Ghiacciai del Gran Paradiso destinati all'oblio, tra 20 anni non ci saranno più


I ghiacciai del Parco nazionale del Gran Paradiso hanno ancora solo 20 anni di vita, poi scompariranno. L'allarme è stato lanciato oggi dai ricercatori dell'area protetta che hanno diffuso gli ultimi dati relativi ai rilievi effettuati dopo l'ultima estate, che è stata la più calda: il valore massimo è stato registrato al ghiacciaio Aouillié in Valsavarenche (Aosta), che è arretrato di 90 metri ed è diminuito di spessore. "Di questo passo - spiegano gli esperti - entro 20 anni i ghiacciai del Parco potrebbero in gran parte scomparire, sorte a cui non sfuggirebbero moltissimi altri ghiacciai dell'intero arco alpino".

A rischio anche il ghiacciaio del Grand Etret - Un altro "grande malato" a causa dei cambiamenti climatici è il ghiacciaio del Grand Etret, sempre in Valsavarenche, il cui bilancio di massa tra il 2011 e il 2012 è negativo con una perdita di oltre un metro di equivalente in acqua. Dal 1999 ad oggi il ghiacciaio ha perso più di 13 metri di spessore. Le rilevazioni sono condotte dal servizio di sorveglianza del Parco e dagli operatori del Comitato Glaciologico Italiano, in collaborazione con l'Università di Torino e il Politecnico di Torino.

Fenomeno da porre in relazione al riscaldamento globale - "Da anni - spiega il direttore del Parco nazionale del Gran Paradiso, Michele Ottino - seguiamo con attenzione i ghiacciai presenti nel Parco ed il loro arretramento, da porre in relazione al riscaldamento globale di questi ultimi lustri. Queste attività sono utili per monitorare i cambiamenti climatici e comprenderne le cause e sono possibili grazie all'insostituibile lavoro sul campo e di elaborazione dei guardaparco".
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO