Prodotto in Europa il primo "mantello dell'invisibilità" magnetica

E' stato realizzato il primo mantello dell'invisibilità ai campi magnetici: si tratta di un cilindro metallico realizzato da ricercatori dell'Accademia della Scienza Slovacca e dell'Università di Barcellona che non perturba in nessun modo i campo magnetico garantendo anche “copertura” invisibile anche a eventuali oggetti al suo interno. Il fatto che sia stato costruito con materiali che sono comunemente in commercio rende realistiche le possibili applicazioni. Lo studio pubblicato sull'ultimo numero di Science rappresenta un importante passo in avanti per la realizzazione dei cosiddetti mantelli dell'invisibilità che dovrebbero permettere di far “scomparire” alla vista un oggetto.
 
Creato un mantello dell'invisibilità magnetica - I ricercatori sono riusciti a rendere “invisibile” un oggetto posto in un campo magnetico agli strumenti che si utilizzano per valutarne le perturbazioni normalmente prodotte. Il “mantello” è costituito da un cilindro cavo realizzato da uno strato interno di materiale superconduttore che respinge il campo magnetico e da uno esterno ferromagnetico che lo attrae: il risultato complessivo rende il cilindro “invisibile” non produce cioè nessuna perturbazione e non viene quindi rilevato dagli “occhi” degli strumenti. L'invisibilità è garantita però soltanto nei confronti di campi magnetici statici, generati ad esempio da magneti permanenti, gli stessi utilizzati per le produrre le immagini di risonanza magnetica.
 
Il mantello può essere realizzato con materiali disponibili sul mercato - Come spiegano gli stessi autori, il mantello è stato realizzato utilizzando materiali disponibili sul mercato e risulta funzionante all' interno di campi intensi e a temperature relativamente calde: una serie di caratteristiche che lo rende facilmente utilizzabile per applicazioni. A differenza di altri 'mantelli dell'invisibilità, basati sulla riflessione della luce, questo in particolare agisce invece sui campi magnetici.
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO