La vecchia carta stampata diventa touch screen


Carta stampata e display touch screen. Due universi molto lontani l’uno dall’altro che, grazie ad una nuova tecnologia sviluppata da Fujitsu, sembrano incontrarsi per poi andare mano nella mano verso un futuro sempre più radioso. La società nipponica ha infatti recentemente presentato al mondo una tecnologia rivoluzionaria che renderà più immediata l’interazione tra uomo e macchina. Gli ingegneri del colosso giapponese sono riusciti a sviluppare un sistema in grado di trasformare la superficie di una qualsiasi oggetto in una sorta di touch screen.

La carta stampata diventa touch screen - La tecnologia, mostrata attraverso un video che sta spopolando su Internet, riconosce i tocchi e i gesti su materiali come libri e carta stampata in generale: per l’utente basterà selezionare la porzione di testo da un foglio per vederla immediatamente digitalizzata. Il sistema è formato da una webcam e da un proiettore in grado di elaborare testi e immagini che vengono sfiorate o selezionate. L’utente non dovrà far altro che posizionarsi sotto i sensori e gestire i normali fogli come fossero pagine “multimediali” su un normale display tattile.

Il tracciamento funziona a doppia via - Da un lato osserva ciò che le mani operano e dall’altro offre un immediato feedback proiettando sull’oggetto stesso ad esempio schermate o elementi grafici aggiuntivi. “Il sistema - racconta il responsabile Taichi Murase - non usa nessun hardware particolare visto che consiste solamente di una webcam che si può trovare in commercio, un proiettore standard e componenti comuni. Il cuore è il chip che processa le immagini”. Ciò si traduce in un costo “non proibitivo” e anzi, evidenzia il dirigente, “accessibile”. La nuova tecnologia Fujitsu sarà in grado di funzionare anche con oggetti 3D e sarà sul mercato entro la fine del 2013 e i primi mesi del 2014.
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO