Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2013

Perché la terra si allontana dal sole?

Immagine
Per migliaia di anni gli astronomi di ogni epoca hanno cercato di misurare esattamente la distanza Terra - Sole. Nel terzo sec. a. C. Aristarco di Samo, che per primo parlò di sistema eliocentrico, stimò che la distanza Terra - Sole era venti volte quella Terra - Luna. Non si trattò di una misurazione precisa dato che il fattore reale è, grosso modo, 400. Nel ventesimo secolo gli astronomi hanno avuto la possibilità di misurare con molta accuratezza questa distanza, pari a 149.597.870,696 km (questa distanza è chiamata anche unità astronomica). Oggi, essendo dotati di criteri e strumenti molto sofisticati, siamo in grado di fare ulteriori osservazioni. Nel 2004 i russi Gregoriy A. Krasinsky e Victor A. Brumberg hanno notato che il sole e la terra si stanno allontanando. Non di molto, soltanto 15 cm all'anno, che a pensarci bene, è già 100 volte l'errore di misura. Ma perché la terra si allontana?
Una idea potrebbe essere quella che il sole sta lentamente perdendo massa, per vi…

Realizzato in Russia un impianto per produrre benzina dalla spazzatura

Immagine
Ingegneri russi dalla città siberiana di Tomsk hanno creato un impianto che trasforma la spazzatura odinaria in benzina. L’impianto può essere caricato di tutti i rifiuti contenenti carbonio, e cioè mozziconi di sigarette, cenere, carta straccia, segatura.
Si preme un bottone e il cumulo di spazzatura sparisce dentro l’impianto. I rifiuti vi vengono sminuzzati e poi alimentati in un reattore speciale, dove dai composti ottenuti di carbonio e di idrogeno viene sintetizzata benzina.
L’impianto sperimentale può produrre fino a 200 litri di carburante all’ora. Tutto dipende dal nostro desiderio, rassicura Serghej Zotov, progettista capo dello studio sperimentale:
Possiamo modificare i parametri e cominciare a produrre un carburante più pesante. Ad esempio, nafta o cherosene per aerei. Per ottenere altri elementi, ad esempio alcol, basta semplicemente cambiare le regolazioni dell’impianto.
Il costo di produzione del carburante è fantastico, e cioè 0,001 euro al litro. L’energia per il lavo…

Evoluzione shock, dopo siti sull'anoressia sul Web si cercano istruzioni per il suicidio

Immagine
Internet, tra forum e siti di tutti i tipi, può diventare un ''cattivo consigliere'' al punto da poter indurre un giovane fragile e solo a gesti autolesionisti dalle conseguenze anche gravi e senza ritorno. Dopo i siti pro-ana, in cui le adolescenti si scambiano scellerati consigli per dimagrire, internet si scopre anche un 'luogo' dove trovare e scambiare informazioni su come commettere gesti autolesionisti o addirittura il suicidio. 
L'allarme arriva da uno studio dell'Università di Oxford pubblicato sulla rivista Plos One, basato sulla revisione di dati da 14 precedenti ricerche svolte sull'argomento. ''Non stiamo dicendo che tutti i giovani che usano internet aumentano il proprio rischio di suicidio o di autolesionismo - afferma Paul Montgomery che ha coordinato lo studio. Parliamo di giovani vulnerabili che vanno online appositamente per saperne di più su come farsi del male o che hanno già pensato al suicidio. La questione è se il cont…

Scoperto il pianeta più simile alla Terra mai osservato

Immagine
È il pianeta più simile alla Terra mai osservato: si chiama Kepler-78b, è distante circa 700 anni luce, è roccioso e ha dimensioni, massa e densità molto simili a quelle della Terra. Descritto in due articoli sulla rivista Nature, è stato scoperto anche grazie a ricercatori italiani dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf).
Questo fratello della Terra senza precedenti ha un nucleo di ferro e orbita intorno alla stella Kepler-78. C'è un solo problema e non di poco conto: è troppo caldo per poter ospitare forme di vita. La sua orbita è infatti strettissima: un periodo di rivoluzione della durata di sole 8,5 ore e distante un centesimo di Unità Astronomica (poco più di un milione di chilometri) dalla sua stella che, sebbene abbia circa il 70% di massa del nostro Sole, a quella distanza rende la superficie decisamente rovente.
Il pianeta è uno dei circa mille candidati individuati dal satellite americano Kepler, progettato per trovare pianeti simili alla Terra all'estern…

Dipendenza dall'alcol, individuati i processi biologici che ne controllano il meccanismo

Immagine
Sono stati individuati per la prima volta i processi biologici che controllano il meccanismo alla base dello sviluppo della dipendenza dall'alcol: il risultato si deve a una ricerca italiana del gruppo dell'università di Cagliari guidato da Elio Acquas ed è stato pubblicato sulla rivista Addiction Biology. Secondo gli autori la scoperta può aprire la strada allo studio di nuove terapie per combattere l’alcolismo. Lo studio, condotto sui topi, ha individuato il meccanismo basato su due passaggi con il quale l’alcol etilico (o etanolo) stimola le cellule nervose in una regione del cervello chiamata area ventrale del tegmento (Vta). Queste cellule producono un neurotrasmettitore, ossia una sostanza che permette alle cellule di comunicare tra loro, chiamato dopamina, e sono implicate nel controllo di funzioni come la motivazione e l'affettività, le cui alterazioni sono alla base di disturbi psichiatrici, quali depressione, schizofrenia, e tossicodipendenza (quindi anche alcol…

E gli aquilani continuano a pagare le bollette per le case terremotate

Immagine
Sui social network gli aquilani scrivono insulti diretti all’Enel. Come mai? Lo spiega bene una di loro: “Ora vi racconto cosa fa l’Enel agli aquilani sfollati. Pretende che vengano pagate bollette salatissime per le case inagibili dal 6 aprile 2009, quelle crollate, anche quelle in zona rossa, con consumi, ovviamente, mai effettuati. Se l’utente, stanco di doversi sobbarcare a file estenuanti, per dimostrare di non doverle pagare, e di essere continuamente mandato da un impiegato all’altro, sempre diverso, di dover sempre spiegare le sue ragioni e non vederle riconosciute nei fatti, decide di non pagare e fregarsene, gli viene tagliata la corrente elettrica nella casa temporanea nella quale dimora, sfollato“.
E così capita che “Stai per cucinare e ti accorgi che il gas non funziona. Vai a controllare il contatore e vedi che ti hanno interrotto la fornitura di gas per una bolletta del 2011 dove manca metà importo, ma il bello non è questo…è che questa bolletta è di VIA SAN MARCIANO (…

Addio al wi-fi, il collegamento internet si fa con la luce

Immagine
La tecnologia si chiama Li-Wi (Light-fidelity). La sperimentazione è stata fatta dai ricercatori della Fudan University di Shanghai che hanno connesso al web quattro computer tramite un’unica lampada a Led da un Watt.lucelampadinaIl wirless potrebbe divetare preistoria del collegamento Internet senza fili. La prova è che a Shanghai è stato condotto con successo un esperimento per connettere un computer a Internet usando solo la luce. La tecnologia si chiama Li-Wi (Light-fidelity). 
A capo di questa sperimentazione ci sono i ricercatori della Fudan University di Shanghai che hanno connesso al web quattro computer tramite un’unica lampada a Led da un Watt. La scelta non è stata casuale visto che solo questo tipo di luce a differenza di quella a incandescenza è facilmente controllabile e capace di intermittenze di pochi microsecondi.
C’E’ UN CHIP NELLA LAMPADINA: In pratica, nella lampadina è stato posizionato un chip che invia i dati a una frequenza dello spettro elettromagnetico visibi…

L’astronomo Ferrin: “La cometa Ison si disintegrerà”

Immagine
L’hanno chiamata la “Cometa del Secolo“. Hanno detto che brillerà nel cielo più splendente della luna piena. Hanno annunciato per il prossimo Natale uno spettacolo da togliere il fiato. Ma Ison potrebbe deludere tutte le aspettative. C/2012 S1 – il nome scientifico di questo corpo spaziale- rischia infatti di frantumarsi, di finire letteralmente in milioni di pezzi prima di avvicinarsi alla Terra.
Ad affermarlo, in uno studio scientifico postato sul suo sito e in vari interventi pubblici, è un astronomo che lavora presso l’Università di Antioquia, in Colombia. Il professor Ignacio Ferrin ha comparato il comportamento di Ison con quello di altre comete osservate negli ultimi anni ed è arrivato a questa conclusione: sarà molto difficile- se non impossibile per noi-  vederla ad occhio nudo. Tutto fa presagire- con una probabilità che sfiora il 100 per cento…- che si disintegrerà.
Ho raggiunto via mail il professor Ferrin che ha cortesemente risposto ad alcune mie domande. Ecco in sintes…

L’oceano Pacifico è morto, è svuotato di ogni vita

Immagine
L’oceano Pacifico è morto, è svuotato di ogni vita. Ci sono solo rifiuti e barche per la pesca industriale intente a saccheggiare accuratamente quel poco che è ancora rimasto. Sta facendo il giro del mondo, sui media di lingua inglese, il racconto struggente, tragico e a suo modo poetico di un marinaio, Ivan Macfadyen (foto), che ha ripetuto la traversata del Pacifico effettuata dieci anni fa. Allora fra l’Australia e il Giappone bastava buttare la lenza per procurare pranzo e cena succulenti. Stavolta in tutto due sole prede.
Dal Giappone alla California, poi, l’oceano è diventato un deserto assoluto formato da acqua e rottami. 
Nessun animale. Non un solo richiamo di uccelli marini. Solo il rumore del vento, delle onde e dei grossi detriti che sbattono contro la chiglia.
Il racconto di Ivan Macfadyen, vecchio marinaio col cuore spezzato dopo 28 giorni di desolata navigazione nel Pacifico, è stato raccolto dall’australiano The Newcastle Herald ed è stato variamente ripreso da decine…

Le magiche “Pietre del Sole” dei Vichinghi esistono realmente!

Immagine
E’ noto che i Vichinghi hanno percorso migliaia di chilometri in direzione dell’Islanda e della Groenlandia, e hanno molto probabilmente scoperto il Nord America intorno all’anno 1000, molto prima di Cristoforo Colombo.Ma la loro capacità di navigare senza una bussola su distanze così lunghe e in condizioni molto sfavorevoli (notte polare, neve ecc.), rimane ancora un mistero.
Alcune saghe islandesi (racconti epici basati su veri episodi della storia vichinga) raccontano delle cosiddette Pietre del Sole, con cui gli antichi navigatori del grande Nord riuscivano a localizzare la posizione dell’astro per orientarsi in qualsiasi condizione climatica. Ma sul funzionamento di queste enigmatiche pietre gli antichi racconti non forniscono spiegazioni.
Nel 1969, un archeologo danese ipotizzò che le pietre potessero servire a misurare la polarizzazione della luce solare. La polarizzazione è un fenomeno che si verifica quando la luce incontra un ostacolo, come una superficie lucida o un banco …

Ecco i server «verdi» Così Eni batte Google

Immagine
Inaugurato il Green Data Center che ospiterà i sistemi informatici del gruppo. Che conquista il primo posto della classifica mondiale per efficienza energetica, davanti ai grandi big della Silicon Valley.
Eni batte Google. La sfida si è giocata sul terreno dell’efficienza energetica e in particolare sull’ottimizzazione dei consumi di energia necessaria alla gestione informatica. Al contrario di quel che si può pensare, i server su cui vengono elaborati processi e stoccati dati informatici registrano un gran dispendio di energia, necessaria soprattutto per il raffreddamento degli ambienti dove le macchine vengono stoccate. Per questo la ricerca di nuove soluzioni è continua.  
Eni ha inaugurato il suo innovativo Green Data Center che ospiterà tutti i sistemi informatici di Eni dai 90 Paesi in cui opera (oltre 7mila sistemi con più di 60mila core Cpu). Si tratta di sei torri colorate costruite in mezzo alle risaie del pavese, a Ferrera Erbognone, che disegnano un impianto industriale al…

"Diritti tv, frode aggravata dal ruolo politico di Berlusconi"

Immagine
Pubblicate le motivazioni della Corte d'appello di Milano che punta l'indice anche contro la complessità del sistema creato per poter più facilmente occultare l'evasione, il protrarsi dell'illecito e l'entità del danno provocato all'erario e quindi allo Stato.
Silvio Berlusconi "è stato ritenuto ideatore, organizzatore del sistema e fruitore dei vantaggi relativi", in relazione alla frode fiscale nella compravendita dei diritti tv da parte del gruppo Mediaset. E' quanto si legge nelle motivazioni della corte d'appello di Milano, relative alla sentenza che ha condannato l'ex premier a una interdizione dai pubblici uffici di due anni. Subito dopo, il passaggio chiave: "Il ruolo pubblicamente assunto dall'imputato, soprattutto come uomo politico, aggrava la valutazione della sua condotta". Una sentenza emanata in seguito alla decisione della corte di cassazione, che, nel confermare la condanna a quattro anni per frode fiscale, …

Per gli uomini ormai la vita vera inizia a 54 anni

Immagine
In molti dicono che la vera vita inizia a 40 anni, ma ora sembra che questa età si sia spostata un po' in avanti. Un sondaggio svolto tra mille uomini, al Crown Clinic di Manchester, ha svelato che l'età in cui un uomo si sente un vero adulto è di 54 anni.
Il Telegraph racconta che questo "ritardo" si spiegherebbe con la crisi economica e quindi con il fatto di riuscire ad avere una stabilità finanziaria in età più avanzata.
Inoltre basta notare che due terzi dei bambini oggi giorno nascono con il padre che è un over 30, in media 32 anni.
Il sondaggio ha poi svelato come la più grande paura per un uomo sia quella di non potersi garantire una casa, a causa dei prezzi sempre più elevati. La seconda più grande paura invece è perdere i capelli e, terza, essere senza lavoro.
Vi sono poi il rimanere single e, cose minori, come l'avere cattivi denti o l'indossare degli occhiali.
Infine alcuni pensano al divorzio, l'impotenza e la povertà.
Asim Shahmalak, della …

Wall Street Journal: "l'Italia troppo grande per essere salvata". Cosa sta succedendo?

Immagine
Siamo ormai abituati al circuito autoreferenziale dei media italiani. Per cui una notizia da pollaio, la lite tra Alfano o Berlusconi oppure l'ennesima convention di Renzi, prende molto più spazio delle notizie serie. Come lo scandalo intercettazioni che non è una questione spionistica ma il tentativo di costruire un'egemonia economica, basata sul primato tecnologico a venire, da parte degli Usa sull'Europa per i prossimi 30 anni. Passi, si fa per dire, con l'affettuoso buffetto del presidente del senato Grasso agli Usa "la prossima volta avvertitecimeglio". 
Di cosa? Di trasformare l'Italia in una distesa di macerie economico-finanziarie? Il caso Prism non è stato ancora capito a fondo in Italia, nella sua minacciosa portata, e non lo sarà mai fino a quando ci sarà questo ceto politico. Ma, come capita sempre nei periodi di grandi cambiamenti, appena una falla finisce di aprirsi se ne comincia ad aprire un'altra.
Ecco che l'edizione tedesca del W…

Ogni resistenza al rialzo azionario è inutile

Immagine
Compratevi dei Monet e nascondeteli. Così si sarebbe espresso un celebre economista in un incontro recente con grandi investitori americani. Lo riporta Fred Hickey, presente all’incontro, nella sua newsletter di ottobre. Non vi diciamo il nome dell’economista, così vi diamo un incentivo per andare a leggere The High-Tech Strategist, il mensile di Hickey, sempre molto stimolante. Per fortuna Monet è stato un pittore prolifico e ci ha lasciato più di 500 opere. È morto ricco, ma ancora più ricchi sono stati o diventati i compratori dei suoi dipinti. Le bassin aux nymphéas è stato venduto nel 2008 per 71 milioni di dollari. Quanto al nasconderne le opere, supponiamo che l’economista si riferisse ai ladri. Il fisco, infatti, ha spesso un occhio di riguardo per l’arte. 
L'Impot de Solidarité sur la Fortune, la patrimoniale francese (la più severa del mondo), si applica ai mobili di casa, all’auto, alla moto e all’eventuale cavallo (oltre a case e titoli, ovviamente), ma esonera le ope…

Italia, dati choc: 4,1 milioni di persone alla fame e nessuno ne parla!

Immagine
E’ la Coldiretti a lanciare il preoccupante allarme, ignorato da politica e mass media: “Record di poveri nel 2013: quasi 4,1 milioni di italiani senza cibo”.
E’ quanto emerge dal primo Dossier su “Le nuove povertà del Belpaese. Gli italiani che aiutano” presentato dalla Coldiretti al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione a Cernobbio. Per effetto della crisi economica si registra un aumento esponenziale degli italiani senza risorse sufficienti neanche a sfamarsi
Salgono alla cifra record di 4.068.250 i poveri che nel 2013 in Italia sono stati addirittura costretti a chiedere aiuto per il cibo da mangiare, con un aumento del 10% sullo scorso anno e del 47% rispetto al 2010, ovvero ben 1.304.871 persone in più negli ultimi 3 anni. E’ quanto emerge dal primo Dossier su “Le nuove povertà del Belpaese. Gli italiani che aiutano” presentato dalla Coldiretti al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione a Cernobbio. Gli italiani indigenti che hanno ricevu…

Durante il sonno il cervello espelle le tossine

Immagine
Uno studio finanziato dal National Institute of Neurological Disorder and Stroke (NINDS), parte del NIH (National Institut of Health), ha scoperto che durante il sonno il cervello è in grado di liberarsi delle tossine. La cosa accade perché lo spazio fra le cellule cerebrali, mentre dormiamo, aumenta, permettendo l’eliminazione di sostanze dannose.
Sembrerebbe un aspetto da non sottovalutare nella cura e nella prevenzione delle malattie: il sonno avrebbe un ruolo molto importante se lo studio in questione, condotto su modelli murini, trovasse ulteriori conferme.
“Il sonno cambia la struttura cellulare del cervello. Sembra essere uno stato completamente diverso”, ha detto Maiken Nedergaard, dell’Università di Rochester di New York, e primo autore dello studio.
Per secoli, gli scienziati e filosofi si sono chiesti perché le persone dormono e come questo influenzi il cervello. Solo di recente gli scienziati hanno dimostrato che il sonno è importante per la memorizzazione dei ricordi. In…

L’uso dell’aspirina quotidiana potrebbe dare più danni che benefici

Immagine
L'uso dell'aspirina quotidiana come forma di prevenzione delle malattie cardiovascolari o del cancro potrebbe procurare più danni che benefici. Lo afferma uno studio della Warwick Medical School pubblicato dalla rivista del National Institute for Health britannico, che ha passato in rassegna tutte le ultime ricerche sul tema.
Rivedendo i dati di 27 studi i ricercatori hanno calcolato che i benefici dell'aspirina quotidiana vanno da una riduzione del 10% degli eventi cardiovascolari maggiori a un calo del 15% dei problemi alle coronarie. In termini reali questo vuol dire 33-46 morti in meno ogni 100mila pazienti in trattamento, a cui si aggiungono circa 34 decessi evitati per la protezione aumentata nei confronti del tumore del colon retto. Il rovescio della medaglia però, sottolinea lo studio, è un aumento del 37% delle emorragie gastrointestinali e del 32-38% degli ictus.
''Questo studio mette in luce il fatto che c'è un bilanciamento tra i possibili benefici…

Il consumo di caffè può ridurre i rischi di tumore al fegato del 40%

Immagine
Consumare caffè quotidianamente potrebbe ridurre i rischi del tumore del fegato più comune - il carcinoma epatocellaulare - del 40%. E secondo alcuni dati addirittura del 50% se si bevono da tre tazze al giorno in su' della bevanda.
E' quanto emerge dai dati di uno studio italiano, condotto all'Istituto Mario Negri di Milano sotto la guida di Carlo la Vecchia, in cui però si mette in guardia dal fatto che non è possibile stabilire la relazione di causa ed effetto tra caffè e prevenzione del cancro.
Il rapporto pubblicato sulla rivista americana Clinical gastroeneterology and Hepatology, ha esaminato tutti gli articoli in materia pubblicati tra il 1996 ed il 2012, approfondendo i risultati di 16 vasti studi relativi a 3.153 casi.
"La nostra ricerca conferma le ipotesi già avanzate che il caffè faccia bene per la salute ed in particolare per il fegato", ha osservato La Vecchia. L'effetto favorevole nei confronti del cancro del fegato - ha spiegato - è probabil…

Il buon matematico si riconosce da lattante

Immagine
La capacità di distinguere a colpo d'occhio, sia pure in modo approssimativo, la numerosità di diversi gruppi di oggetti, è presente fin dai primissimi mesi di vita, e quanto più è spiccata tanto migliore è la successiva capacità dei bambini di impadronirsi e utilizzare i concetti di base della matematica astratta.
Il senso intuitivo e preverbale della quantità nella primissima infanzia è predittivo sia del senso non simbolico di numero sia dell'abilità matematica simbolica esibita negli anni successivi. E' la conclusione a cui è giunta una ricerca condotta da psicologi della Duke University a Durham e della Johns Hopkins University a Baltimora, che firmano un articolo pubblicato sui “Proceedings of the National Academy of Sciences”.
E' indubbio che l'educazione e l'ambiente siano fattori di prima grandezza nel incoraggiare e plasmare le abilità matematiche, ma è ancora oggetto di dibatto se e quanto la capacità unicamente umana di sviluppare e manipolare conc…

Ecco il cyber-poliziotto: va a caccia di bulli e pedofili sui social network

Immagine
Un commissariato aperto 24 ore su 24 per dare la caccia a cyber-bulli, hacker, pedofili e truffatori svelti con il mouse. La polizia sbarca sui social network ed entra nei computer degli italiani. Dietro l’ultimo restyling del sito ufficiale, infatti, si nasconde un cambio di passo: dal poliziotto di strada a quello di Facebook. L’obiettivo è prevenire il cyber-crimine, che in Italia fa 22mila vittime al giorno. 
«Il servizio è pensato soprattutto per i ragazzi - dice Marcovalerio Cervellini, responsabile dei progetti educativi della Polizia Postale e delle Comunicazioni -. Scopriamo che i nostri figli sono su Facebook solo quando abbiamo ricevuto la loro richiesta di amicizia. Dobbiamo proteggerli, per noi intervenire dopo un abuso è una sconfitta».  Gli uomini coordinati da Alessandra Belardini hanno stampato in mente il caso di Carolina, la ragazza di Novara che si è tolta la vita dopo le minacce dei bulli. La rissa scoppiata a Bologna, nata sul sito Ask e degenerata ai giardini. …

Nsa ha spiato 35 leader mondiali

Immagine
La Nsa ha spiato le conversazioni telefoniche di 35 leader politici e militari mondiali dopo aver ricevuto le utenze da intercettare da parte di responsabili governativi Usa. Lo scrive il Guardian, pubblicando un memo riservato dall'archivio di Edward Snowden. Nel documento non si citano i nomi dei 35 leader.
Il documento riservato, pubblicato sul sito del Guardian (vedi sotto), rivela che la Nsa ha "incoraggiato i funzionari di altre istituzioni, come la Casa Bianca, il Dipartimento di Stato e il Pentagono, a condividere i numeri delle utenze telefoniche" da intercettare.
Nel documento, che risale all'ottobre del 2006, si nota che un funzionario "ha consegnato 200 numeri, tra i quali quelli di 35 leader mondiali" che sono stati "immediatamente acquisiti dalla Nsa" per iniziate il monitoraggio. Il memo, scrive il Guardian, "suggerisce che questo tipo di sorveglianza non sia isolato, perché è una routine per la Nsa monitorare i telefoni dei l…