Nuove Affermazioni suggeriscono che “Nibiru” arriverà nel nostro sistema solare nel 2017

“Il Ritorno di Nibiru” 
Esiste la possibilità che il pianeta dell’attraversamento, appunto Nibiru, possa far capolino all’interno del sistema solare, portandosi tra Marte e Giove, disturbando le orbite dei pianeti interni. Secondo alcuni “insider” americani, il suo avvicinamento è previsto in un arco di tempo tra il 2017 e 2030, dove il sistema stellare binario di Nemesis, dove appunto orbita Nibiru, attraverserà un tratto del cosmo vicino Giove e Marte portando scompiglio sulla Terra per via dei detriti spaziali (comete, asteroidi, meteore) che si trascina dietro il grande pianeta.

Gli scienziati militari e la NASA hanno già provveduto a calcolare l’allineamento successivo di Planet X, che con i suoi effetti gravitazionali, sta provocando una serie  di forti terremoti su scala globale, smuovendo la Ring Of Fire, ovvero l’anello di fuoco e spostando cosi le plaecche tettoniche. Questo non farà altro che causare altro sisma, cosi forte che sarà in grado di sconvolgere la California con i rischi di farla sprofondare nell’oceano. Ma speriamo che questo non accada.

“Le cose non faranno che peggiorare da ora in poi” – commenmta  la ex esperta della Nasa Dr.ssa Brassard, “perchè sta arrivando un secondo Sole con i suoi sette pianeti orbitanti. Chiamatelo con il nome che vogliamo (Planet X, Nibiru, Hercólobus, Assenzio), è certo che è stato previsto il suo arrivo. Il secondo Sole (Nemesis) è un decimo della dimensione del nostro Sole, una Nana Rossa, ma uno dei pianeti che porta con se in orbita è quattro volte più grande di Nettuno (Blu Kachina previsto dagli indiani Hopi). Secondo la signora Brassard, vediamo che le cose peggiorano sensibilmente da qualche anno a questa parte.  “I pianeti hanno orbite che vanno a disturbare la rotazione terrestre – commenta Brassard – tale da far diminuire il campo magnetico e in un periodo va da Novembre 2016 in poi, ci  saranno momenti peggiori rispetto a quelli odierni.

Ma quale verità si cela dietro Nibiru? C’è davvero un pianeta da qualche parte là fuori?  Nibiru arriverà nel 2017, o si tratta solo di un’altra teoria del complotto diffuso?

Nel 2008, i ricercatori giapponesi hanno annunciato che secondo i loro calcoli, ci dovrebbe essere un pianeta “sconosciuto” ad una distanza di circa 100 AU (unità astronomiche), che ha una dimensione maggiore fino a due terzi del pianeta Terra. A quanto pare, questi e molti altri calcoli sostengono l’ipotesi dell’esistenza di Nibiru o Pianeta X.

Secondo il  Washington Post :  “Un corpo celeste possibilmente grande come il pianeta gigante Giove e possibilmente così vicino alla Terra che sarebbe parte di questo sistema solare, è stato trovato nella direzione della costellazione Orione da un telescopio orbitante della NASA-Pentagono. Il telescopio astronomico (IRAS) possiede ottiche ai raggi x e agli infrarossi. ‘Tutto quello che posso dirvi è che non sappiamo di cosa si tratta’, ha detto Gerry Neugebauer, chief scientist del progetto IRAS “.

Secondo il  Rapporto Mondiale dell’US News , Planet X o Nibiru esiste, e l’articolo pubblicato recita cosi ; “Rivestita dalla luce del sole, misteriosamente tirando le orbite di Urano e Nettuno, è una forza invisibile che gli astronomi sospettano possa essere Planet X – un 10 ° residente del quartiere celeste della Terra. Qualche anno fa, la sonda spaziale, o meglio il satellite astronomico a infrarossi IRAS, girando in un orbita polare a 560 miglia dalla Terra, ha rilevato il calore da un oggetto a circa 50 miliardi di miglia di distanza dal nostro pianeta. Secondo gli astronomi si trattarebbe di un enorme pianeta grande quanto Nettuno. Questo oggetto ora è al centro di una intensa speculazione. “

Inoltre,  un articolo pubblicato su  Newsweek  il 13 luglio del 1987, vi è scritto che la NASA ha rivelato che ci può essere un 10 ° pianeta orbitante dopo il nostro Sole. Secondo la  NASA il  ricercatore  John Anderson, ha dichiarato che il Pianeta X potrebbe in realtà essere là fuori, ma in nessun posto vicino ai nostri pianeti. L’articolo del Newsweek afferma :  “vi è ragione di credere che due degli enigmi più intriganti della scienza spaziale, potrebbe essere risoltomolto presto: che cosa ha causato l’irregolarità misteriose nelle orbite di Urano e Nettuno nel corso del 19 ° secolo? E che cosa ha ucciso i dinosauri 26 milioni di anni fa? “

Come possiamo vedere, ci sono stati un bel paio di segnalazioni di un pianeta come Nibiru esistente da qualche parte là fuori. Forse il più famoso rapporto, viene fatto nel 2016, quando due esperti della Caltech University hanno dichiarato al mondo che avevano trovato le prove di un simile pianeta oltre l’orbita di Plutone, declassato a planetoide.

Nel gennaio del 2016, Michael Brown e Konstantin Batygin presso il California Institute of Technology di Pasadena, hanno proposto una teoria che riguarda un gigantesco pianeta, che potrebbe essere responsabile per i movimenti erratici di mondi ghiacciati che si trovano oltre l’orbita di Nettuno.

Gli scienziati ritengono che il movimento insolito e bizzarro di oggetti in parti esterne del sistema solare è meglio spiegata con l’orbita anomala di un enorme pianeta che i ricercatori hanno battezzato come pianeta nove (Planet 9) o Pianeta X. Secondo un astrofisico in pensione presso l’Università della Louisiana, Daniel Whitmire, Nibiru, alias Pianeta X, è reale ed è un fenomeno celeste ricorrente che porta castigo per il pianeta Terra.

Una ricerca pubblicata e presentata ai Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, suggerisce che un pianeta simile a Nibiru potrebbe causare e ha causato l’estinzione di massa sulla Terra, e lo avrebbe fatto più volte nel lontano passato. Il professor Whitmire, nel 1985 in una intervita fatta dalla rivista Nature, ha dichiarato che il pianeta X è connesso con le estinzioni di massa sulla la Terra.

Ora, l’autore David Meade crede ‘Nibiru’, o un pianeta di caratteristiche simili, possa arrivare nel 2017, passando nel nostro sistema solare. Nibiru, secondo Meade, può anche schiantarsi contro la Terra entro ottobre 2017, dopo essere stato guidatoverso la Terra dall’attrazione gravitazionale di una ‘stella binaria’ gemella del Sole, chiamata Death Star o Nemesis – di cui non vi è ‘stranamente’ alcuna prova, ma solo ipotesi scientifiche.

Il Dr. Meade indica che il pianeta interstellare è estremamente difficile da individuare a causa dell’angolo di avvicinamento. Meade ha detto: ‘Questo sistema è, naturalmente, non in linea con l’eclittica del nostro sistema solare, ma sta giungendo da noi con un angolo obliquo e verso il nostro Polo Sud. Questo rende le osservazioni difficile a meno che non si sta volando ad alta quota il Sud America con una fotocamera eccellente.” Alcuni addirittura sostengono che Nibiru possa inviare particelle di energia plasmatiche attraverso il nostro sistema solare. 

CONTRO
Tuttavia, mentre ci possono essere indicazioni scientifiche che un pianeta di caratteristiche simili esiste da qualche parte là fuori, la comunità scientifica non è d’accordo che NIBIRU esiste.
(fonte Massimo Fratini - Segnalidalcielo - RLI)

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO