Gli astronomi Usa: nel 2014 un asteroide "potrebbe" schiantarsi contro la Terra

[news pubblicata il 5.02.2011]
La fine del mondo si avvicina?”, ormai è questa la frase che da qualche annetto fa “tremare” un po’ tutti. Prima con i Maya, secondo cui la catastrofe doveva avvenire nel dicembre del 2012. Poi si è parlato di una tempesta solare di maggiori proporzioni che potrebbe generare un black out senza precedenti nel 2013. E ora, arriva un’ennesima notizia shock: il 21 marzo del 2014 un asteroide potrebbe schiantarsi contro il nostro Pianeta.

L’allarme è stato lanciato da un gruppo di astronomi americani del Lincoln Near Asteroid Research Program di Socorro,  nel New Mexico (USA).  Stando agli esperti, l’ asteroide in questione, chiamato «2003 Qq47», sarebbe  largo oltre un chilometro e dal peso di 2.600 tonnellate e si starebbe dirigendo verso la Terra a una velocità di 30 km al secondo.

L’impatto potrebbe essere devastante e di sicuro, nel caso in cui dovesse concretizzarsi, annienterà qualsiasi forma di vita sul pianeta. Per nessuno ci sarà scampo.

Ma almeno per ora, le probabilità di uno scontro col nostro pianeta sono basse (1 su 909,000) e si prevede che decrescano a mano a mano che le misurazioni scientifiche si facciano più numerose e accurate.

Gli studiosi americani gli hanno assegnato una valutazione di 1 su 10 nella scala Torino, una sorta di scala Mercalli del cielo che misura il rischio di impatto di comete e asteroidi con il nostro pianeta. Quindi  se scendesse ancora, lo zero equivarrebbe a un evento senza conseguenze.
[fonte ilquotidianoitaliano]

RLI - ma la vera domanda è: "da qualche parte è già in viaggio l'asteroide che ci annienterà?".

Commenti

  1. Bella domanda finale! Io spero di non venire a conoscenza di questo evento ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

- Reporter Live Italia / reporterliveitalia.eu

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO