Conclave, coprì abusi: esplode il caso Mahony. Petizione dei cattolici americani: resti a casa


A Roma a ringraziare Benedetto XVI e poi votare in Conclave per il suo successore. Ma per Roger Mahony, l'ex arcivescovo di Los Angeles "punito" per aver chiuso troppe volte un occhio davanti allo scandalo della pedofilia, la partenza per Fiumicino sarà preceduta a giorni da una tappa in tribunale. Il Cardinale sarà interrogato sotto giuramento il 23 febbraio dall'avvocato di un uomo che afferma di essere stato molestato tre decenni fa da un sacerdote messicano in visita nella sua parrocchia di Montecito Heights. Mahony testimonierà a porte chiuse per quattro ore sul caso del prete, padre Nicolas Aguilar Rivera e su altri 25 sacerdoti accusati di abusi nello stesso periodo. L'ex arcivescovo ha deposto più volte dalla fine degli anni '90 sui suoi rapporti con i preti molestatori ma la nuova testimonianza sara' la prima da quando l'arcidiocesi di Los Angeles è stata costretta a pubblicare 12 mila pagine di documenti interni della chiesa sui casi di pedofilia.

Le accuse - L'accusatore di Padre Aguilar Rivera, Anthony De Marco, afferma di essere in possesso di 130 pagine che documentano le malefatte del prete e che non erano disponibili l'ultima volta che Mahony ha testimoniato. Aguilar River, tornato in Messico dopo esser stato avvertito dall'arcidiocesi che una inchiesta di polizia nei suoi confronti era probabile, è sospettato di avere molestato almeno 26 ragazzini durante i nove mesi di residenza nella diocesi. Il ruolo di Mahony nel cover up ha indotto il suo successore Jose Gomez a "degradarlo" impedendogli ogni impegno pubblico nel territorio della arcidiocesi. E tuttavia, secondo il Los Angeles Times, l'alto prelato più volte senza successo tentò di ottenere dal Vaticano la rimozione di preti accusati di abusi. I documenti pubblicati dall'arcidiocesi rivelano infatti che il Cardinale si trovò spesso davanti un muro: la burocrazia romana incline ai ritardi e riluttante ad affrontare un problema potenzialmente esplosivo.

Il dilemma - Arriva anche in Italia la questione, che ha già diviso i cattolici Usa, se il cardinale americano Roger Mahony, debba o no partecipare al Conclave che eleggerà il successore di Benedetto XVI. Famiglia Cristiana ha infatti lanciato un sondaggio online chiedendo agli utenti di esprimere la loro opinione: Mahony al Conclave sì o no? Mahony, 77 anni, che figura tra i 117 "elettori" del prossimo Conclave, è stato sollevato da tutti gli incarichi dal suo successore alla diocesi di Los Angeles, mons. José Gomez, che lo ha riconosciuto colpevole di ave insabbiato 129 casi pedofilia da parte di sacerdoti. Su uno di questi casi, tra l'altro, sabato prossimo, 23 febbraio, il card. Mahony dovrà deporre in Tribunale. Negli Stati Uniti gruppi di cattolici hanno lanciato una petizione affinché il porporato non partecipi al Conclave.

La petizione - Il Cardinal Mahony non deve votare in Conclave: è la richiesta di un gruppo di cattolici americani, Catholics United, che hanno lanciato una petizione nazionale in questo senso tra i fedeli. "Se un Cardinale è privato del suo ruolo pubblico nella diocesi, perché dovrebbe essere premiato con la possibilità di votare per il prossimo Santo Padre? Il Cardinal Mahony aggraverebbe ulteriormente lo scandalo e la vergogna per la nostra Chiesa se partecipasse al Conclave" si legge nella petizione che chiede all'alto prelato di restare a casa.

Mahony: "Io umiliato" -  Il cardinale ha ammesso sul suo blog la sofferenza provocata dalle critiche degli ultimi giorni: "Per essere onesto fino in fondo non posso dire di avere raggiunto il punto in cui posso pregare per ulteriori umiliazioni. Sono allo stadio in cui chiedo la grazia di sopportare l'umiliazione subita al momento". "Negli ultimi giorni mi sono trovato ad essere umiliato molte volte. Sono stato affrontato in più di un luogo da gente molto infelice. Posso capire la loro rabbia nei miei confronti e nei confronti della Chiesa", ha scritto il cardinale.
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO