Addio ai navigatori satellitari in auto

C'era una volta l'autoradio che si portava sotto il braccio: con i navigatori satellitari succederà più o meno lo stesso, perché tutto il sistema sarà inglobato nello smartphone e nel tablet che usiamo tutti i giorni. E' questa la rivoluzione annunciata dei dispositivi di ausilio alla guida che a breve lasceranno i cruscotti delle auto per emigrare nei nostri "cellulari".

D'altra parte basta guardare a quello che sta succedendo alla CoPilot, azienda leader nel software dei navigatori satellitari: il loro "sistema GPS" è già stato scaricato in Europa più di 9 milioni di volte su smartphone e tablet di ogni tipo (per Windows Phone, Android e iOs), ovviamente usati per lo più su strada e anche da utenti professionali, dalla Polizia Stradale ai vigili del fuoco. E le previsioni di sviluppo parlano di raddoppiare i download nell'arco di pochi anni perché si viaggia con incrementi nell'ordine del 40% l'anno.

Rimane il problema di dover collegare gli smartphone via cavo alla macchina (Bluetooth non funzionano ancora bene) ma diverse case automobilistiche stanno già lavorando per trovare alloggiamenti ad hoc per i principali dispositivi. Ossia delle piccole nicchie nel cruscotto dove incastrare il "cellulare". 

Questo piccolo fastidio viene però ricompensato da grandi vantaggi: le mappe sono sempre aggiornatissime, includono la gestione del traffico, consigliano itinerari alternativi in base agli ingorghi e poi riescono ovviamente a integrare il sistema con le centinaia di informazioni che arrivano dal web. Infine, fatto non secondario, il tutto è a costo bassissimo (la CoPilot ad esempio regala le mappe se si usano off line mentre il servizio completo costa 24,99 euro una tantum). Certo bisogna avere un iPhone o qualcosa di simile, ma per molti questo non è un costo visto che convivono da anni con dispositivi del genere.
[fonte rep.ca]

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO