Salute: lo stress contribuisce a diffondere i tumori e aggravare il cancro

Lo stress ha un forte impatto sul cancro, al punto che il gene che si attiva in caso di ansia e preoccupazioni, l”Atf3', ha un ruolo importante nella diffusione della malattia. A rivelarlo e’ uno studio della Ohio State University pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Investigation. 

In sostanza, spiegano gli scienziati, il “gene dello stress” generalmente fa in modo che si suicidino cellule sane se il sistema le riconosce come irrevocabilmente danneggiate, mentre le cellule tumorali riescono ad “ingannarlo” evitando il suicidio e anzi arrivando a diffondersi anche in parti diverse da quelle in cui il tumore si e’ sviluppato. Resta ancora da spiegare perche’ questo accada ma la scoperta fatta in questo studio, svolto inizialmente su 300 donne con tumore al seno, per le quali e’ stato dimostrato il legame tra l’attivazione del gene Atf3' e l’esito infausto della malattia, e in una fase successiva su topi di laboratorio, potrebbe aiutare a sviluppare nuovi farmaci. Non che impediscano l’attivazione del gene – perche’ come spiega l’autrice principale dello studio, la dottoressa Tsonwin Hai, “c’e’ per una ragione, ci aiuta ad adattarci ai cambiamenti” -, ma che in maniera mirata ne regolino gli effetti. 

Precedenti ricerche hanno provato in passato a mettere in rapporto l’ansia e lo stress con il maggiore rischio di sviluppare una neoplasia: ad esempio lo scorso anno i ricercatori dell’Universita’ di Stanford, con uno studio pubblicato sulla rivista Plos One, hanno dimostrato su un modello animale come i soggetti piu’ proni all’ansia siano quelli che sviluppano forme di tumori piu’ aggressive. Nella ricerca sono stati analizzati in laboratorio dei topolini: e’ emerso che quelli piu’ stressati avevano maggiori possibilita’ di andare incontro a tumori aggressivi, avevano valori piu’ bassi di linfociti regolatori T, cellule del sistema immunitario che ne diminuiscono l’efficacia, e presentavano bassi livelli di corticosterone, un ormone che viene prodotto dall’organismo per rispondere alle malattie e allo stress.
[fonte meteoweb]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO