OMS: limitare il consumo di prodotti alimentari con zuccheri “nascosti”

Le linee guida riguardano gli zuccheri contenuti in prodotti quali il ketchup o le bevande gassate. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) vuole limitare il consumo dei prodotti alimentari con un alto contenuto di zuccheri, causa di numerosi problemi di salute quali l’obesità e le carie dentali. Le linee guida riguardano gli zuccheri contenuti in prodotti quali il ketchup o le bevande gassate, e che dovrebbero rappresentare non oltre il 10% (il 5% sarebbe meglio) della dose energetica giornaliera indipendentemente dall’età (l’equivalente di 50 grammi di zucchero, o circa 12 cucchiaini da caffè). 

L’Oms ricorda che la maggior parte di questi zuccheri è “nascosta” in alimenti che non vengono considerati come dolci: ad esempio un cucchiaio da cucina di ketchup contiene 4 grammi di zucchero, mentre una lattina di una bevanda gassata può contenerne fino a dieci volte tanto. Un’etichettatura che mostrasse la quantità di zuccheri nascosta potrebbe aiutare a ridurne i consumi, secondo l’Oms, che auspica anche una diminuzione delle campagne pubblicitarie “che abbiano come obbiettivo i bambini e che riguardino prodotti alimentari o bevande analcooliche ad alto tenore di zuccheri nascosti”. Infine, L’oms raccomanda ai propri Paesi membri di “impegnarsi nel dialogo con le aziende agroalimentari perché riducano il contenuto di zuccheri nascosti nella composizione dei loro prodotti”.
[fonte meteo-w.]

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO