La Russia al voto per incoronare di nuovo Putin

Scontata la vittoria dell'ex uomo del Kgb, ma l'ondata di proteste è destinata a non interrompersi.

La Russia sta votando per le elezioni presidenziali, che riporteranno Vladimir Putin al Cremlino per la terza volta in 12 anni. La vittoria del 59enne ex agente del Kgb sembra fuori di dubbio e, secondo i sondaggi, l'attuale premier dovrebbe già imporsi al primo turno con il 60 per cento dei voti. Molto staccati gli altri candidati, come il comunista Ghennady Ziuganov (dato al 16,3%), il miliardario Mikhail Prokhorov (all'8,6%), il nazionalista Vladimir Zhirinovski (all'8,3%) e il socialdemocratico Serghei Mironov (al 5,6%).

PROTESTE - I primi elettori hanno cominciato a votare già alle 21 ora italiana di sabato nell'estremo Oriente, gli ultimi seggi chiudono alle 18 ora italiana, a Kaliningrad. Sulla regolarità delle operazioni di voto vigilano 700 osservatori internazionali e in quasi tutti i seggi sono state installate webcam per evitare i brogli denunciati alle elezioni di dicembre per la Duma, quando la vittoria del partito Russia Unita di Vladimir Putin scatenò un'ondata di proteste che non si è ancora placata. Malgrado lo scontato successo - e Putin non ha nemmeno escluso di ricandidarsi nel 2018 - le proteste che recentemente hanno riempito le piazze hanno suscitato grande attenzione, anche da parte della comunità internazionale, e non sembrano destinate ad esaurirsi presto.

L'AFFLUENZA - I primi dati della commissione elettorale centrale, delle ore 10 di Mosca (le 7 in Italia) danno un afflusso alle urne del 12,2% , in aumento rispetto sia alle legislative di dicembre (5,3%) sia sulle presidenziali del 2008, quando il tasso di partecipazione fu dell'8,9%. Ma quest'ultimo dato, secondo fonti d'archivio, sarebbe diverso: 16%. In tal caso ci sarebbe una flessione dell'affluenza.
[fonte ansa-agi]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO