“Gli alieni esistono”. La prima astronauta britannica: “Sono già tra di noi”

Le dichiarazioni rilasciate da Helen Sharman, prima di sette britannici a viaggiare nello spazio, sulla stazione spaziale sovietica Mir nel 1991, rilasciate al The Guardian.

“Gli alieni esistono ed è anche possibile che si trovino tra di noi, sulla Terra”. Sono le dichiarazioni shock di Helen Sharman, prima di sette britannici a viaggiare nello spazio, sulla stazione spaziale sovietica Mir nel 1991, rilasciate pochi giorni fa al The Guardian. Nessuno al momento ha le prove della loro esistenza, ma ciò è dovuto alla nostra incapacità di svelare il loro mascheramento. La donna, oggi 57enne, ha ribadito che con “così tanti miliardi di stelle nell'Universo” ci devono essere “tutti i tipi di forme di vita possibili”. “Saranno come te, come me, composti di carbonio e azoto? O forse no - ha aggiunto -. Potrebbero essere qui adesso e semplicemente non possiamo vederli”.

Sharman non è la prima, tra gli ex dipendenti delle varie agenzie spaziali, a rivelare al mondo le proprie convinzioni sulla vita extra terrestre. Nessuno, tuttavia, è mai riuscito a produrre prove inconfutabili sulle proprie teorie. Non molto tempo fa, un ex funzionario del Pentagono che sostiene di aver guidato nel 2017 un programma segreto del governo per la ricerca di potenziali Ufo, rivelò alla Cnn di avere visto prove che confermerebbero dell’esistenza di una vita aliena in grado di raggiungere il nostro pianeta.
(fonte Bbc / The Guardian)

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO