Il sonno perso fa ingrassare, meno dormi più mangi


Dormire poco fa ingrassare, portando a mangiare di più, soprattutto nel dopo cena, a colpi di spuntini serali. E' quanto emerso da una ricerca condotta presso la University of Colorado Boulder e pubblicata sulla rivista Pnas. E' già noto da numerose precedenti ricerche che la carenza di sonno porta a mangiare di più, specie cibi molto ricchi di zuccheri.

E quindi è sempre più solida la teoria secondo cui l'attuale epidemia di obesità dipende in parte anche dallo stile di vita attuale che impone ritmi sempre più frenetici e ruba preziose ore di sonno ogni giorno. In questo studio i ricercatori Usa hanno voluto indagare il rapporto tra sonno e bilancia in modo controllato, invitando 16 volontari a soggiornare per due settimane nel laboratorio del sonno dell'università e monitorando i primi giorni di permanenza il dispendio calorico giornaliero e le calorie ingerite dai volontari. Dopo i primi giorni questi sono stati divisi in due gruppi, uno che doveva dormire non più di cinque ore a notte, l'altro nove ore.

A tutti era data ampia disponibilità di cibo nell'ambiente in cui erano ospitati. Ebbene, è emerso che dormendo cinque ore a notte il fabbisogno calorico di una persona aumenta mediamente del 5% ma che, in media, i soggetti carenti di sonno mangiavano il 6% di calorie in più, quindi più del dovuto. Inoltre è emerso che dormendo meno aumenta la voglia di spuntini serali. La carenza di sonno, dunque, è vero che aumenta il fabbisogno calorico di una persona, cioé a dire che dormendo meno servono più energie, ma aumenta ancora di più l'appetito e quindi l'introito calorico. Dormendo meno si mangia di più del dovuto e peggio in termini di qualità dei cibi (snack e cibo spazzatura) e orari dei pasti (spuntini serali).
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO