Zucchero "tossico come il tabacco" La proposta: una tassa ad hoc

Il consumo eccessivo di zucchero crea dipendenza e una serie di malattie legate all'obesità

Un piano di tassazione che induca a ridurre il consumo di zucchero, come accade con il tabacco e gli alcolici. L’appello a questa “tassa del peccato” è di autorevoli ricercatori americani competenti sulle malattie legate all’obesità e arriva dalla rivista scientifica “Nature”, ripreso stamattina sulle pagine dell’Independent.

Questo perché, si legge, lo zucchero è “un prodotto tossico” il cui abuso genera “gravi malattie”. Uno degli autori, Robert Lustig , gestisce una clinica per bambini obesi e si è guadagnato un seguito on-line a partire dal 2009, dopo una conferenza intitolata “Zucchero: l'amara verità”.

La sensibilità sui problemi legati all’obesità, specie quella infantile, è ancora agli albori in Italia mentre è molto sentita negli Usa, dove effettivamente il consumo di zucchero e dei suoi derivati è più marcato che da noi, dove si consumano prevalentemente più farinacei.

Gli Usa hanno invece un dente particolarmente dolce, l’americano medio consuma circa 59 kg di zucchero l’anno; un cucchiaino di zucchero pesa circa 4g, quindi questo ammonta a 40 cucchiaini al giorno, come valore medio, senza considerare i picchi verso l’alto.Altra cosa diffusa negli Usa sono i prodotti dolcissimi destinati a bambini e adolescenti, vere e proprie “droghe dolci”, come ricorda una puntata dei Simpson di Matt Grouning, dove Bart combatte con l’obesità a causa di un distributore di merendine.

Bisogna ricordare che in altri casi, come con il tabacco e gli alcolici, una tassazione più marcata non ha allontanato definitivamente i consumatori dal prodotto, figli della filosofia “sono adulto e vaccinato e posso permettermi qualche vizio”. Per quanto riguarda i bambini quindi la strada migliore resta sempre la stessa: bravi genitori.
[fonte lastampa]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO