercati chiave e si aprono la strada per un incontrollabile aumento dei prezzi dei mezzi di produzione. Avranno inoltre più facilmente le leggi e i regolamenti necessari alla loro guerra contro la sovranità alimentare e l’agricoltura contadina. L’enorme concentrazione in corso non mira tuttavia al solo controllo dei mercati, vuole quello digitale e satellitare dell’intera agricoltura del pianeta. L’offensiva dei colossi dell’agro-business va fermata con ogni mezzo possibile.
Mercoledì 14 settembre, infine, Monsanto ha accettato la terza offerta di acquisto della Bayer. Oltre ad essere una delle maggiori aziende farmaceutiche, adesso Bayer sarà la più grande impre…

Qualcosa di ignoto sta spingendo via le stelle della Via Lattea

Immagine
Qualcosa sta spingendo via le stelle della Via Lattea, con tale forza da farle raggiungere la necessaria velocità di fuga necessaria per liberarsi dalla forza di gravità prodotta dalla nostra galassia. Il fenomeno, a cui non si riesce a dare ancora una spiegazione, sconcerta gli astronomi.
Un team internazionale di astronomi ha scoperto una nuova classe di sorprendenti ‘stelle iperveloci’, stelle solitarie che si spostano abbastanza velocemente da sfuggire alla presa gravitazione della Via Lattea. I ricercatori avevano già osservato un gruppo di stelle iperveloci che si trovavano al centro della galassia e avevano acquisito velocità dalla gravità del buco nero supermassiccio al centro della Via Lattea.
Ma una nuova osservazione ha rivelato la presenza di 20 stelle che non provengono dal centro galattico. Gli scienziati non hanno idea di cosa possa aver conferito loro tale velocità. “Queste nuove stelle iperveloci sono molto differenti da quelle che sono state osservate in precedenza”…

EDWARD SNOWDEN: “GLI ALIENI STANNO CERCANDO DI ENTRARE IN CONTATTO CON LA TERRA IN QUESTO MOMENTO”

Immagine
Come riportato dal quotidiao The Guardian, l’informatore della NSA vive ancora isolato in Russia, ma tuttavia poco tempo fa è stato intervistato da StarTalk per rendere di dominio pubblico alcune informazioni sensazionali.
Snowden nella trasmissione,  sostiene che gli alieni stanno cercando di entrare in contatto con la Terra in questo momento.  L’informatore della NSA che si trova ospite dello stato russo, per via della richiesta di asilo politico, ha sempre reso di dominio pubblico, importanti informazioni per quanto riguarda il modo in cui le agenzie governative monitorano e utilizzano i nostri dati personali.
Tuttavia, Snowden,  Venerdì 26 Agosto 2016, attraverso la radio web StarTalk ha trasmesso un podcast insieme allo scienziato Neil deGrasse Tyson, per fare alcune affermazioni incredibili. “Una civiltà aliena sta cercando di contattarci, ma non è l’unica. Ci sono tante razze aliene che stanno cercando di prendere contatto con la Terra, ma le loro comunicazioni sono più avanza…

Nasa, Terra mai così calda negli ultimi mille anni

Immagine
Difficile mantenere temperatura entro limiti indicati a Cop 21.
La Terra si sta riscaldando ad un ritmo mai verificatosi almeno negli ultimi mille anni e questo, secondo gli scienziati della Nasa, rende "molto improbabile" che il mondo rimanga entro un limite di temperatura come concordato nel dicembre scorso alla Cop 21 di Parigi da 195 paesi. 
A luglio scorso, per il decimo mese consecutivo, è stato raggiunto un record mensile di temperatura ma soprattutto luglio scorso e' stato in assoluto il mese più caldo da quando sono iniziate le rilevazioni strumentali della temperatura, secondo Gavin Schmidt, a capo dei climatologi della Nasa, per cui c'e' "il 99% di probabilità" che il 2016 stabilirà un nuovo record annuale sul termometro dopo quelli del 2014 e 2015 diventando l'anno più caldo dal 1880, cioè da quando si è iniziato a registrare le temperature. 
Quest'anno la temperatura media globale ha raggiunto il picco di 1,38 gradi centigradi rispet…

Alieni o rumore? Il SETI studia un segnale anomalo a 94 anni luce da noi

Immagine
Individuato da un radiotelescopio russo, proviene dalla stella HD164595, a 94 anni luce da noi, ma è stato osservato una sola volta. Se causato di proposito, richiederebbe un'impressionante disponibilità energetica. 
La notizia di un misterioso segnale captato da un radiotelescopio russo, forse compatibile con un'origine "intelligente", sta facendo impazzire il web. Ma quella di una fonte aliena rimane, ancora una volta, un'ipotesi decisamente remota.
CHI VA LÀ? Il 15 maggio 2015, un gruppo di ricercatori della Accademia Russa delle Scienze che monitorava il Sole con il radiotelescopio Ratan-600 ha individuato un segnale anomalo nel sistema stellare HD164595, una stella a 94 anni luce da noi, di dimensioni pari al 99% quelle del Sole.
Questo sistema ha un solo pianeta noto: un Nettuno caldo, gassoso come Nettuno e troppo vicino alla sua stella per supportare la vita. Ma potrebbe ospitare altri pianeti non ancora scoperti, forse rocciosi.
SCOPPIO RITARDATO. La noti…

ENORME UFO SI DIRIGE NELLO SPAZIO. LE IMMAGINI REGISTRATE DALLA STAZIONE SPAZIALE INTERNAZIONALE

Immagine
Le immagini che vi mostriamo di seguito, sono state registrate dallo Skywatcher Streetcap1 pochi giorni fa. Nel video è possibile osservare un enorme oggetto luminescente, che fuoriesce dall’atmosfera terrestre a forte velocità.



Questa sequenza video è stata immortalata per casualità dall cacciatore di anomalie spaziali StreetCap1, mentre osservava la diretta video dal canale Ustream-NASA proveniente dalle telecamere installate sulla Stazione Spaziale Internazionale.  Guardate il filmato! [fonte segnidalcielo]

L’AUMENTO DELL’ATTIVITÀ SISMICA CAUSATA DALL’ACCELERAZIONE DEL NUCLEO DELLA TERRA

Immagine
Non si è ancora concluso il 2016 ma una serie di terremoti in diversi angoli della Terra, parliamo di eventi che variano di intensità, ovvero dal molto mite al catastrofico, hanno causato un sacco di distruzione e morte.
Contemporaneamente con l’aumento dell’attività sismica, scienziati australiani hanno cominciato a registrare numerosi campi elettromagnetici sul nostro pianeta. La stranezza è che questi disturbi non possono essere spiegati con l’attività solare.  Dopo una raccolta di dati completa e di ricerca, gli scienziati hanno concluso che la causa di variazioni nei campi elettromagnetici, potrebbe essere associata con una variazione di velocità del nucleo del pianeta, che inizia a ruotare più velocemente rispetto a prima.
Gli stessi ricercatori hanno trovato una correlazione tra lo “shift” del cambio  di velocità di rotazione del nucleo, con una sorta di “eventi”misteriosi che sono stati registrati in diverse parti della Terra. Rammentiamo che un aumento della rotazione del nu…

Depressione e disturbi bipolari. Complice è la primavera

Immagine
Il picco di chi tenta di togliersi la vita è tra marzo e giugno. Lo studio dell’Università di Torino: ricoveri legati alla stagionalità.
Maledetta primavera. Questa volta non c’entrano le pene d’amore: lo sbocciare della natura, almeno nel Nord Italia, pare essere collegato anche all’aumento delle patologie psichiatriche acute.  
Il freddo, le giornate con poca luce, la solitudine e i problemi famigliari, a questa latitudine, non incidono sull’aumento delle patologie psichiatriche, tanto meno sui suicidi. Altro che depressione natalizia: il picco massimo di chi premedita di togliersi la vita o tenta di attuarlo è appunto in primavera, proprio come l’emergere di disturbi bipolari. Ad analizzare la stagionalità dei ricoveri psichiatrici d’urgenza, e a fare l’affascinante (e inattesa) scoperta, è uno studio nostrano che ribalta i precedenti. Gli unici sinora ad aver studiato su vasta scala la stagionalità sono i ricercatori del Nord Europa, dove l’inverno è molto più rigido che in Italia…

Scoperto un pianeta abitabile a due passi dalla Terra

Immagine
È roccioso e orbita attorno alla stella più vicina al nostro pianeta, Proxima Centauri. Sulla superficie la temperatura è tale che l’acqua potrebbe scorrere liquida. Ha una massa di poco superiore a quella terrestre.
C’è un pianeta simile alla Terra dietro l’angolo di casa nostra. Un pianeta roccioso sul quale potrebbe scorrere acqua liquida. Ruota attorno ad una delle tre stelle che compongono il sistema Alpha Centauri che si trova a 4,3 anni luce dalla Terra.
Delle tre stelle due sono considerate le principali e sono chiamate Alpha Centauri A e B; la terza è una nana rossa ed è chiamata Proxima Centauri, invisibile a occhio nudo, dista quasi 2.000 miliardi di chilometri dalla coppia principale.
SOTTO OSSERVAZIONE. Durante i primi sei mesi del 2016 quest’ultima è stata studiata con regolarità da vari telescopi sparsi in tutto il mondo e in particolare dal telescopio di 3,6 metri di diametro che si trova all’Osservatorio di La Silla in Cile. Il fine era quello di interpretare le picco…

SCIENZIATI SONO ALLARMATI DALLA COMPARSA DI MIGLIAIA DI LAGHI BLU IN ANTARTIDE

Immagine
I ricercatori della Durham University in un articolo pubblicato sulla rivista Geophysical Research Letters, hanno mostrato e commentato le immagini ottenute dalla ricognizione aerea, riguardo alla catastrofe climatica che si sta consumando in Antartide.
La minaccia del Global Warming Gli scienziati li conoscono bene e sono sicuri che la loro comparsa non preannunci nulla di buono. In Antartide, in particolare nella zona orientale, sono apparsi migliaia di laghi blu. Ma non è la prima volta che accade: per anni la Groenlandia ha visto fiorire questi specchi d’acqua, provocati dal cambiamento climatico ma causa, a loro volta, dello scioglimento precoce delle lastre di ghiaccio. L’acqua di questi laghi, posti al di sopra dei ghiacciai, infatti, funziona da “lubrificante” e può penetrare all’interno rendendo più debole il ghiaccio. È questa una delle ragioni per cui la Groenlandia si sta sciogliendo a ritmi molto veloci. Ed è questo uno dei motivi per cui c’è da preoccuparsi della loro co…

PLANET X INFLUENZA L’ORBITA DI NIKU, IL MISTERIOSO CORPO CELESTE CHE SI TROVA OLTRE NETTUNO

Immagine
Secondo la rivista New Scientist, il misterioso corpo celeste chiamato Niku (il Ribelle), orbita su un piano inclinato di 110 gradi rispetto a quello degli altri pianeti del Sistema, con un moto retrogrado (contrario a quello della maggior parte dei pianeti solari, eccetto Urano e Venere) potrebbe essere stato causato dalla collisione o dall’interazione gravitazionale con un altro oggetto celeste di enormi proporzioni e che al momento, però, non è stato individuato, ma vi è il sospetto che si possa trattare di Planet 9 (Planet X).
Niku (una parola cinese che si traduce con “ribelle”) che sembrerebbe essere il nome di un super-eroe protagonista dell’ultimo film della Pixar, in realtà non lo è. Niku è un piccolo corpo celeste, alquanto misterioso, con un’orbita molto strana e che è stato scoperto nel Sistema Solare Esterno.
L‘oggetto transnettuniano che si trova vicino al pianeta Nettuno starebbe girando attorno al Sole in senso opposto rispetto agli altri pianeti.  Niku, che potrebbe …

NESSUN RISVEGLIO DOPO LA MORTE

Immagine
Nessun Paradiso, mondo parallelo, dimensione. Solo un banalissimo déjà vu. Diffidate della credenza popolare filo religiosa.
Svelato il mistero del déjà vu: così il cervello verifica la memoria.
Enigmatico ed affascinante, il déjà vu è la percezione di una situazione vista in precedenza, ma in realtà legata a qualcosa appena accaduto e che per questo motivo è in grado di turbare. Ora una ricerca scozzese evidenzia che rappresenta una sorta di controllo sui ricordi che abbiamo in memoria.
A MOLTI è capitato prima o poi di vivere un déjà vu e sentire una strana sensazione di familiarità con una scena che si sta verificando in quel momento, ma che sembra proprio di aver in qualche modo già vissuto. Un fenomeno senz'altro curioso che può lasciare interdetti almeno per un istante e che diverse volte si è cercato di spiegare. Ora ad offrire una nuova teoria è un team dell'università scozzese di Sant'Andrews, guidato da Akira O'Connor, secondo cui non si tratta di un falso ric…

EPIDEMIA DI ANTRACE IN YAMAL – UNA CONSEGUENZA DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Immagine
Scienziati della Yamalo-Nenets Autonomous Okrug Yakut, hanno dichiarato che il motivo principale dell’epidemia di Antrace nella regione di Yamal (Russia)  è il riscaldamento globale, quindi l’insolita primavera calda e l’estate del 2016.
Secondo Mikhail Grigoriev, vice direttore dell’Istituto di Geologia con sede a Yakutsk, a causa di un aumento record di temperatura nella regione artica e la successiva degradazione delle rocce ghiacciate perenni, ha fatto si che il virus, come ad esempio quello di Antrace che per decenni si nascondeva nel sottosuolo, si risvegliasse.
Molti i casi di Epidemia Venti casi di epidemia Antrace sono stati confermati nella regione siberiana di Yamal-Nenets, dove un totale di 90 persone, fra cui 50 bambini, sono state ricoverate per controlli. Pochi giorni fa un bambino di 12 anni è morto dopo aver contratto l’infezione diffusa dalle renne (2.349 esemplari morti) mentre sua nonna è deceduta un giorno prima. Le famiglie dei pastori di renne sono state fatte s…

La NASA a caccia dell’Asteroide che potrebbe colpire la Terra

Immagine
La NASA ha annunciato i propri piani di inviare una sonda a studiare un grande asteroide che si teme possa un giorno entrare in collisione con la Terra, causando una potenziale catastrofe planetaria. Questa gigantesca roccia, 101955 Bennu, è stata scoperta nel 1999, ha un diametro di circa 500 metri e viaggia nello spazio ad una velocità di oltre 100.000 km/h, completando un orbita intorno al Sole più o meno in sei anni.
Nel 2135 l’asteroide passerà ad una distanza dalla Terra minore di quella che ci separa dalla Luna, il che potrebbe potenzialmente alterare la sua orbita al punto da farlo collidere con noi successivamente nel corso del secolo. L’impatto di un asteroide gigante è considerato la causa della scomparsa dei dinosauri, e sono in molti a ritenere che una nuova collisione di questo tipo rappresenti uno dei più grandi pericoli per l’umanità.
E’ stato calcolato che, se Bennu colpisse la Terra, sarebbe rilasciata l’energia equivalente a quella che sarebbe prodotta da tre milia…

La vendetta di MADRE TERRA

Immagine
Il meccanismo che innesca gran parte dei moderni terremoti, è lo stesso che produce le voragini che si aprono sul suolo terrestre.
L’uomo industriale, per oltre cento anni, ha vampirizzato il sottosuolo terrestre, defraudandolo da gas, petrolio, acqua e minerali.
Questa ininterrotta “operazione sanguisuga”, ha reso la crosta terrestre fragile, vuota e rigida. In mancanza di questi elementi, che hanno la funzione di ammortizzatori, queste enormi cavità, svuotate del loro contenuto, tendono, alla prima scossa, a implodere su se stesse, dando origine ai moderni terremoti.
Lo stesso fenomeno, in scala infinitesimale, ma del tutto identico, lo possiamo applicare ovunque. Non dimentichiamo, inoltre, che tutto ciò che l’uomo industriale sottrae al sottosuolo, si trasforma – per un processo, di combustione – in CO2 e varie altre formazioni gassose inquinanti che, a tempo debito, innescheranno una apocalittica reazione chimica. Una seconda parte di quelle che, comunemente, vengono definite ri…

L’astronauta Tim Peake: ”gli alieni sono reali e presto scopriremo la verita'”

Immagine
“E ‘ridicolo che agenzie del calibro della NASA possano negare la verità sulla vita aliena quando ogni giorno dobbiamo confrontarci con numerosi e inspiegabili avvistamenti UFO nei nostri cieli e sopra l’atmosfera terrestre che in molti casi sono stati testimoniati anche dagli astronauti della NASA attraverso i video feed in HD”.
A fare questa affermazione non è una persona qualunque ma un astronauta britannico, il maggiore Tim Peake che di recente ha intrapreso un viaggio di sei mesi alla volta della Stazione Spaziale Internazionale.
La sua dichiarazione ha fatto rizzare le orecchie degli ufologi di mezzo mondo visto che l’astronauta ha affermato che gli alieni sono reali e che vi sono buone possibilità che gli esseri umani avranno modo di scoprire presto l’esistenza di forme di vita extra terrestre!
Con quello che potrebbe essere un tempismo perfetto in grado di  alimentare la teoria del complotto, la gente è sempre più convinta che la NASA dovrebbe iniziare a divulgare ciò che sa …