Nuovo allarme meteorite, palla di fuoco avvistata nel cielo del Sud Italia


Quanto accaduto in Russia, ma fortunatamente senza conseguenze per le persone, si è verificato nelle ultime ore anche in Italia. Una meteora sarebbe stata osservata mentre attraversava il cielo sopra le regioni meridionali. A darne notizia diversi siti Internet, che hanno dato il via ad una sorta di tam tam che sta rapidamente contagiando gli utenti della Rete. Le prime segnalazioni sarebbero pervenute dallo Stretto di Messina, e tutte parlano di una “palla di fuoco” di colorazione verdastra e di magnitudine molto brillante.

Il primo identikit del meteorite caduto in Russia - Intanto, con il passare dei giorni, gli scienziati cercano di comprendere meglio quanto sia accaduto in Russia. Il meteorite esploso nei cieli di Chelyabinsk lo scorso 15 febbraio, aveva un diametro di 15 metri e pesava circa 10.000 tonnellate. A tracciare uno dei primi identikit dell'oggetto è Andrea Milani, dell'università di Pisa e responsabile del gruppo di ricerca NeoDyS, specializzato nel calcolare le orbite degli asteroidi più vicini alla Terra. "L'oggetto - spiega l'esperto - è esploso a un'altezza di circa 10-20 chilometri, al suolo è arrivata solo l'onda d'urto causata dall'esplosione, se l'oggetto fosse stato più grande probabilmente sarebbe esploso più in basso come accaduto con Tunguska, e al suolo sarebbe arrivata anche la palla di fuoco dell'esplosione".

Fondamentale attivare un sistema di sorveglianza degli asteroidi - Quanto accaduto in Russia, ribadisce Milani, fa riflettere sulla necessità di mettere a punto un sistema di sorveglianza degli asteroidi vicini alla Terra, per prevederne l'arrivo e mitigare i rischi per la popolazione. L'Agenzia Spaziale Europea (Esa) ha diffuso anche delle immagini sulla scia lasciata in atmosfera dal meteorite e catturate dal satellite Eumetsat. Si pensa, spiega l'Esa, che l'oggetto sia entrato nell'atmosfera a una velocità di 18 chilometri al secondo, ossia 64.000 chilometri orari.

E sul Web si vendono i “falsi frammenti” dell’asteroide - In Russia si sta diffondendo un mercato nero di pezzi di meteorite, o “presunti tali”, caduti nella regione degli Urali. La polizia della regione di Chelyabinsk ha confiscato pezzi di una sostanza non identificata a un giovane del posto, il quale stava cercando di venderli online come "frammenti" del corpo celeste. I 60 grammi della sostanza confiscata al ragazzo di 29 anni, improvvisatosi commerciante di meteore, sono stati inviati ai laboratori per analisi sulla loro composizione. Lunedì gli scienziati russi avevano annunciato il ritrovamento di una cinquantina di frammenti di meteorite nei pressi del lago ghiacciato di Chebarkul, dove era stato trovato un buco di otto metri, presumibilmente causato dall'impatto del frammento più grande del meteorite esploso. Molti frammenti sono già stati piazzati su Internet, a prezzi che oscillano tra i 10.000 e i 500.000 rubli (circa 330 e 16.600 dollari).
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO