Gli Extraterrestri torneranno”, la Teoria degli Antichi Astronauti


Gli Extraterrestri torneranno”- 20 Luglio 1969, gli astronauti Neil Armstrong e Buzz Aldrin diventano i primi uomini a mettere piede sulla luna, proprio come alieni in visita da un altro mondo.

Fino ad allora era stata solo fantascienza, ma ora tutto ciò che si era potuto immaginare sembra possibile; se l’uomo può viaggiare nello spazio e visitare altri pianeti perché esseri da altri pianeti non potrebbero visitare la terra ?
In un’ondata di moderni avvistamenti di UFO emerge una nuova teoria, quella che gli alieni abbiano visitato le Terra nell’antichità e siano stati considerati gli Dei.

Le prove forse ci sono, sta a noi aprire gli occhi ed andare oltre gli schemi mentali della nostra cultura, la prova è proprio attorno a noi.

Ma andiamo con ordine e ripercorriamo alcuni avvenimenti significativi degli ultimi anni : nel Maggio 2008, Il Vaticano fa un’affermazione sconvolgente, per la prima volta nei suoi 2000 anni di storia la Chiesa cattolica riconosce la possibilità dell’esistenza di vita intelligente su altri pianeti e che credere negli extraterrestri non contraddice la fede in Dio.

Questo è indicativo del fatto che stiamo entrando naturalmente in un Era in cui l’universo comincia ad essere concepito in maniera diversa rispetto a prima e se è una realtà per noi, perché non può esserlo per altri esseri nell’universo ? Perché degli extraterrestri non potrebbero aver visitato il nostro pianeta e magari aver guidato la cultura in tempi antichi ?

Ma a questo punto bisogna chiedersi cosa possa aver innescato questa repentina inversione di rotta nel pensiero religioso, forse la chiesa potrebbe essere stata influenzata da alcune recenti scoperte scientifiche ?
Proviamo ad analizzarle.

Nel 2002 la sonda spaziale Mars odyssey rileva enormi giacimenti di ghiaccio sotto la superficie di Marte, la presenza di ghiaccio e la possibilità di acqua suggeriscono che la vita possa essere stata sostenuta su un altro pianeta.
Oggi,  è concreta l’idea di rimandare l’uomo nello spazio su Marte e oltre, e riaccende l’immaginazione e riporta in auge la nozione che umanità ed esseri alieni possano essersi  incrociati in passato.

Veniamo al nocciolo dell’argomento : nel 1968, appena un anno prima del lancio spaziale di Armstrong viene pubblicato un libro che cambierà per sempre il modo in cui molti nelle comunità scientifiche,religiose e creative vedono il loro pianeta natale, dell’autore svizzero Erich von Däniken ” Gli Extraterrestri torneranno” vuole dimostrare che degli esploratori alieni hanno visitato la terra migliaia di anni fa.

«Da giovane fui educato da cattolico osservante in collegio e uno dei nostri compiti era tradurre parti della Bibbia dal greco al latino e dal Latino al Tedesco, – racconta l’autore, in merito alla sua giovinezza- per esempio nel primo libro di Mosé, prima che il Signore scenda sulla montagna sacra a Mosé fu ordinato di costruire un cancello attorno al monte per proteggere gli israeliti da eventuali danni. Un Dio userebbe un cancello per proteggere se stesso o per proteggere Israele ? di che cosa stanno parlando ? È così che cominciò il mio lavoro, lessi migliaia di pagine sull’origine delle religioni di tutte le mitologie, ed era sempre la stessa storia, anche se naturalmente con nomi diversi : qualcuno scende dal cielo e va dagli uomini, i nostri antenati forse non potevano capirlo, pensavano si trattasse di Dei. Se così fosse dov’erano le prove ? abbiamo prove pittoriche e artefatti, disponiamo di centinaia di indicazioni nei testi antichi che ora non si possono più negare .»

“Gli Extraterrestri torneranno” è un bestseller che ha rischiato di non essere mai pubblicato per via degli anni in cui fu concepito ed un contesto socio-culturale non ancora avvezzo a certe tematiche : -continua Erich von Däniken- «Inviai il manoscritto a 20 editori tedeschi, nessuno era interessato, il manoscritto tornò indietro 20 volte » ma quando un giornale svizzero ne pubblicò degli estratti ne vennero vendute più di 10.000 copie del libro prima della sua uscita sul mercato.

Fu un successo prima in Svizzera, poi in Germania, e poi in tutto il mondo. Nel 1970 uscì anche un film documentario seguito da dozzine di libri che raccolsero schiere di fan e sostenitori de “gli extraterrestri torneranno” ebbe un influenza tremenda. E’ una combinazione fantastica di Archeologia e avventura, ed è un modo meraviglioso di vedere il mondo e di indagare su questi antichi misteri. Fu sicuramente un catalizzatore per molte persone che oggi parlano e si interessano di misteri stranezze e fenomeni paranormali.
Ha aperto la strada affinché noi potessimo raccontare queste strane storie, è un fenomeno crescente e la gente vuole delle risposte a cui non viene data da nessun fin’ora.

Dopo  la pubblicazione le teorie di von Däniken vennero disprezzate e schernite dagli scienziati e dai teologi,il suo libro creò una tempesta di controversie, fu attaccato sopratutto dalle riviste scientifiche; ma “gli Extraterrestri torneranno” era pieno di domande, usò 238 punti interrogativi nel suo testo,« ma nessuno legge il punto interrogativo» – come racconta l’autore- , venivano tutte attribuite come affermazioni.

Le teorie di von Däniken secondo cui gli Dei antichi in realtà erano visitatori alieni potrebbe avere un serio valore scientifico? Questo argomento verrà esplorato giorno per giorno fornendo tutti gli strumenti utili atti alla conoscenza.
[fonte raccontidelbardo]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO