Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2014

So come controllare l’Universo, perché competere per un milione?

Immagine
"Io so come controllare l’Universo, mi dica perché dovrei concorrere per vincere un milione di dollari?" - Grigorij Jakovlevic Perel’man (2011)
Grigorii Perel’man è un genio. Non ci sono altre vie per definirlo, perché lui è semplicemente questo: un genio, probabilmente a livello di Leonardo da Vinci e di Albert Einstein. Fermi riteneva che di personalità così ne nascessero una o due ogni secolo.
Genio e sregolatezza, specie per i matematici, spesso vanno a braccetto. Evariste Galois, John Nash, Paul Erdos e tanti altri ne sono il lampante esempio. Anche se "sregolatezza" non è esattamente la parola esatta per definire le loro vite. Straordinarietà è il termine esatto: una vita fuori dall’ordinario.
Perel’man nasce da una coppia di ebrei russi a Leningrado nel 1966, la città dove insegnarono, fecero ricerca e vissero matematici come Chebychev, Markov e Ljapunov. A 16 anni vince la medaglia d’oro alle Olimpiadi Internazionali di Matematica a Budapest. A 24 anni avev…

Il "mondo" continua a ingrassare, sono 2,1 miliardi le persone obese o in sovrappeso

Immagine
Il mondo ingrassa incessantemente, obesi e persone in sovrappeso continuano ad aumentare praticamente ovunque sia tra gli adulti sia tra i bambini, non risparmiando nessuna nazione né tra i paesi ricchi né tra quelli poveri. Il risultato è che (dati 2013) ci sono 2,1 miliardi di individui sovrappeso o obesi nel mondo (ovvero un individuo su tre), mentre erano 857 milioni nel 1980. E' il fosco quadro tracciato da uno studio senza precedenti condotto da esperti dell'Università di Washington e pubblicato sulla rivista The Lancet.
I due terzi degli obesi vivono nel Sud del Mondo - I ricercatori hanno analizzato dati relativi sia alla popolazione adulta sia a quella infantile di 188 paesi del mondo dimostrando che dal 1980 al 2013 il mondo ha continuato ad ''appesantirsi'' senza tregua, senza eccezioni e che nessun paese è riuscito ad affrontare il problema obesità e sovrappeso. Nel mondo vi sono oggi 671 milioni di obesi ed oltre la metà di essi vive in soli 10 paes…

La sigaretta elettronica non è l'alternativa sana al tabacco

Immagine
Le sigarette elettroniche non sono un'alternativa “sana” al fumo. A sostenerlo, un nuovo articolo sui rischi delle sigarette elettroniche, che includono la dipendenza dalla nicotina e il doppio uso di sigarette elettroniche e tradizionali, pubblicato sulla rivista Annals of Allergy, Asthma & Immunology. L'articolo esamina l'idea che uno dei "benefici per la salute" iniziali proposti dai produttori di sigarette elettroniche possa aiutare chi fuma a perdere il vizio. Secondo gli autori, tra cui ci sono anche studiosi della Mayo Clinic Division of Allergy and Immunology, questa teoria non è stata provata e non esistono evidenze che la supportino.
Con sigaretta elettronica si fuma di più, anche in casa - Un'altra causa di crescente preoccupazione, si legge sempre nella ricerca, è data dal fatto che esiste la tendenza a usare sigarette elettroniche in pubblico e a fumare sigarette regolari in casa, il che espone i bambini e chi soffre di asma al dannoso fumo di…

Ibernazione umana, la nuova sfida della scienza

Immagine
Il mese di maggio 2014 vedra’ i primi tentativi al mondo per la collocazione in animazione sospesa di esseri umani, utilizzando una nuova tecnica e si svolgera’ presso il Presbyterian Hospital UPMC di Pittsburgh , in Pennsylvania , per salvare vite umane. Inizialmente questa tecnica verra’ utilizzata in pazienti le cui ferite mortali non lascerebbero scampo, dando cosi modo di acquisire il tempo necessario per poter porre rimedio. 
La tecnica consiste nel sostituire il sangue con una soluzione salina fredda, quindi non intervenendo dall’esterno ma dall’ interno, evitando cosi’ l’ipossia cerebrale e cardiaca e portando il paziente a raggiungere una temperatura corporea di 10 gradi dopo 15 minuti. Naturalmente questo processo, chiamato piu’ correttamente, sospensione della vita, non e’ possibile su pazienti che arrivino 2 ore dopo la morte ma se sta morendo e si interrompe questo processo allora ci sara’ qualche chanche. Raffreddando il corpo e rallentando le sue funzioni , si riduce l…

A gennaio 2016 parte “ExoMars”, la missione europea su Marte che nasce in Italia

Immagine
E’ il 7 gennaio 2016 la prima data utile per il lancio di ExoMars, la missione che portera’ l’Europa su Marte e nella quale l’Italia gioca un ruolo di primo piano con l’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e con la sua industria.
”La finestra di lancio prevista va dal 7 al 26 gennaio 2016”, ha detto oggi a Torino Walter Cugno, direttore del programma ExoMars per la Thales Alenia Space, azienda primo contraente dell’intero programma ExoMars dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), che prevede una prima fase nel 2016, con il lancio di un modulo orbitante e un modulo di discesa, e una seconda fase nel 2018, condotta dall’Esa con la partecipazione della Russia, che prevede un modulo di discesa e un rover destinato ad esplorare la superficie marziana.
Negli stabilimenti di Torino e’ in costruzione il modulo di discesa della missione 2016: un dimostratore tecnologico chiamato Edm (Entry Descent and Landing Demonstrator Module”: adesso il suo ‘cuore’ si trova in una camera ‘super-pulita’, l’unica de…

Siamo soli nell’Universo? Dai pianeti extrasolari al fenomeno UFO, un mistero che avvolge l’umanità da secoli

Immagine
Siamo soli nell’universo? E’ la domanda a cui l’umanità, nonostante il continuo progresso tecnologico, non sa ancora rispondere. Da sempre l’uomo si interroga su una tra quelle che vengono definite le “domande da un milione di dollari” al cui tema hanno contribuito le maggiori intelligenze nel corso dei secoli. Il grande avvenimento del primo uomo sulla Luna pone in una luce nuova il problema dell’esistenza di vita negli altri corpi celesti e del contatto della Terra con i possibili abitatori di questi mondi. Secondo una scuola di pensiero, se esistono nella galassia miliardi di sistemi planetari, su un gran numero di pianeti devono anche esistere condizioni simili a quelle terrestri; e se nasce la vita ovunque vi siano condizioni favorevoli, allora essa dev’essere abbondante e diffusa nell’universo.
UN PO’ DI STORIA – La questione dell’esistenza di altri mondi come luoghi abitabili si è dibattuta prevalentemente solo dopo l’invenzione del telescopio e la sua diffusione a partire dal X…

CCM curabile con un vecchio farmaco, nessuno vuole produrlo perché poco remunerativo

Immagine
Dopo anni di studi, i ricercatori dell'IFOM di Milano hanno identificato e descritto la causa di una gravissima malattia genetica, principale causa di emorragia cerebrale nei bambini sotto i 10 anni e hanno scoperto che un vecchio farmaco, fuori brevetto, potrebbe curarla. Ma nessuno al mondo lo vuol produrre più. “Si tratta di una patologia dei vasi cerebrali - spiega Elisabetta Dejana, responsabile dell'Unità di Biologia vascolare dell'IFOM (Istituto Firc di Oncologia Molecolare) - chiamata CCM (malformazioni cerebrali cavernose). E' una malattia molto grave, caratterizzata da malformazioni vascolari a forma di lampone che tendono a sanguinare causando crisi epilettiche, forti mal di testa, progressive paralisi e spesso anche emorragia cerebrale”.
Colpisce i bambini ma anche gli adulti - Pur essendo considerata una malattia genetica rara, si presenta anche la forma sporadica e, tra le due forme, la prevalenza nella popolazione è relativamente alta: un caso ogni 200. I…

Tumori: scoperto il meccanismo che dà inizio alla metastasi

Immagine
E’ un insieme di segnali nelle cellule tumorali a controllare e dare il via alla loro corsa verso i tessuti che le circondano, per invaderli e creare metastasi. 
A scoprirlo alcuni ricercatori dell’Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University di New York, che hanno pubblicato uno studio sulla rivista Nature Cell Biology. Un risultato che permette di capire il primo evento molecolare all’origine delle metastasi. Per migrare dal tumore primario, una cellula cancerosa deve prima ‘sfondare’ il tessuto connettivo circostante, formando come dei piccoli ‘piedi’, delle protrusioni dette invadopodia, che usa per compiere la propria invasione. 
Le invadopodia rilasciano degli enzimi che degradano il tessuto circostante, mentre le altre protrusioni tirano la cellula tumorale, come la locomotiva con il treno. Con questo meccanismo le cellule riescono a viaggiare dal tumore nel flusso sanguigno, raggiungendo altre parti del corpo distanti. ”Sapevamo che le invadopodia erano guidat…

QUANDO GLI ANUNNAKI VENNERO SULLA TERRA

Immagine
450000 anni fa Su Nibiru, un membro lontano del nostro sistema solare, la vita va lentamente estinguendosi a causa dell’erosione dell’atmosfera del pianeta. Deposto da Anu, il sovrano Alalu fugge a bordo di una navetta spaziale e trova rifugio sulla Terra. Qui scopre che sulla Terra si trova l’oro, che si può utilizzare per proteggere l’atmosfera di Nibiru. 445000.. Guidati da Enki, figlio di Anu, gli Anunnaki (gli alieni del pianeta Nibiru, i biblici “nefilim” arrivano sulla Terra, fondano Eridu – la Stazione Terra I – per estrarre l’oro dalle acque del Golfo Persico.
430000 Il clima della Terra si fa più mite. Altri Anunnaki arrivano sulla Terra, e tra loro Ninharsag, sorellastra di Enki e capo ufficiale medico.
416000 ..Poiché la produzione d’oro scarseggia, Anu arriva sulla Terra con Enlil, il suo erede. Viene deciso di estrarre l’oro vitale attraverso scavi minerari nell’Africa meridionale. Le nomine avvengono per estrazione: Enlil conquista il comando della missione sulla Terra…

Multinazionali alimentari sotto accusa, le 10 big emettono più CO2 della Scandinavia

Immagine
Più emissioni di CO2 dalle "Big 10" rispetto a tutti i Paesi del Nord Europa. Un nuovo rapporto della Oxfam punta il dito contro le dieci grandi aziende alimentari mondiali che da sole, se raggruppate, riuscirebbero a diventare il 25mo Paese più inquinante del mondo. L'analisi, chiamata "Standing on the Sidelines", avverte come i marchi domestici più famosi nel mondo "non stiano facendo abbastanza" nonostante il cambiamento climatico minacci direttamente la fornitura continua degli ingredienti necessari per i loro prodotti, la loro forza economica e la necessità di alimentare un popolazione in crescita.
Le multinazionali sotto accusa - Le multinazionali imputate nel processo sono "l'Associated British Foods, Coca - Cola, Danone, General Mills, Kelloggs, Marte, Mondelez International, Nestlé, PepsiCo e Unilever". Secondo le analisi condotte da Oxfam, questi marchi emettono ogni anno circa 263,7 milioni di tonnellate di gas serra pari a più…

Vacilla un dogma della biologia: il linguaggio del DNA non è unico né universale

Immagine
La ‘lingua’ con cui sono scritte le istruzioni della vita nel Dna potrebbe non essere una sola: l’idea di un codice genetico canonico composto da ‘parole’ con lo stesso significato per ogni essere vivente sembrerebbe vacillare. Lo si deve alla scoperta, realizzata da un gruppo di ricerca coordinato dall’Istituto di genomica del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti e pubblicato su Science, di numerose forme di vita microscopiche con un Dna ‘non canonico’. Sin dalla comprensione della funzione della lunga molecola del Dna si e’ ipotizzato che tutti gli organismi viventi della Terra utilizzassero la stessa tipologia di codice genetico, ossia che le ‘istruzioni’ scritte nei geni fossero scritte mediante le stesse ‘parole’. 
Una lingua, quindi, universale. Nuove tecniche di analisi genetiche avevano recentemente scoperto pero’ l’esistenza di eccezioni presenti in questa lingua e ora lo studio guidato dai ricercatori statunitensi potrebbe stravolgere completamente questo dogma. Anali…

Ciò che vediamo è influenzato da ciò che abbiamo appena visto

Immagine
Ecco perché non ci accorgiamo di improvvisi cambiamenti. La nostra consapevolezza che le cose non mutano repentinamente fa sì che ciò che vediamo è condizionato da ciò che abbiamo appena visto. Ecco perché non ci accorgiamo di improvvisi cambiamenti tra le scene di un film e perché non abbiamo una visione precisa delle quantità.  
A scoprirlo, un gruppo di ricercatori dell’Università di Firenze e dell’Istituto di neuroscienze del Cnr di Pisa. Lo studio è stato pubblicato su Pnas.
Chi si è accorto che la maglietta di Harry Potter, nel film “L’Ordine della Fenice” cambiava da girocollo a scollatura in una frazione di secondo? E chi ha notato che il croissant di Julia Roberts si trasforma in una frittella nel film “Pretty Woman”? Se non ve ne siete resi conto, non vi preoccupate. I ricercatori hanno scoperto i meccanismi cerebrali che ci rendono “ciechi” a piccoli e rapidi cambiamenti, nei film così come nella vita reale. 
Lo studio suggerisce che il nostro sistema visivo unisce costante…

Equitalia addio, sarà fusa nell’Agenzia delle Entrate

Immagine
Il segnale era arrivato un mese e mezzo fa, quando Matteo Renzi aveva detto: «La lotta all’evasione non si fa con i blitz, come a Cortina o a Ponte Vecchio, ma con un investimento massiccio in nuove tecnologie». E oggi il governo dovrebbe tradurre quel messaggio in qualcosa di più concreto. Non solo con la nomina del successore di Attilio Befera, ormai in scadenza, che in quelle operazioni ha sempre creduto e che dovrebbe andare all’Istituto poligrafico dello Stato per lasciare la guida dell’Agenzia delle Entrate al suo attuale vice, Marco Di Capua. Ma soprattutto con l’accorpamento di Equitalia, la società creata proprio per la riscossione dei crediti del fisco, con la stessa Agenzia delle Entrate. La fine di un’epoca, che non vuol dire alzare le mani davanti all’evasione ma scegliere un atteggiamento diverso: puntare soprattutto sull’incrocio delle banche dati, creare una white list , un elenco delle aziende che rispettano le regole di trasparenza e solvibilità. E soprattutto un se…

Croazia: misteriosi cerchi appaiono nel mare Adriatico

Immagine
È un mistero. Non cresce nulla al centro di questi cerchi. Solo sabbia. La scoperta di questi misteriosi cerchi sul fondo del mare Adriatico, vicino la costa croata, rimane un enigma. Il biologo marino Mosor Prvan ha sottolenato ” sono dei cerchi perfettamente disegnati sui fondali del mare. Per esempio: al largo dell’isola di Dugi Otok, ci sono 28 cerchi di diametro identico (50 metri) distanti dalla costa tutti alla stessa altezza e separati a 300 metri uno dall’altro. Per il momento, 50 altri cerchi identici sono stati scoperti nei pressi delle isole di Premuda, Molat, Unije, Susak e Srakane. 
Ce ne potrebbero essere altri. Il Prof. Mosor Prvan ha aggiunto “È un mistero. Non cresce nulla al centro di questi cerchi. Solo sabbia, ” stiamo svolgendo delle analisi chimiche per vedere un po’ più chiaro in questo caso. “E’ come se le piante della Poseidonia sono state estratte con dei cavatappi. Non sappiamo né quando, né come si sono formati. “Ma ci deve essere una ragione.” Sulla questi…

Nel futuro fabbriche di carne sintetica in ogni città

Immagine
Potrebbe essere possibile a breve avere dei laboratori che producono hamburger con carne derivata da cellule staminali bovine. Ne sono convinti i pionieri di questo particolare filone di ricerca, gli olandesi Cor van der Weele e Johannes Tramper della Wageningen University che oggi hanno pubblicato sulla rivistaTrends in Biotechnology (del gruppo editoriale di Cell press) un articolo in cui presentano anche una sorta di fabbrica di polpette sintetiche progettata da un altro ricercatore olandese. Nell’articolo van der Weele e Tramper sviluppano una potenziale linea di produzione per la carne che parte da una provetta di cellule prelevata da una biobanca e finisce con una ‘tortina’ pressata di carne. Ma ci saranno problemi nel mantenere una linea cellulare continua e nel produrre carne ‘coltivata’ che sia piu’ economica di quella ottenuta in maniera ‘tradizionale’. Molto probabilmente prima il prezzo della carne ‘normale’ dovra’ crescere considerevolmente. Tuttavia, la promessa e’ trop…

Psicosi terremoto negli USA per l’attivazione della “zona sismica di New Madrid”, sede dei rarissimi terremoti interplacca

Immagine
Torna la psicosi terremoto negli USA. Stavolta però non riguarda l’assolata California, per molti sismologi statunitensi (e non) la possibile papabile al “big one”, un mega terremoto superiore ai 7.8 – 8.0 Richter, capace di creare ingentissimi danni su un’area vastissima che comprende le principali metropoli della West Coast nord-americana. Ma in una vasta area degli USA centro-orientali, lungo il confine fra Arkansas, Missouri, Tennessee, e sud dell’Illinois, dove da giorni si sta registrando una intensa attività sismica, caratterizzate da una lunga serie di scosse di piccola magnitudo che dispongono i propri epicentri proprio lungo la cosiddetta “zona sismica di New Madrid”, già in passato, nel 1811, sede di una serie di forti terremoti che mutarono persino il corso del fiume Mississippi.I terremoti principali della sequenza del New Madrid si registrarono il 16 Dicembre 1811 con una magnitudo 7.7 Richter in Arkansas, il secondo il 23 Gennaio 1812 in Missouri (M. 7.5) e il terzo il…

Cibo come sigarette, proposte scritte shock anti-obesità

Immagine
Più educazione, stop agli spot soprattutto quando potrebbero essere esposti i bambini, maggiori tasse per scoraggiare i consumi e persino etichette shock che mostrino i danni alla salute. Le stesse ricette messe a punto in questi anni per diminuire il consumo di sigarette potrebbero 'tornare buone' anche per contrastare l'epidemia di obesità, che ormai è anche più pericolosa del fumo. A sostenerlo sono Consumer International e World Obesity Federation, due delle principali associazioni mondiali in occasione dell'assemblea generale dell'Oms.
Le due associazioni lanciano l'ipotesi di una vera e propria 'Convenzione Globale' contro il cibo poco salutare, sul modello di quella contro il tabacco approvata nel 2003 e legalmente vincolante per i paesi che l'hanno ratificata. L'obiettivo è ottenere una serie di misure più rigide contro l'industria alimentare, che spesso, recita la bozza di convenzione, ''si tira indietro rispetto a cambiamen…

L’inganno Meteo alla Tv: Dalle immagini via satellite si ritorna ai disegni

Immagine
Tutti conosciamo gli enormi progressi che ha fatto la tecnologia negli ultimi 20 anni. In tanti campi l’uomo ha fatto dei veri e propri passi da gigante, pensiamo alla tecnologia  che a disposizione ognuno di noi per uso personale…pensiamo agli SMARTPHONE!!
Eppure in alcuni campi la tecnologia “non sembra” voler progredire, o meglio…per alcuni aspetti REGREDISCE! Lo studio della Meteorologia rimane un enorme punto interrogativo: approssimazioni, tecniche antiquate e immagini degne di un programma per bambini..
Perché i programmi meteo alla Tv continuano  a proporci quelle icone ridicole con sole, nuvolette etc etc..? Eppure abbiamo a disposizione tanti di quei satelliti, l’orbita terrestre ne è piena! Esistono servizi gratuiti accessibili da chiunque come quello di Google Earth e nonostante ciò i Canali Meteo Main Stream preferiscono i disegnini vecchio stile…
Forse hanno qualcosa da nascondere Perché quello che si vede dal Satellite non viene mostrato in Tv? Perché le poche immagini s…

Sconfigge il cancro con il vaccino per il morbillo, primo caso negli Usa

Immagine
Il vaccino contro il morbillo potrebbe curare il cancro. Il primo caso di guarigione è avvenuto alla Mayo Clinic di Rochester, in Minnesota. Secondo quanto riportato dal Washington Post, Stacy Erholtz, questo il nome della donna cinquantenne, è stata sottoposta dai medici della clinica a un trattamento sperimentale contro il cancro lo scorso anno.
Sono 6 mesi che il mieloma è stato sconfitto - Il procedimento consiste nella somministrazione di un quantitativo massiccio di vaccino contro il morbillo (la dose sarebbe stata in grado di vaccinare 10 milioni di persone dalla malattia). Erholtz ha lottato per anni contro un mieloma, tumore del sangue che si era diffuso in tutto il corpo, sottoponendosi a tutti i trattamenti convenzionali senza riuscire a guarire. "Sono 6 mesi che il mieloma è stato sconfitto", ha detto Steven Russel, l'ematologo che ha sperimentato il trattamento.
Una "pietra miliare" nella lotta contro il cancro - Russel ha definito il processo una…

I cambiamenti climatici trasformano anche l’acqua dei laghi

Immagine
Non solo la biodiversita’: i cambiamenti climatici stanno trasformando la composizione chimica dell’acqua dei laghi, con importanti conseguenze sull’uso di queste preziose fonti di acqua potabile. Lo indica la ricerca condotta dal gruppo internazionale guidato dall’universita’ svedese di Uppsala, che -come riporta e-gazzette.it – offre il piu’ completo sguardo d’insieme sui meccanismi delle trasformazioni dei materiali organici presenti nei laghi. Le acque dei laghi raccolgono una grande quantita’ di sedimenti trasportati da fiumi e piogge e possono quindi essere considerate come incubatori di acqua ricchissima di sostanze organiche. In queste acque avvengono un gran numero di reazioni chimiche che portano, con l’ausilio dei microrganismi che le popolano, alla trasformazione di queste sostanze e al riciclo del carbonio. 
Analizzando le caratteristiche di 120 laghi svedesi, i ricercatori hanno ricostruito i meccanismi che governano tutte queste trasformazioni, in particolare come ques…

Rendere verde la superficie del pianeta rosso. Ecco l’ultima, curiosa sfida lanciata dalla NASA

Immagine
Rendere verde la superficie del pianeta rosso. Ecco l’ultima, curiosa sfida lanciata dalla NASA,che in meno di un decennio vuole far crescere rigogliose piantine su Marte. L’obiettivo ha già un nome in codice, MPX, che sta per Mars Plant Experiment, e ha come traguardo il 2021. Data in cui dovrebbe avvenire la “colonizzazione del suolo marziano”, come hanno detto i responsabili del progetto. 
E proprio la capacità di far sopravvivere organismi vegetali su un atro pianeta potrebbe essere la chiave per la sua conquista. È quanto afferma Heather Smith, leader di MPX:
“Sarebbe il primo passo per creare una base su Marte sostenibile e a lungo termine. Mandiamo i semi e li guardiamo crescere”. Ma la preparazione per spedire un pacchetto di semi nello spazio e sperare che germoglino non è uno scherzo. I ricercatori della NASA stanno lavorando alla progettazione di una serra altamente tecnologica, che viaggerà a bordo del prossimo rover diretto su Marte. Quindi nessun buco sul suolo marziano…

Salute: smentiti i benefici del vino rosso

Immagine
Al contrario di quanto si dice, il resveratrolo, antiossidante contenuto nel vino rosso e nell’uva, non migliora la salute e non protegge dalle patologie cardiache, infiammatorie e dal cancro. 
Lo sostengono i ricercatori della Johns Hopkins university school of medicine di Baltimora che, in una ricerca pubblicata su Jama Internal Medicine, smentiscono le virtu’ della sostanza. E lo fanno studiando una fetta di popolazione italiana avvezza a bere vino rosso di ottima qualita’ e ricco di resveratrolo, circa 800 uomini over 65 abitanti dell’area del Chianti. 
Sul campione il consumo di vino rosso non ha svolto alcun effetto protettore nei confronti di patologie cardiache e cancro. Gli studiosi, in questo modo, smentiscono apertamente il ‘paradosso francese’ secondo cui la minor frequenza di patologie cardiache a dispetto di una dieta ricca di grassi dei francesi dipenda dal consumo regolare di vino rosso. Ci vogliono maggiori ricerche, concludono i ricercatori. [fonte meteo.w]

Clima, allarme della NASA per l’Antartide: “iniziato il collasso del Wais”

Immagine
In Antartide e’ iniziato il collasso della calotta glaciale occidentale (il cosiddetto Wais, Western Antarctic Ice Sheet): il processo di scioglimento ha superato il punto di non ritorno e, se dovesse propagarsi all’intera area, potrebbe causare un innalzamento del livello dei mari pari a 3-4 metri nei prossimi secoli.
A lanciare l’allarme sono due studi: il primo, dell’universita’ di Washington, pubblicato su Science, e il secondo della Nasa e dell’universita’ della California a Irvine. Entrambe le ricerche hanno studiato l’area della calotta glaciale occidentale lungo la costa di Amusden. Qui si trova il ghiacciaio Thwaites, il ‘cardine’ dell’intero sistema Wais che, secondo i ricercatori, ha gia’ iniziato a collassare cosi’ come molti altri ghiacciai vicini.
I rilievi topografici fatti nell’ambito dell’operazione IceBridge della Nasa dimostrano che il ghiacciaio Thwaites ha ridotto la sua elevazione di diversi metri l’anno superando il punto di non ritorno.
”Il collasso di questo …

Cambiato nome a: l’aspartame!

Immagine
Ormai lo sappiamo tutti che l’aspartame fa male. E allora sapete cosa fanno? Gli cambiano nome per prenderci per i fondelli: ora si chiama Amino Sweet, è sempre la solita porcheria, ma molti non lo sanno.
L’aspartame hanno rinominato AminoSweet per confondere i consumatori! Fa molto male alla salute. Leggi sempre gli ingredienti dei prodotti che compri. Boicotta i prodotti contenenti aspartame, AminoSweet!
L’aspartame è un dolcificante artificiale utilizzato in moltissimi alimenti. Perchè non utilizzare lo zucchero? Perchè il potere dolcificante dell’aspartame è centinaia di volte maggiore rispetto allo zucchero tradizionale, il che consente alle aziende alimentari di risparmiare una quantità immane di denaro. Si inserisce aspartame per circa 1/200 del volume di zucchero che normalmente verrebbe utilizzato, e si ottiene lo stesso effetto.
Con il vantaggio inoltre che l’aspartame, utilizzato in quantità ridotte proprio per il suo estremo potere dolcificante, ha un valore calorico pres…

Così svaniscono i ricordi d'infanzia

Immagine
La causa nella formazione di nuovi neuroni. Perchè è così difficile ricordare quello che abbiamo vissuto nella prima infanzia? Finalmente c'è una risposta: la neurogenesi, o generazione di nuovi neuroni che avviene nella regione del cervello chiamata ippocampo avrebbe un ruolo significativo in questa 'amnesia infantile', che si verifica tra l'altro non solo tra gli uomini, ma anche in altre specie. A spiegarlo è la ricerca pubblicata sulla rivista Science e condotta in Canada, nell'università di Toronto.
Quando i nuovi neuroni devono integrarsi nell'ippocampo, devono competere con quelli già esistenti, stabilendo nuove conessioni (sinapsi) che possono coesistere o sostituire quelle più vecchie. E anche se la neurogenesi nell'ippocampo persiste per tutta la vita, con gli anni cala parecchio. Ecco perchè questa dimenticanza è più forte nell'infanzia, quando la neurogenesi è maggiore. I ricercatori dell'Università e dell'ospedale pediatrico di Toro…

Kepler 186f: non siamo soli?

Immagine
E’ di questi giorni la scoperta dell’Esopianeta Kepler 186f. La notizia non dovrebbe ormai più sorprenderci, viste le continue scoperte che mettono spesso in dubbio, a livello di conoscenze astronomiche e fisiche, quanto acquisito fino ad oggi. Ma la vera notizia sarebbe che questo Esopianeta, facente parte della costellazione del Cigno e distante soli 500 anni luce, sarebbe un “gemello” della Terra.
Consideriamo che la notizia è stata rilasciata pochi giorni dopo la conclusione di un convegno organizzato dalla Specola Vaticana a Tucson, in Arizona, dove centinaia tra i più importanti astronomi esobiologi e astrofisici del pianeta hanno dibattuto sulla ricerca della vita oltre il Sistema Solare.
Sulla questione della vita extraterrestre, come sappiamo, ci sono due scuole di pensiero.
Quella dello studio della presenza di tracce passate o attuali di extraterrestri: di cui fa scuola il buon Carl Sagan che, con una posizione oscillante tra lo scettico ed il possibilista, comunque afferma…