Astronomia: aspettando l'incontro notturno tra Venere e Giove

Il cielo notturno del 14 marzo ospita uno degli più spettacolari fenomeni celesti del 2012: la congiunzione di Venere e Giove. I due pianeti più luminosi del cielo sono in fase di avvicinamento e arriveranno nelle prossime ore alla distanza minima di tre gradi per poi tornare ad allontanarsi. La congiunzione avverrà nella costellazione dell'Ariete, a Ovest poco sopra l'orizzonte, raggiungendo la loro distanza minima nella giornata del 15.
 
L'avvicinamento dei due pianeti è soltanto angolare, un incontro dato esclusivamente dal punto di vista di un osservatore sulla Terra; la distanza fisica tra i due è infatti di oltre 600 milioni di chilometri. Le congiunzioni sono infatti date dalle configurazioni di due o più pianeti si trovano nella stessa posizione 'apparente' osservate dalla Terra.
 
Da molte settimane Venere è ben visibile nel cielo della sera, più in basso rispetto a Giove, in lento avvicinamento al gigante gassoso e a partire dalla notte del 15 la loro posizione si invertirà e la distanza inizierà ad aumentare. In occasione dello spettacolare incontro l'Unione Astrofili Italiani (Uai) invita tutti gli appassionati e gli astrofili a inviare le loro immagini della congiunzione.
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO