Progettato al computer un nuovo e potente farmaco antinfluenzale

Creato al computer, e poi rifinito e potenziato, un farmaco contro l'influenza. Si tratta di una proteina che attacca molti dei virus influenzali più temuti, e che quindi potrebbe gettare le basi per farmaci contro potenziali pandemie influenzali. Il traguardo è stato reso noto sulla rivista Nature Biotechnology e si deve a Tim Whitehead, docente di ingegneria chimica e dei materiali presso la Michigan State University. "Il nostro composto più potente è risultato potenzialmente efficace su molti virus pandemici influenzali del passato, come la famiglia degli H1N1 (di cui fa parte la suina e la spagnola) e i virus dell'aviaria H5N1".
 
Gli esperti hanno usato tecnologie informatiche e di sequenziamento genomico - Gli scienziati hanno per prima cosa prodotto una proteina capace di legarsi in punti vulnerabili di tutti questi virus (tipicamente la proteina virale emoagglutinina), poi l'hanno perfezionata e potenziata al massimo, modificandone la sequenza genomica (sempre al Pc) e, producendo tantissime proteine simili ma non identiche, tutte con qualche piccola variazione nella sequenza.
 
Creati al computer due inibitori della influenza H1N1 - Tra tutte le alternative i ricercatori hanno scelto infine quella con la massima affinità, e quindi con la capacità di legarsi selettivamente coi siti vulnerabili dei virus influenzali, cioè col suo bersaglio terapeutico. "Abbiamo usato questo approccio - concludono gli esperti - per ottimizzare due inibitori della influenza H1N1". Il più potente dei due è risultato reattivo anche contro l'influenza umana H2, e capace di neutralizzare virus H1N1.
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO