Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2018

Il pianeta che si restringe perdendo l'atmosfera

Immagine
Un pianeta delle dimensioni di Nettuno e molto vicino alla sua stella si sta letteralmente restringendo, perdendo la sua atmosfera e trasformandosi in una Superterra, ossia in un pianeta con una massa di poco maggiore rispetto a quella del nostro. Pubblicata sulla rivista Astronomy and Astrophysics dal gruppo dell'Università di Ginevra guidato da Vincent Bourrier, la scoperta potrebbe spiegare come mai, tra i circa 4.000 pianeti esterni al Sistema Solare finora scoperti, quelli simili a Nettuno sono molto pochiperché si restringono letteralmente, perdendo l'atmosfera e diventando superterre. 
Condotta nell'ambito del programma di ricerca europeo Horizon 2020 e basata sulle osservazioni fatte con il telescopio spaziale Hubble, la ricerca ha portato gli astronomi a concentrare l'attenzione sul pianeta indicato con la sigla GJ 3470b, molto caldo in quanto orbita molto vicino alla sua stella, GJ 3470, una nana rossa distante circa 97 anni luce dalla Terra. Il pianeta simi…

La carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Immagine
Mangiare troppa carne rossa fa male al cuore perché provoca l'aumento di concentrazione di una sostanza pericolosa chiamata TMAO. Lo rivela un esperimento i cui risultati sono stati resi noti dall'European Heart Journal, condotto con un gruppo di volontari presso la Cleveland Clinic.
Lo studio prende le mosse da anni di ricerca diretta da Stanley Hazen che prima ha scoperto che TMAO si forma dalla "digestione" di tre nutrienti di cui è ricca la carne rossa (colina, lecitina e carnitina) e poi che TNAO è direttamente connessa al rischio di eventi cardiovascolari come infarto e ictus.
Gli esperti Usa hanno quindi coinvolto 113 persone che a rotazione hanno seguito per un mese una dieta ricca di carne rossa (per una quantità equivalente al 25% del fabbisogno calorico giornaliero), una ricca di carne bianca e una povera di proteine di origine animale. Le diete sono state intervallate da periodi alimentari di disintossicazione.
Ebbene è emerso che quando gli individui co…

Il sovrappeso causa il 4% dei casi di tumore nel mondo

Immagine
Il sovrappeso è responsabile di quasi il 4% dei tumori diagnosticati ogni anno nel mondo. Lo rivela uno rapporto pubblicato sulla rivista CA: A Cancer Journal for Clinicians, redatto dagli epidemiologi dell'Imperial College di Londra, e della prestigiosa Harvard T.H. Chan School of Public Health a Boston che hanno analizzato una vasta mole di dati sia a livello globale sia per regione geografica su sovrappeso e cancro. Nel 2016, si legge sul rapporto, circa il 40% degli adulti e il 18% dei bambini di 5-19 anni presentava un eccesso ponderale, pari a quasi 2 miliardi di adulti e 340 milioni di bambini a livello globale. Si stima che in un anno ben 4 milioni di decessi siano da attribuire all'eccesso ponderale (dati relativi all'anno 2015). Inoltre secondo gli epidemiologi in un anno l'eccesso ponderale è risultato responsabile di qualcosa come 544.300 casi di tumore (dati relativi al 2012), ovvero il 3,9% di tutti I casi di cancro annui nel mondo, con differenze per le…

Guterres a Cop24, clima è questione di vita o di morte

Immagine
Guterres, il clima è questione di vita o di morte. "Quella del clima è già oggi una questione di vita o morte" per diverse le regioni e paesi del mondo. È quello che ha affermato Antonio Guterres, segretario generale delle Nazioni unite, in un drammatico appello rivolto nel discorso di apertura della Conferenza climatica COP24, oggi a Katowice, nel sud della Polonia. Secondo Guterres, i paesi del mondo non stanno reagendo in modo sufficiente e abbastanza tempestivo per frenare i cambiamenti climatici, che già adesso provocano drammi umanitari. "Abbiamo veramente un grosso problema", ha ribadito il segretario, sollecitando i membri della conferenza a condividere la responsabilità per realizzare gli Accordi di Parigi "per cambiare il mondo in meglio".
Per il presidente polacco Andrzej Duda, che insieme con Guterres ha aperto i lavori della conferenza, la responsabile politica sul clima deve essere basata sullo sviluppo equilibrato fra natura e tecnologia n…

Allarme geriatri, anziani curati con farmaci non testati sugli over 65

Immagine
Pazienti anziani curati otto volte su dieci con farmaci testati su individui molto più giovani con sperimentazioni da cui gli over 65 sono esclusi. L'allarme arriva dagli esperti al 63mo Congresso nazionale della Società italiana di gerontologia e geriatria (Sigg) che si tiene a Roma fino al primo dicembre.
Le medicine prescritte alle persone avanti con l'età, dicono gli specialisti, presentano il rischio di non essere abbastanza efficaci, sicure e ben tollerate. "Le sperimentazioni cliniche coinvolgono raramente gli anziani veri - spiegano - che oltre alla malattia per cui vengono curati ne hanno almeno un altro paio e per giunta sono in politerapia". Questo può aumentare notevolmente il pericolo di eventi avversi e la possibilità che la terapia non sia efficace. I geriatri chiedono quindi che le sperimentazioni non siano limitate a pazienti selezionati per individuare candidati 'ideali', ma vengano realizzati anche trial clinici che includano gli anziani c…