Su Marte c'erano le condizioni favorevoli allo sviluppo della vita: in passato scorrevano fiumi di "acqua minerale"

Acqua "da bere" su Marte: in passato sul pianeta rosso scorreva acqua con un pH neutro, una condizione fondamentale per lo sviluppo della vita. E' quanto rivelerebbe l'analisi della roccia argillosa 'Esperance' individuata dal rover della Nasa Opportunity nel sito di Cape York, lungo il bordo occidentale del cratere Endeavour. Per gli esperti della Nasa si tratta di una delle scoperte più importanti diquesto 'anziano' rover che proprio dieci anni fa ha cominciato il suo lungo cammino verso Marte. ''I risultati delle analisi su Esperance rappresentano una delle scoperte più importanti dell'intera missione'', afferma il responsabile scientifico Steve Squyres, che lavora presso la Cornell University a Ithaca, New York.

Sul Pianeta Rosso poteva nascere la vita - Secondo le analisi effettuate dallo spettrometro Apxs di Opportunity, la roccia Esperance è molto diversa da tutte quelle esaminate durante i quasi nove anni di missione: è infatti la più ricca di alluminio e silice, nonchè la più povera di ferro e calcio. Si tratterebbe di un'argilla formata grazie ad acqua dal pH neutro e, nel 'palmares' di Opportunity, rappresenta una delle prove più significative della presenza di condizioni favorevoli alla vita nel passato di Marte.

Il rover si prepara per l'esplorazione di un nuovo sito - Un risultato davvero incoraggiante per l'anziano rover che, nonostante l'età avanzata e il braccio robotico ormai 'artritico', riesce ancora a stupire i suoi ingegneri. La missione ora procederà verso 'Solander Point', un nuovo sito ricco di interessanti stratificazioni rocciose che Opportunity dovrebbe raggiungere prima dell'arrivo dell'inverno marziano.
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO