Facebook come una droga, crea dipendenza!

Il mondo del web ormai è dominato dai social network, un vero e proprio boom. Addirittura c'è chi senza Facebook o Twitter non può stare, una sorta di schiavitù. A conferma di ciò, arriva uno studio americano - pubblicato su Psychological Science - che denuncia come i social network e le email siano in grado di creare una dipendenza molto più forte di quella da alcol o tabacco, riuscendo a vincere anche su sonno e sesso.

Facebook è come una droga: un modo di dire non molto distante dalla realtà. Almeno secondo i dati emersi dalla ricerca condotta dalla University Of Chicago Booth School Of Business, che ha visto coinvolte 205 persone a cui è stato chiesto di indossare un dispositivo elettronico in grado di registrare i desideri quotidiani.

Analizzando le quasi ottomila segnalazioni risultanti i ricercatori, guidati da Wilhelm Hofmann, sono riusciti a stilare una classifica dei 'desideri' quotidiani della gente. Al primo posto stravince il connettersi ai social media: non si può rinunciare a controllare le ultime novità, tanto che questa vera e propria dipendenza batte persino il desiderio di dormire e quello di fare sesso. Anche il vizio da alcol o sigarette sarebbe molto più facile da evitare rispetto alla dipendenza creata dai social network.

"Durante il giorno il desiderio costante viene in qualche modo tenuto a bada, ma questo aumenta l'astinenza - ha precisato il Dott. Hofmann - con il risultato che a fine giornata il bisogno diventa molto difficile da controllare e irrestistibile di notte, quando ci si connette invece di dormire".
[fonte tgcom]

Secondo noi: R.L.I. si è disintossicata definitivamente il 9 Marzo 2012. Facebook? NO! "grazie".

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO