DONNE VIOLENTATE DURANTE IL VIAGGIO VERSO L’EUROPA

Medici senza frontiere denuncia la violenza sessuale, che avviene per lo più in Marocco, sulle donne migranti durante il viaggio verso l'Europa: «il governo marocchino e l'Ue devono adottare misure urgenti a tutela delle vittime». Tra maggio 2009 e gennaio 2010, una donna su tre, visitata all'interno delle strutture di Msf a Casablanca e Rabat - afferma un comunicato - è stata vittima di una o più violenze sessuali subite nel paese d'origine, durante il viaggio o in Marocco.

Molte di queste donne fuggono dal proprio paese d'origine a causa della violenza generalizzata o per gli abusi domestici che avvengono all'interno di matrimoni combinati contro la loro volontà. Durante il viaggio, in particolare in Marocco, subiscono altri attacchi e abusi sessuali e spesso cadono nelle mani di organizzazioni dedite allo sfruttamento della prostituzione. Poche di queste donne osano parlare per paura di ritorsioni.

«Il Governo del Marocco deve assumersi le proprie responsabilità e deve migliorare la presa in carico dei migranti sub-sahariani vittime di violenza sul proprio territorio - dichiara Alfonso Verdù, responsabile Msf in Marocco - Ma i paesi dell'Ue devono essere anche coscienti delle gravi conseguenze derivanti dalle politiche restrittive messe in atto, in maniera crescente, dagli stessi paesi membri in materia di immigrazione e asilo».

Msf ha raccolto le storie di 63 pazienti, il 21% delle quali minorenni. La strada tra Maghnia in Algeria e Oujida in Marocco, è una delle zone più pericolose. Il 59% delle donne intervistate che hanno compiuto questo percorso ha subito delle aggressioni a sfondo sessuale. Anche se ufficialmente il confine tra Algeria e Marocco rimane chiuso - sostiene Msf - le forze di sicurezza marocchine espellono i migranti verso questa zona di notte, aumentando così le probabilità di subire aggressioni.
[fonte unità]

Un pò di storia:

Commenti

  1. non e per niente vero...
    perche le violenze sessuali ci sono da
    per tutto e raramente in paesi muslumani
    come il marocco etc...e la cosa più inammissibile
    e che le persone in questo caso donne possano andarsene
    dal loro paese nativo.
    che vadano in qualsiasi continente gli abusi sessuali
    ci saranno comunque....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e secondo te ovunque nel mondo viene violentato il 59% delle donne? perchè ti sembra tanto inverosimile questa storia scusa?

      Elimina
    2. beata ignoranza, spero che nessuno provi mai a violentarti, ma soprattutto che, nel caso, tu non ti trovi davanti nel momento del bisogno, persone insensibili come te.

      Elimina

Posta un commento

- Reporter Live Italia / reporterliveitalia.eu

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO