Fisco, negli ultimi dodici anni mancati incassi per 500 miliardi

Lotta all'evasione: dal 2000 al 2012 riscontrata evasione per 807,7 miliardi di euro. Incassati solo 69 miliardi.

Dal 2000 al 2012 grazie alla lotta all'evasione «sono stati emessi ruoli per 807,7 miliardi di euro». Ciò significa che è stata riscontrata un’evasione per un’importo di oltre 807 miliardi. Il problema è che la somma effettivamente riscossa in tutto questo tempo è di appena 69,1 miliardi di euro. È quanto rivelano alcune tabelle consegnate dal ministero dell'Economia alla Commissione Finanze della Camera. Tabelle che alzano il velo su quanto effettivamente lo Stato riesce a incassare dalla lotta all’evasione.

LA RISCOSSIONE - Mercoledì il presidente del consiglio Enrico Letta ha sottolineato ancora una volta quanto sia importante la lotta all’evasione per il suo governo. «Sarà una lotta senza quartiere» ha ribadito. Una lotta che però deve fare i conti con dei numeri allarmanti: dagli 807 miliardi totali di evasione riscontrata dal 200 al 2012, la cifra da riscuotere (dopo i procedimenti di adesione o le procedure di contenzioso) ammonta, secondo le tabelle arrivate in Commissione finanze, a 545,5 miliardi di euro. La somma riscossa però è di appena 69,1 miliardi. Stessa cosa succede, come pubblicato dal Corriere della Sera, per Equitalia: l’agenzia dovrebbe incassare 18,6 miliardi di euro ma poi non va esattamente così. Molti soldi sono oggetto delle rateazioni accordate ai contribuenti in temporanea situazione di obiettiva difficoltà, ad esempio. Il risultato è che, nel tempo, le somme che vengono effettivamente incassate dall’agenzia di riscossione ammontano ad appena il 20%.

AGENZIA ENTRATE SVALUTA 82% - Idem per l’Agenzia delle Entrate, che ha fatto sapere che «con riferimento ai residui attivi al 31 dicembre 2012 inoltrati dalla Ragioneria Generale, c’è una percentuale di abbattimento pari all’82%». Cioè l’82% di quanto verificato potrebbe non essere effettivamente incassato. Così almeno ha detto il vice ministro all'Economia Luigi Casero rispondendo ad una interrogazione di Daniele Capezzone ed Enrico Zanetti, presidente e vicepresidente della Commissione Finanze alla Camera. Casero ha precisato che il carico residuo dei ruoli fiscali da riscuotere riguarda in gran parte debitori per oltre mezzo milione di euro. «Al 31 dicembre 2012, oltre l'80% del carico residuo era riferibile a debitori iscritti a ruolo per importi complessivamente pari o superiori a 500.000 euro .
[fonte c.d.s.]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO