Dalla talpa nuda africana un possibile ritrovato anticancro

Dallo studio della talpa nuda africana (Heterocephalus glaber) potrebbe arrivare in futuro una cura contro il cancro. Stando a quanto scoperta da un’equipe di ricercatori dell’Università di Rochester, questo animaletto - dall’aspetto certamente non aggraziato - sarebbe una delle poche creature esistenti al mondo immune dal rischio tumore. Il segreto, spiegano i due responsabili della ricerca, Andrei Seluanov e Vera Gorbunova, risiederebbe nell’acido ialuronico ad alto peso molecolare (HMW-HA) della pelle.

Presto al via i test sulle cellule umane - In molti anni di osservazione gli scienziati si sono resi conto che questi piccoli animali, in grado di vivere per oltre 30 anni, non possono esser “contaminati” dalle cellule cancerogene: nessuna delle talpe prese in esame ha mai avuto il cancro, nonostante fossero state loro iniettate delle cellule tumorali. Diversamente, nei soggetti geneticamente modificati, e privi dell’acido ialuronico, l’animale perdeva l’immunità.

La talpa nuda risulta esser un animale “speciale” - Essere immune all’insorgenza dei tumori non è la sola particolarità che contraddistingue la talpa nuda africana dalle altre specie animali. Secondo Gorbunova e Seluanov questo roditore è dotato di altri “superpoteri”. Il suo cervello resiste alla privazione di ossigeno e risulta esser immune al declino. Il cuore, inoltre, invecchia lentamente e le ossa non possono essere danneggiate dalla osteoporosi.
[fonte tiscali]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO