Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2012

LA FINE DEGLI ITALIANI CON I TRE NUOVI ACCORDI EUROPEI - "messaggio replicato su R.L.I."

Immagine
DI CHI E' LA COLPA DI QUESTA CRISI ?
La COLPA è di TUTTI i POLITICI, Destra, Sinistra, Centro, compreso Presidente della Repubblica, tutti collusi col Potere Bancario e Massonico, che ha in mano l'UNIONE EUROPEA e la usano come mezzo di assoggettazione dei Territori.
L'ALTO POTERE MASSONICO ha un piano ben preciso. Creare nel mondo un unico potere oligarchico al comando di un governo globale chiamato NUOVO ORDINE MONDIALE. Nel resto del Pianeta, lo stanno ottenendo grazie alle guerre e alla Geoingegneria. Qui in Europa con la Geopolitica.
DEVI SAPERE LETTORE che: La storia di questa truffa inizia molto tempo fa. Ma diciamo che ad un certo punto i nostri Governanti di tutte le epoche, avrebbero potuto fermarla. Arrivando ai tempi più recenti, possiamo dire che è stata CONSOLIDATA col TRATTATO di MAASTRICHT. Dove TUTTI i Parlamentari, hanno aderito e dove CI E' STATA TOLTA LA SOVRANITA' MONETARIA ! Non Basta, decidono poi di adottare l'EURO, pur sapendo e conoscendone be…

Tre satelliti in orbita per una migliore comprensione del campo magnetico terrestre

Immagine
La schermatura magnetica protegge il nostro pianeta dalle particelle cariche provenienti dal Sole. Senza quato scudo la vita sulla Terra sarebbe impossibile. Questo scudo è generato principalmente in profondità all’interno della Terra da un oceano di ferro vorticoso nel nucleo esterno liquido. Come il campo magnetico vari nel tempo e come sia stato creato è un rebus non ancora pienamente compreso. Questa forza è in costante evoluzione, e per il momento mostra segni di un significativo indebolimento. Con una nuova generazione di sensori, tre satelliti che compongono la missione Swarm dell’ESA, sarà possibile fornire una maggiore comprensione di questi processi naturali. La rete Swarm è stata progettata per misurare i segnali magnetici dal centro della Terra, dal mantello, dalla crosta, dagli oceani, dalla Ionosfera e dalla Magnetosfera, fornendo dati che permetteranno agli scienziati di studiare le complessità del nostro protettivo campo magnetico. Nel corso di 5 mesi, il trio di satel…

Assange incriminato negli Usa

Immagine
Le mail dell'azienda di spionaggio privato Stratfor parlano di un atto di accusa segreto già firmato contro il fondatore di WikiLeaks. Un provvedimento che permetterebbe di arrestarlo non appena venisse consegnato agli americani.
«Abbiamo un atto di incriminazione contro Assange coperto dal segreto istruttorio». Gli analisti di Stratfor, la società privata statunitense di intelligence, nelle loro mail più riservate danno corpo a un sospetto che a Washington non hanno mai voluto confermare: è già stato firmato un provvedimento formale contro il fondatore di WikiLeaks, una misura che permetterebbe di arrestarlo e processarlo non appena consegnato alle autorità statunitensi.
L'atto di incriminazione sarebbe stato secretato: un'arma top secret per intervenire contro le fughe di documenti riservati lanciate dalla rete di Assange.
"L'Espresso" pubblica in esclusiva per l'Italia la seconda ondata di file provenienti dagli archivi riservati di Stratfor, un'azi…

Twitter: i politici barano?

Immagine
Bersani ha più di 3,000 follower che non hanno mai scritto niente e quasi 7.000 senza biografia. Casini ha guadagnato quasi 8.000 supporter in poche ore. Anche Formigoni ha conquistato 4.000 fan in un giorno solo. E viene il dubbio che nella popolarità dei leader sui social network ci sia lo zampino dei loro uffici stampa.
«Bisogna fare una scommessa assieme», dice il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, su Twitter. Oppure: «Sto per iniziare una riunione sulle amministrative di Palermo», Angelino Alfano, sempre sul social network. E ancora, cinguetta Pierferdinando Casini: «I partiti devono cambiare: meno demagogia e populismo, più serietà!».
Parlano, parlano, i politici su Twitter. La domanda è: chi li ascolta? Apparentemente in tanti. Arrotondando, Bersani ha 91 mila follower, Casini 39 mila, Di Pietro quasi 90 mila, Vendola addirittura 166 mila, Alfano per ora è fermo a 15 mila.
I numeri, come sempre, bisogna però saperli leggere. Su Twitter, non conta solo la quantità, ma anche la…

Liberalizzazioni: via libera su taxi e farmacie. La Protezione civile perde la gestione dei grandi eventi

Immagine
Confermata la marcia indietro del governo sull'obbligo dei professionisti di fare il preventivo "in forma scritta" al cliente se questi lo avesse richiesto. Lo prevede un emendamento dello stesso esecutivo al decreto liberalizzazioni approvato oggi in commissione Industria del Senato. Via libera anche al "rimborso spese" forfettario e "concordato" solo dopo i primi sei mesi per i tirocinanti. Nella versione originaria del decreto si leggeva che la "misura del compenso" doveva essere "previamente resa nota al cliente anche in forma scritta se da questi richiesta". Nel testo dell'emendamento depositato invece si legge che il compenso è "previamente" reso al cliente "con un preventivo di massima". Per quanto riguarda la durata del tirocinio, come prevede il testo del provvedimento, "non potrà essere superiore a 18 mesi".
La Protezione civile perde la gestione del "grandi eventi". E' quan…

Ponte sullo Stretto, ora basta

Immagine
Solo di progetti, burocrazia e trivellazioni è già costato 300 milioni di euro. E ormai è evidente che non si farà più, anche perché la Ue l'ha tolto dai suoi programmi. Eppure esiste ancora una società pubblica che paga stipendi e butta via risorse: chiudiamola, subito.
Caro presidente Monti, la questione del Ponte sullo Stretto di Messina si è trasformata, in quarant'anni, in una trista saga gotica. In soli tre anni un Paese povero come il Portogallo ha costruito il ponte sul Tago lungo 17,2 chilometri, il più lungo d'Europa.
Il ponte sullo Stretto, con Berlusconi e i colpevoli cedimenti della sinistra, è divenuto un simbolo araldico delle prospere sorti e progressive del Paese di Cuccagna. Gli argomenti di chi è contrario a questa impresa faraonica sono di natura tecnica, ambientale ed economica. Un gruppo di lavoro di 30 esperti e docenti universitari delle più diverse discipline ha scritto un rapporto di 245 pagine di osservazioni al progetto definitivo, che le è stato…

Equitalia, la multa è illegale

Immagine
Gli interessi del 10 per cento applicati sulle contravvenzioni rendono nulle le cartelle in cui viene chiesto di pagare le vecchie contravvenzioni. Lo stabilisce una sentenza della Cassazione. Che fino a oggi è stata bellamente ignorata.
C'è una sentenza, datata febbraio 2007, che potrebbe annullare le sanzioni di migliaia di cartelle di Equitalia. Una sentenza della Corte di Cassazione per anni introvabile anche nei database giuridici più forniti. Una pronuncia che, almeno sulla carta, segna un piccolo gol a favore dei debitori del fisco, dichiarando "illegittime" le sanzioni che la società di riscossione applica sulle multe e sulle ammende amministrative. A partire dalle infrazioni del codice della strada.
Per cinque anni, da quando cioè la Cassazione s'è pronunciata, nessuno ne ha mai sentito parlare. Fino a quando un avvocato di Bari, Vito Franco, ha deciso di andare in fondo alla vicenda. Abbonato a una delle più prestigiose banche dati giuridiche private d'I…

Turismo, una voragine di sprechi

Immagine
Con la scusa di promuovere i viaggi in Italia, lo Stato continua a bruciare centinaia di milioni di euro per enti utili solo ai dirigenti e alle loro clientele. Ecco la verità su questi carrozzoni che nessuno riesce a far dimagrire.
Chi dice che lo Stato non assume più, che il lavoro fisso è una chimera, che nella pubblica amministrazione è impossibile trovare un posto al sole non ha mai fatto un salto a via San Claudio 61 a Roma. Qui, a due passi da Montecitorio, ci sono gli uffici di Promuovitalia. Una società pubblica che nel 2011 è costata la bellezza di 26 milioni di euro, più del doppio rispetto al 2009. E' accaduto che la Spa è passata da 31 dipendenti ai 97 registrati l'anno scorso. E nel 2012 - si legge in un documento riservato che "l'Espresso" ha potuto consultare - si prevede di arrivare a 106 unità. Rispetto al 2009 l'aumento del personale è del 312 per cento. Un bel record che fa il paio con il rialzo (più 750 per cento) del monte stipendi, passa…

WikiLeaks, la nuova ondata

Immagine
La schedatura degli utenti di Facebook attuata da un'agenzia privata di intelligence. I soldi a Zuckerberg da un'altra azienda specializzata nel raccogliere informazioni sulle persone. I rapporti tra spionaggio privato e Cia. Il ruolo di informatore di un ambasciatore italiano.
E' definita 'the shadow Cia'. L'ombra della Cia. E come la più famosa agenzia di spionaggio del mondo è americana. Ma non è un ente governativo. Si chiama 'Stratfor'. E' un'azienda privata, che vende e compra informazioni destinate a clienti ricchi e potenti. Governi, grandi aziende e multinazionali di tutto il pianeta.
Ora, per la prima volta, è possibile aprire uno squarcio nel mondo segreto di Stratfor. 'L'Espresso' e 'la Repubblica' hanno avuto accesso con un pool di media internazionali ai 'Global Intelligence Files': 5,3 milioni di email interne, documenti ottenuti da WikiLeaks e che l'organizzazione di Assange inizia oggi a pubblicare…

Appalti, consulenze, malasanità ecco l'Italia dei soldi buttati

Immagine
La Corte dei Conti: è un'emergenza, come l'evasione. Il presidente Giampaolino invoca un impegno analogo a quello contro evasori e corrotti. Dalle relazioni dei magistrati contabili emerge un Paese che non sa come spende le sue risorse. Una "gestione improvvisata" che va anche "oltre la malafede": così si perdono i soldi dei contribuenti. DALLA MALASANITÀ calabrese ai finanziamenti a pioggia friulani, dai falsi invalidi di Napoli ai prof assenteisti di Genova. Il Paese degli sprechi, e dei furbetti, raccontato in centinaia di pagine: quelle delle relazioni dei procuratori regionali della Corte dei Conti.
Le inaugurazioni dell'anno giudiziario, in questi giorni, stanno sollevando le bende dalle ferite inferte in ogni angolo d'Italia dalla cattiva amministrazione. E non c'è solo la corruzione, fenomeno recrudescente denunciato dai magistrati contabili, a imperversare lungo lo Stivale e gonfiare le cifre del danno erariale sino a portarlo a oltre 6…

Più di un miliardo di costi - Ora le banche fanno i conti

Immagine
Le misure del governo sui depositi e le commissioni .
E dire che l'esecutivo tecnico di Mario Monti era stato subito appellato dai più critici come il governo delle banche: proprio gli istituti di credito si sentono oggi particolarmente colpiti da alcuni obblighi introdotti da Salva Italia e liberalizzazioni. Obblighi che, viene sottolineato, si sommano già a quelli su rafforzamenti patrimoniali e liquidità che provengono da Basilea 3 o dai «calcoli» dell'Eba, l'authority europea sul settore.
Motivo di fondo sottostante del «malumore» è in verità rintracciabile nella difficile interpretazione di ciò che viene a essere approvato. Negli ultimi mesi fra decreti, modifiche, emendamenti vari si è perso in certi casi il filo delle normative, con un diffuso senso di difficoltà a calcolarne le possibili implicazioni operative e gli effetti economici. Ma sono in particolare tre i punti che sembrano sollevare le maggiori «perplessità» fra i banchieri.
Il primo riguarda il provvedimen…

Cnr studia l'intelligenza della muffa, nuovo modello per Internet

Immagine
Alcuni studi sperimentali hanno dimostrato che la Physarum Polycephalum, una muffa mucillaginosa di colore giallastro che si nutre di spore e batteri, è in grado di compiere attività sorprendenti per un organismo così semplice, come trovare il cammino più corto in un labirinto. Da questi esperimenti e dal modello matematico da essi ricavato, Vincenzo Bonifaci, dell'Istituto di analisi dei sistemi ed informatica 'Antonio Ruberti' del Consiglio nazionale delle ricerche di Roma (Iasi-Cnr) ha sviluppato un'analisi matematica che conferma come il 'ragionamento' della Physarum Polycephalum sia un 'algoritmo naturale', frutto di un'evoluzione di milioni di anni.
"In questi esperimenti dell'università giapponese dell'Hokkaido, la muffa è stata distribuita uniformemente sopra un labirinto dove sono stati collocati due fiocchi di avena, cibo di cui la muffa è ghiotta. Col passare delle ore, la muffa si ritrae dai percorsi che non portano al cibo, …