Web reputation sempre più importante nella ricerca di un lavoro. Social network da evitare?

Le indagini più recenti condotte negli Stati Uniti stanno mettendo in evidenza che la web reputation, ovvero il modo in cui si appare sul web e in particolare sulle piattaforme di comunicazione sociale, sta diventando un fattore sempre più decisivo nella ricerca di una occupazione. Secondo i risultati raccolti dall’americana Rappler il 75% delle aziende utilizza Facebook e Twitter per raccogliere informazioni sul personale da assumere. Ben il 70% delle imprese ha poi ammesso di aver cambiato il proprio giudizio sui candidati dopo aver valutato i contenuti postati sui social network.

Aziende obbligano candidati ad aprire proprio profilo Facebook - E il fenomeno non riguarda solamente i lavori meno qualificati ma anche quelli più prestigiosi e meglio pagati. Oltre il 90% delle agenzie diheadhunting, i cosiddetti cacciatori di teste, presenta un ritratto sociale dei candidati da presentare. A questi fenomeni se ne aggiungo anche altri più discutibili e borderline dal punto di vista legale. Sia negli Stati Uniti che in Europa non è inconsueto che le aziende obblighino i candidati all'assunzione a concedere l’accesso al proprio profilo personale di Facebook. Inutile sottolineare che un comportamento di questo tipo viola i più elementari principi a tutela della privacy personale.

Social network fenomeni del nostro tempo - Quali conclusioni trarre? Hanno ragione coloro che stanno alla larga dai social network proprio in nome della privacy più assoluta? Dare una risposta è difficile e probabilmente dipende dal tipo lavoro a cui si ambisce. I social network, piaccia o non piaccia, sono fenomeni tecnologici e sociali del nostro tempo che non possono essere ignorati. Chi aspira a fare un lavoro in cui la comunicazione, e più in generale le relazioni, hanno un ruolo importante non può “permettersi” il lusso di non conoscere il modo in cui funzionano. E l’unico modo per conoscerli è utilizzarli.

Curare la web reputation come parte della propria immagine personale - Sempre più Facebook e Twitter svolgono un ruolo fondamentale per le aziende. Queste piattaforme tecnologiche consentono di comunicare in modo più efficace e di offrire servizi che agevolano la vita dei clienti come, per esempio, l'assistenza clienti. La soluzione migliore non è quindi quella di starne alla larga per paura di avere una web reputation ma quella di stare attenti ai contenuti che condividiamo nello stesso ed identico modo in cui ci preoccupiamo della nostra immagine personale, scegliendo un capo di abbigliamento anzichè un altro. Detto in altri termini, i social network devono essere utilizzati in modo intelligente, come tutti gli altri strumenti che la società tecnologica in cui viviamo ci mette a disposizione. 
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO