Facebook, Twitter &.. Una moda che alla fine passerà. O sta già passando?

In questo momento le reti sociali vanno fortissime. Le persone preferiscono incontrarsi solo virtualmente in particolare su Facebook o Twitter. Le reti, pur continuando ad avere un ruolo anche importante, sono destinate a cadere. Non sarà neppure necessario aspettare tempi biblici.

Il bello di Internet è che siamo di fronte a qualcosa di aperto, ossia dove tutti possono leggere e trovare di tutto, senza alcun limite e senza censure. Per esempio tutti (ovviamente quelli che lo desiderano) possono leggere il nostro blog, senza alcuna limitazione o password d'accesso. E' lo stesso per le reti sociali?

Le reti sociali, invece sono qualcosa di chiuso. Se qualcuno, ad esempio, cercando in un motore di ricerca dell’informazione e un link lo conduce al nostro (ex) spazio facebook, di fatto non potrà accedere a quelle informazioni e meno che ci si registri prima registrarsi. Il passo è semplicissimo e non comporta alcun problema. Quest’azione è condizione necessaria per accedere a FB, ma non sufficiente per leggere quello che ad esempio uno scrive nella propria bacheca.

Possono accedere completamente al nostro spazio in FB solo amici. Quindi la persona che ipoteticamente arrivasse nel nostro spazio su FB, attraverso un motore di ricerca, per leggere le nostre informazioni deve chiederci l'amicizia. Cosa che potremmo accettare o no. Ammesso che accettassimo l'amicizia di questa persona, potrebbe esserci ancora un problema. Il numero di amici possibili è in questo momento limitato a 5.000 ed anche ammettendo che un giorno possa aumentare tale limite, per esempio a 10.000, sarà sempre qualcosa di "chiuso". Per i personaggi pubblici famosi non c'è tale limite ma vi sono altre limitazioni.

Per quanto esteso possa essere il numero degli amici, la rete sociale FB e qualsiasi altra rete, rimarrà sempre uno spazio chiuso e limitato. Le reti come FB sono un circuito chiuso, esattamente il motivo opposto del successo di Internet: la libertà di accesso all'informazione senza limite.

Secondo noi, passata l’attuale moda di Facebook e delle altre reti sociali, quando gli utenti prenderanno coscienza che si è di fronte ad uno strumento limitato, comincerà ad abbandonarle o almeno ritornare a dare maggiore importanza all'informazione aperta, per esempio ai blog e ai siti.

I blog, dotandosi di alcune funzioni in più, quelle tipiche delle reti sociali come chat, amici e amici degli amici, torneranno ad avere la meglio su FB e le reti chiuse.

Siamo convinti anche di un altro aspetto: l'uomo è un animale sociale che ha bisogno dei suoi simili, del contatto vero; passata la moda degli incontri virtuali, le persone torneranno a incontrarsi nelle piazze, quelle vere.
[fonte dosmundos2026, rivisitato da r.l.i.]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO