Cina: torna l'incubo dell'influenza aviaria, risontrati 21 casi


SHANGHAI - La Cina ha riferito ieri di altre tre infezioni H7N9 che hanno portato il numero totale dei casi confermati di influenza aviaria a 21 mentre la malattia che ha lasciato sei morti.

L'ultimo caso è stato segnalato nella zona est della Cina nella provincia di Anhu a 600 chilometri da Shanghai. Il contagiato è un 55enne macellaio e venditore di pollame dove era stato riscontrato il virus.

Il Centro Cinese per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CCDCP) ha effettuato la diagnosi del paziente, soprannominato Li, risultato positivo del virus H7N9 dell'influenza aviaria.

Li avev iniziato a mostrare i sintomi influenzali il 28 marzo ed era stato portato in un ospedale della città di Bozhou  il 1 ° aprile, dopo che le sue condizioni erano peggiorate.

Li è attualmente in condizioni stabili, dice un comunicato, aggiungendo che altre 12 persone che hanno avuto stretti contatti con il paziente non hanno mostrato alcun segno di infezione finora.

Prima del caso di Li,  il Servizio Sanitario Nazionale per  la pianificazione della Commissione Famiglia (NHFPC) ha riferito che c’erano un totale di 20 casi di H7N9 in tutto il paese , tra cui due casi  stati segnalati di recente a Shanghai .

I due pazienti di sesso maschile, 67 e 59 anni, rispettivamente, hanno sviluppato sintomi influenzali a fine marzo e sono stati diagnosticati con la polmonite durante la scorsa settimana.

Finora, la sola Shanghai avuto 10 casi confermati di H7N9, con quattro morti. Gli altri sei pazienti sono stati messi in quarantena e sono in fase di trattamento.
[fonte wwwaqvariuscom]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO