CC - Copyright Criminale - trucchi legali per estorcervi denaro su foto e opere fotografiche

Oggi tutti o quasi hanno attivato un canale Social. A prescindere che sia Facebook o altri bisogna fare attenzione alle nuove bande legalizzate organizzate per estorcervi del denaro minacciandovi di farvi causa.

Prima fase..

Un bel giorno sulla vostra email (inserita sul social) ricevete un contatto tramite PEC. Magari non riuscite a vederlo ma nella curiosità rispondete chiedendo al mittente di rinviare non criptata. In risposta, un pdf da parte di uno studio legale che si occupa di violazioni copyright e sfruttamento di opere fotografiche o foto che siano a danno di una società (probabilmente appena aperta), di solito S.R.L.

Seconda fase..

Increduli leggete che foto od opera fotografica postata da voi (che magari non ricordate nemmeno) apparteneva a un fotografo che fino a ieri non ha reclamato nulla. Magari un contatto per richiedere la rimozione? NO! Cosa è accaduto? Questa foto che oramai è presente in centinaia se non migliaia di social e siti web viene reclamata non dal fotografo ma da una società che ne ha acquisiti i diritti per sfruttamento. Il fotografo ha permesso prima che tutti gli rubassero la sua foto per poi rivendersela a una S.R.L. Ignari e increduli dell'accaduto cercate di porre rimedio a ciò che non potevate nemmeno immaginare.

Terza fase..

Rispondendo con garbo all'attacco legale vi viene confermato che oramai DOVETE PAGARE. Inutile che rimuovete il post dove avete inserito l'immagine, non interessa. Fare cassa e terrorizzare la vittima fa parte di una perversione legale nata da una crisi finanziaria percepibile.

In conclusione..

Vi sconsigliamo vivamente di prendere sulla rete foto che sembrano senza copyright perché potreste ritrovarvi in un problema serio. Siamo sicuri che questo è un trucco come lo specchietto dell'auto. Il problema che la legge lo consente e gli avvocati ci vanno a nozze. Vi perseguiteranno peggio della oramai scomparsa Equitalia. Inserite solo foto scattate da voi e memorizzate tali in un disco esterno per poter dimostrare che ne siete i legittimi autori. La fame fa brutti scherzi e questo è un altro metodo per fare cassa. Si parte da un risarcimento base di almeno 800 euro più le spese legali loro e vostre.

(fonte RLI)

Commenti

Post popolari in questo blog

24 novembre 2010 - [I cerchi nel grano indicano questa data]

E se vivessimo in un universo che è un’illusione?

MAPPA DEI VULCANI ATTIVI NEL MONDO