2022, una grande esplosione stellare sarà visibile dalla Terra. Antica profezia parla del “Ritorno del Messia”

L’astronomo Larry Molnar dice che nel cielo, tra cinque anni, apparirà una nuova stella super brillante, evento dovuto alla fusione di due stelle e sarà visibile dalla Terra, ma tra gli appassionati ed esperti  UFO e alieni si fa cenno ad una antica profezia  che parla del “segno” della venuta del Messia.

Nel 2022, il cielo che tutti conosciamo cambierà: la collisione tra due stelle produrrà una ” superstar”. Sarà la prima volta nella storia che la creazione di una nuova stella sarà visibile ad occhio nudo: un evento che, secondo alcuni studiosi è scritto in un’antica profezia, ovvero, quella degli indiani Hopi che ci parlano del ritorno della Stella Kachinas attraverso la sua esplosione nello spazio . 

Nei cieli una nuova stella apparirà momentaneamente nel cielo che emetterà una luce bianca visibile in tutti i cieli del pianeta Terra. “Sentirai un luogo di dimora nei cieli, sulla terra, che cadrà con un grande ruggito. Sembrerà una stella … I popoli indigeni stanno tornando al loro modo di prepararsi per gli ultimi giorni … gli ultimi giorni … le ultime volte “. La fine di tutti i rituali Hopi arriverà quando un Kachina si toglie la maschera durante una danza nella piazza di fronte a bambini non iniziati. Per un po ‘non ci saranno più rituali o fede. Allora Oraibi sarà rinnovato nella fede e nel rituale, segnando l’inizio di un nuovo ciclo della vita di Hopi. “

È quindi sarà un’esplosione stellare degna dei migliori film di fantascienza? Questa volta accadrà davvero e potremo ammirare lo spettacolo anche a prima vista. Nel 2022, infatti, una stella binaria (due stelle in orbita l’una all’altra) si uniranno. Questo è quanto emerge da uno studio del Prof. Larry Molnar del Calvin College e dei suoi studenti. 

In collaborazione con i colleghi dell’Opache Point Observatory (Karen Kinemuchi) e dell’Università del Wyoming (Henry Kobulnicky) hanno pianificato un cambiamento nel cielo notturno che sarà visibile ad occhio nudo. Un evento eccezionale come era possibile prevedere per la prima volta. E il risultato lascerà tutti basiti e osserveranno una super-stella, ovvero l’esplosione di due stelle unite tra loro, poiché la collisione produrrà una delle stelle più luminose visibili nel cielo dal nostro punto di vista.

Secondo lo studio, la stella binaria dopo la sua fusione aumenterà la sua luminosità circa diecimila volte. La stella sarà visibile nella costellazione del Cigno e apparirà come parte della Croce del Nord. La stella binaria che ci darà questo spettacolo si chiama CCI 9.832.227 e lo studio di questa super stella è stata effettuato dal professor Molnar fin dal 2013. Analizzando le variazioni dal 2013 al 2014, Molnar ha ipotizzato tempi orbitali dei prossimi 15 anni, presentando i primi risultati alla riunione della American Astronomical Society .

Molnar ei suoi colleghi negli ultimi anni continuano a monitorare CCI 9.832.227 nella vasta gamma di lunghezze d’onda utilizzando il Very Large Array, l’Infrared Telescope Facility e il veicolo spaziale XMM-Newton.
(fonte / Redazione Segnidalcielo)

Commenti

Post popolari in questo blog

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO