Siamo come appariamo sui social network

Una ricerca del dipartimento di Psicologia dell’University of Texas pubblicato sulla rivista “Cyberpsychology, Behavior, and Social Networking” ha scoperto che gli utenti di Facebook nella loro vita reale non sono diversi da come si presentano online. Lo studio ha rivelato forti interrelazioni tra la personalità reale e i comportamenti sul social network. I processi sociali e legati alla personalità, secondo la ricerca, rispecchiano fedelmente gli ambienti non virtuali.

Come scrive il sito readandwriteweb.com, il professor Samuel D. Gosling ha analizzato i cinque tratti principali della personalità, come apertura, consapevolezza, estroversione, piacevolezza e nevrosi. Ed è giunto quindi alla conclusione che ciascuna di queste caratteristiche si riflette fedelmente nei social network come Facebook. Le personalità più estroverse per esempio sono quelle che hanno più contatti online e i maggiori livelli di coinvolgimento. Quelle più consapevoli, che si contraddistinguono per il fatto di essere disciplinate, organizzate e orientate al raggiungimento degli obiettivi, sono quelle che in assoluto utilizzano di meno Facebook. In generale, le persone estroverse tendono a un maggiore coinvolgimento rispetto a quelle introverse.

Connettersi al social network è diverso dall’entrare in un bar, ma certamente è uno spazio dove le personalità estroverse vanno in cerca di un coinvolgimento sociale di tipo virtuale. Questo si esprime in una serie di residui virtuali, come fotografie, video, link, aggiornamenti di stato e altre tracce di presenza online. Altre caratteristiche psicologiche come l’apertura mentale si esprimono su Facebook attraverso la continua ricerca di nuove attività, incontri con le persone e cambiamenti dello scenario visivo.
[fonte yahoo]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO