Da un ormone umano arriva la pillola per combattere l'obesità

Incoraggianti notizie per chi è in lotta con la bilancia: un ormone prodotto dal nostro corpo che riduce la fame si è rivelato un'ottima terapia antiobesità. Lo dimostra una serie di sperimentazioni cliniche su un totale di oltre 6000 pazienti obesi o in sovrappeso i cui risultati sono stati analizzati da un team dell'Università di Copenaghenpubblicati sul British Medical Journal. La "molecola magica" è il “peptide glucagone-simile” che serve per regolare la glicemia e viene secreto dall'intestino quando mangiamo per aiutarci a capire quando è ora di alzarci da tavola.

Da poco introdotto nella terapia del diabete - Il nuovo “farmaco” potrà dunque servire anche contro l'obesità. Gli esperti hanno usato delle molecole che mimano l'effetto dell'ormone naturale, chiamate “agonisti di GLP-1R” ed hanno monitorato gli effetti della loro somministrazione oltre che sul peso e sul diabete anche su pressione del sangue, colesterolo e altri parametri. E' emerso che somministrare la molecola che mima l'ormone glucagone-simile per almeno 20 settimane aiuta obesi e persone in sovrappeso a dimagrire in modo significativo, soprattutto se non soffrono di diabete.

Il farmaco migliora inoltre il controllo della glicemia, riduce il colesterolo e fa bene alla pressione del sangue. Diretti da Tina Vilsboll, i ricercatori, però, sottolineano che per dimagrire la prima regola resta il mangiar sano e l'esercizio fisico, e non bisogna adagiarsi sull'idea di una pillola che risolva i problemi con la bilancia senza fatica e rinunce.
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO