L'acqua d'Italia è sempre più blu

Balzo in avanti per i nostri mari, fiumi e laghi. Il 92 per cento dei bacini soddisfano gli standard.

Balzo in avanti della qualità delle acque dei mari, ma anche di fiumi e laghi in Italia. Il rapporto europeo sulla qualità delle acque di balneazione, presentato oggi dall’Agenzia Ue dell’ambiente e dal commissario responsabile Janez Potocnik, parla chiaro: «in Italia il 91,9% delle acque marine soddisfavano nel 2011 gli standard obbligatori fissati dall’Europa con un aumento del 6,6% rispetto all’anno precedente». Non solo. Le acque costiere «di eccellente qualità sono passate in un anno dal 77,2% all’83%».

Anche fiumi, laghi e corsi d’acqua sono più puliti in Italia: nell’85,8% dei siti di balneazione interna, gli standard obbligatori europei sono stati rispettati con un aumento del 13,1% rispetto al 2010. Ma ancora più positivi, i risultati del rapporto sulle acque dolci di eccellente qualità: in un solo anno sono saliti «dal 58,4% al 77,1%».

Questi risultati fanno, tra l’altro, dire al direttore esecutivo dell’Agenzia europea per l’ambiente, Jacqueline McGlade: «Il rapporto di quest’anno dimostra che le autorità italiane stanno lavorando bene per assicurare al Paese acque pulite e sicure. Ciò significa che i cittadini possono, anche quest’anno, partire tranquilli per le loro destinazioni estive, siano esse al mare, al lago o in riva ad un fiume».
[fonte lastampa]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO