Post

Il cervello non smette di "sentire": cosa succede in punto di morte.

Immagine
Il concetto di limite si sgretolava per accogliere in sé una nuova concezione. Non più impedimento, dunque, ma riscoperta delle proprie potenzialità. Non a caso Socrate consigliava di non perdere tempo in vani passatempi, era bene invece indirizzare la concentrazione verso tutto ciò che si era realmente in grado di compiere. Per i Romani la dipartita veniva considerata impura, al momento del decesso di un congiunto i familiari si occupavano della sepoltura e della purificazione della famiglia stessa. Da sempre il pensiero del trapasso si è acquattato in penombra nell'animo degli esseri umani, suscitando curiosità e al contempo angoscia. Cosa accade al cervello negli ultimi istanti che precedono la morte?
A questa domanda hanno cercato di rispondere alcuni ricercatori (guidati da Elizabeth Blundon) dell'università della British Columbia, giungendo alla conclusione che anche quando la fine è prossima e non si risponde più ad alcuno stimolo, il cervello continua a sentire le par…

Il campo magnetico terrestre cambia più in fretta del previsto, 10 volte più velocemente!

Immagine
I cambiamenti di direzione del campo magnetico terrestre potrebbero avvenire 10 volte più velocemente del previsto: lo indicano le simulazioni realizzate al computer dall'università britannica di Leeds con l'università della California a San Diego. I risultati, pubblicati su Nature Communications, offrono una nuova visione di quello che accade nel 'cuore' del pianeta, a 2.800 chilometri di profondità, dove si trova il vorticoso flusso di ferro fuso che con le sue correnti elettriche genera il campo magnetico condizionandone il movimento da centinaia di migliaia di anni.
Per ricostruirne l'evoluzione nelle diverse ere geologiche, vengono solitamente analizzate le 'impronte' che il campo magnetico lascia impresse nei sedimenti, nelle colate laviche e perfino nei manufatti prodotti dall'uomo, ma i risultati così ottenuti sono spesso incerti e oggetto di dibattito.
I ricercatori britannici e statunitensi hanno dunque pensato di usare un approccio different…

Trump rivela qualcosa sull'ufo caduto a Roswell: "Ho notizie interessanti"

Immagine
Donald Trump ha ultimamente accennato al fatto di essere a conoscenza di “dettagli interessanti” sui fatti di Roswell, cittadina del Nuovo Messico in cui si sarebbe schiantata al suolo, nel 1947, una presunta navicella aliena.
Da quell’anno, l’episodio ha continuato ad appassionare gli ufologi di tutto il mondo, nonché ad alimentare teorie del complotto. Il tycoon si è lasciato sfuggire tale indiscrezione nel corso di un’intervista con il suo figlio maggiore Donald Jr., realizzata in vista dell’imminente festa del papà, che negli Usa si celebra quest’anno il 21 giugno.
Durante la conversazione con il suo rampollo, prodotta e diffusa giovedì dallo staff della campagna elettorale per la rielezione di The Donald, l’inquilino della Casa Bianca, riferisce Fox News, affronta insieme al proprio erede diversi temi, compresi i segreti custoditi dal governo di Washington riguardo alla vita extraterrestre.
Trump Jr., nel video dell’intervista citata, chiede a questo punto al padre: “Prima che s…