Abuso di analgesici a base di paracetamolo possono distruggere il fegato


Eccedere nell'uso di analgesici mette in serio pericolo la funzionalità del fegato. Dosaggi eccessivi di paracetamolo possono infatti portare all'insufficienza epatica acuta fino a sviluppare epatiti fulminanti. L'allerta arriva dagli esperti in occasione del congresso dell'associazione americana per lo studio delle malattie del fegato in corso a Boston. Al congresso è stato presentato anche uno studio della North Western University di Chicago che mette in luce i rischi che derivano da un'assunzione inconsapevole di paracetamolo in soggetti che fanno uso di più farmaci in contemporanea.

Molti i rischi per la salute dei pazienti - L'overdose da paracetamolo, si rivela nello studio, “è la principale causa di insufficienza epatica acuta in occidente, con un quinto di tutte le morti collegabili ad assunzione di paracetamolo dovute a overdose accidentali”. Un uso “non intenzionale di combinazioni tra analgesici oppiacei e analgesici a base di paracetamolo con altri farmaci sempre contenenti questo principio, è una causa importante - affermano i ricercatori - di tossicità epatica”. Nello studio Usa si sono monitorati 249 pazienti dimessi da reparti di emergenza: di questi, il 10% ha riferito di assumere più di un farmaco contenente paracetamolo nello stesso giorno. La “mancanza di consapevolezza, etichette non sempre chiare e scarsa comunicazione - affermano gli esperti - possono contribuire ad assunzioni eccessive non intenzionali”.

Servono etichette dei farmaci ancora più chiare - Per questo, in riferimento agli Usa, lo studio invita ad eliminare le abbreviazioni sulle etichette dei farmaci ai fini di una maggiore chiarezza e per contenere il pericolo di potenziali “overdose”. Il paracetamolo, sottolinea il gastroenterologo del Policlinico Gemelli di Roma, Antonio Gasbarrini, “va usato con cautela: a basse dosi è sicuro, ma a dosi eccessive può distruggere il fegato”. Tuttavia, precisa l'esperto, “in Italia non si registra una tendenza all'abuso come accade invece in Usa, complice anche il fatto che negli Stati Uniti il paracetamolo è vendibile tra i farmaci da banco. L'abuso tra gli americani è tale che l'epatite fulminante da paracetamolo è qui la prima causa per i trapianti di fegato”. L'invito resta comunque quello alla cautela: “anche i farmaci apparentemente innocui - avverte Gasbarrini - possono infatti essere pericolosi se usati in eccesso”.
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO